In fuga dalle guardie di confine provoca il frontale
Rescue Media
+9
BALERNA
16.04.21 - 14:530
Aggiornamento : 20:25

In fuga dalle guardie di confine provoca il frontale

La polizia cantonale ha fatto chiarezza sull'incidente avvenuto oggi a Balerna: «Ferite serie per entrambi i conducenti»

A provocarlo è stato un 28enne italiano che aveva precedentemente eluso un controllo dell'Amministrazione federale delle dogane.

BALERNA - Era in fuga dalle guardie di confine il conducente che oggi, attorno alle 12.30, ha provocato il gravissimo incidente della circolazione di via Tarchini a Balerna.

Secondo una prima ricostruzione riferita dalla polizia cantonale, infatti, un 28enne italiano residente in Italia (ma alla guida di una vettura con targhe ticinesi) ha dapprima eluso un posto di controllo dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) per poi scappare in direzione di Balerna.

La sua fuga, però, si è conclusa in via Tarchini, dove la sua vettura si è scontrata frontalmente con quella di un 34enne svizzero, domiciliato nella regione, che procedeva regolarmente sulla sua corsia di marcia.

Entrambi i conducenti sono stati curati sul posto dai soccorritori del SAM e in seguito trasportati in ambulanza all'ospedale. «Da una prima valutazione medica - conclude la polizia - sia il 28enne che il 34enne hanno riportato serie ferite».

Rescue Media
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
28 min
Gioco erotico o assassinio? Al via il processo sul delitto al La Palma
Alla sbarra un 31enne tedesco che dovrà rispondere dell'omicidio della sua compagna inglese di 22 anni.
CANTONE
43 min
Dal vaccino alla poppata, una traversata lunga 9 mesi
Le risposte del Primario di ginecologia e del Pediatra neonatologo ai dubbi che assillano le donne incinte
CANOBBIO
7 ore
“Tutti in gioco” è sempre più in partita tra divertimento e Vip
 «È una grande gioia» spiega l'ideatrice Simona Gennari «vedere i progressi di tutti gli allievi»
CANTONE
9 ore
«Vogliamo che Agno diventi lo scalo dei furbi?»
Giancarlo Seitz sulla sicurezza dello scalo luganese: «Da due anni non c'è più nemmeno la Polizia cantonale».
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
L'estate sta finendo... è arrivata la prima neve
In Ticino il limite delle nevicate è sceso a 2'200 metri. A Goms, in Vallese, qualche fiocco è arrivato a 1'300 metri
LUGANO
12 ore
«Hanno lanciato sassi, per questo gli agenti hanno sparato»
Il Comandante della polizia di Lugano: «Tutta l'operazione si è svolta nel rispetto delle norme di proporzionalità».
CANTONE
13 ore
Semine e Locarno, nessun arbitro per tre settimane
La Commissione arbitrale della FTC ha deciso che non invierà fischietti fino al 10 ottobre.
FOTO
LOCARNO
17 ore
Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana
Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.
BELLINZONA
20 ore
Tensione alle stelle, rissa e partita sospesa
Doveva essere un incontro (calcistico) quello fra Semine e Locarno. Ma si è trasformato in scontro (fisico).
CANTONE
22 ore
Il terrorismo sbarca a Lugano, raccontato da chi l'ha vissuto
La figlia di Aldo Moro insieme ai colpevoli: una «giustizia riparativa» per andare avanti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile