Tipress
BELLINZONA
24.05.21 - 15:120
Aggiornamento : 23:19

Arrivano alle mani per non mettere la mascherina, arrestati

Ieri sera quattro cittadini svizzeri sono stati arrestati dopo una colluttazione con le forze dell'ordine.

Dovranno rispondere, tra le molteplici imputazioni, di violenza o minaccia alle autorità. Erano inoltre in possesso di droga.

BELLINZONA - Si rifiutavano di indossare la mascherina. Da lì, un violento scontro con la polizia. Un 37enne, un 39enne, un 40enne e una 39enne, tutti cittadini svizzeri domiciliati oltre San Gottardo, sono stati arrestati ieri sera dopo che la discussione tra i quattro e gli agenti è degenerata. Lo comunicano il Ministero pubblico e la Polizia cantonale.

Non è mancato lo spray al pepe - Poco dopo le 19, a seguito di un precedente invito a rispettare le norme Covid da parte di agenti della Polizia dei trasporti, è stato constatato che i quattro viaggiavano su un treno in arrivo a Giubiasco senza indossare la mascherina di protezione obbligatoria. Nell'ambito delle contestuali verifiche, una volta giunti in stazione, il 37enne ha tentato la fuga. Ne è nata una colluttazione durante la quale, con ruoli differenti, i quattro si avventavano ripetutamente contro gli agenti o ne impedivano l'operato, al punto da richiedere anche l'utilizzo dello spray urticante, nonché il successivo intervento nell'area dello scalo ferroviario, per il fermo, della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia Città di Bellinzona.

Le imputazioni - Le ipotesi di reato nei loro confronti sono di violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, impedimento di atti delle autorità, vie di fatto e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti (possesso di droga).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 ore
Ticinesi pazzi per la sella: «Ne vendiamo tre tonnellate al mese»
La sella di capriolo è uno dei piatti maggiormente in voga in questo periodo dell’anno. E i numeri lo confermano.
TENERO
4 ore
In spiaggia anche in inverno
Ripartire da una disavventura? Capita al bagno pubblico, colpito pesantemente dal maltempo lo scorso luglio.
LUGANO
6 ore
Tassisti aggrediti dal branco
Un pestaggio è avvenuto sabato notte in Via Pretorio: due persone sono rimaste lievemente ferite.
MENDRISIO
7 ore
Colpo di scena: Ligornetto riapre al traffico in transito
La misura non potrà essere attuata, fintanto che il TF non si sarà espresso sull'effetto sospensivo richiesto da Stabio
LOCARNO
8 ore
Un nuovo futuro per il Grand Hotel Locarno
L'edificio costruito fra il 1874 e il 1876 diverrà una moderna struttura alberghiera.
LUGANO
10 ore
«I contrari non hanno capito un tubo»
Il Municipio di Lugano dice la sua nella campagna sul Polo Sportivo. Sparando a zero sugli oppositori
CANTONE
12 ore
In Ticino altri 20 contagi
Aumentano leggermente i nuovi positivi. Il bollettino del medico cantonale
LUGANO
14 ore
Aeroplanini attorno al carcere
Gli appassionati di modellismo aereo entrano in "rotta di collisione" con la Stampa. È già successo un incidente
CONFINE
15 ore
Da Amsterdam a Milano con 5 kg di fumo
Un 57enne è stato fermato al valico di Brogeda grazie al fiuto del cane "Anima".
CANTONE
16 ore
«Duecento invitati, come un matrimonio etero»
A un mese dal referendum, in Ticino le coppie gay si preparano a un'estate di matrimoni. Ma servirà pazienza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile