Facebook Kung Fu Xué Xiào
CHIASSO
13.04.21 - 17:100

Sassaiola contro la palestra di arti marziali

Presa di mira la porta d'ingresso dello stabile in via Vincenzo d'Alberti. Accertamenti in corso da parte della polizia.

«Già siamo chiusi da mesi per via del covid, quest'altro colpo non ci voleva proprio», spiega l'Associazione Kung Fu Xué Xiào

CHIASSO - Brutta sorpresa questa mattina alla palestra dell'Associazione Kung Fu Xué Xiào di Chiasso. La porta d'ingresso dello stabile situato in via Vincenzo d'Alberti è infatti stata presa a sassate, nella notte, da qualche malintenzionato. «Stamattina siamo arrivati sul posto e abbiamo trovato i vetri della porta colpiti da cinque sassate. Un sasso l'abbiamo poi trovato all'interno della stanza», spiega un responsabile dell'associazione che si occupa di promuovere e insegnare le arti marziali cinesi.

Il nostro interlocutore esclude che si sia trattato di un tentativo di furto, visto che - fa notare - «se qualcuno avesse voluto entrare avrebbe insistito in un unico punto, magari vicino alla serratura». Invece sono stati colpiti tutti i cinque vetri, che essendo rinforzati hanno anche un costo non indifferente. E considerato che in questo periodo la palestra è chiusa a causa delle restrizioni dovute al covid, si tratta di un altro colpo che l'Associazione avrebbe schivato più che volentieri.

Il caso è stato segnalato alla Polizia, e vista la presenza di alcune telecamere nella zona l'artefice del gesto - sempre che sia uno solo - potrebbe essere identificato in tempi brevi. Da noi contattata, la Polizia cantonale si è per ora limitata a confermare l'accaduto, aggiungendo che gli accertamenti per ricostruire la dinamica dei danneggiamenti sono in corso.

 
 

TOP NEWS Ticino
AIROLO
1 ora
Qui comincia il secondo Gottardo
Sono iniziati i lavori al tunnel autostradale tra Airolo e Göschenen. Ecco la road-map
BELLINZONA
6 ore
Migliaia di api uccise: «Cattiveria e stupidità non hanno limiti»
Il fatto è accaduto sui Monti di Marno, sopra a Carasso. L'apicoltore: «Sporgerò denuncia, ma non mollo e vado avanti».
CANTONE
15 ore
Tre condanne per gli scontri alla Valascia
Due ticinesi e un vodese si sono visto comminare una pena pecuniaria per i fatti avvenuti il 14 gennaio del 2018.
LUGANO
18 ore
Un testamento da 16 milioni, ma per il Tf è carta straccia
Dopo una battaglia durata decenni il Tribunale federale respinge un documento datato 1936 ritrovato in un cassetto
LOCARNO
20 ore
Festino alle medie, il docente licenziato ricorre al Tram
La decisione dell'ex insegnante di storia e italiano è stata comunicata dal suo legale, l'avvocato Carlo Borradori.
CANTONE
21 ore
Raddoppiano gli aiuti Ponte Covid
Da giugno l'importo massimo del primo richiedente sarà aumentato a 2'000 franchi.
LUGANO
22 ore
Giovane ammanettato al Maghetti, due agenti sotto accusa
Nei confronti di due poliziotti della Città di Lugano sono state proposte condanne a pene pecuniarie e multe.
FOTO
LUGANO
23 ore
Cristiano Ronaldo a Lugano in segreto
L'attaccante della Juventus sulle rive del Ceresio per uno spot. Non è passato inosservato.
CANTONE
1 gior
Sono 60 i nuovi positivi in Ticino, ma nessun decesso
Nei nosocomi ticinesi si contano attualmente 5 ammissioni e 5 dimissioni.
CANTONE
1 gior
Traffico e spaccio di cocaina, maxi operazione nelle Tre Valli
Partita nel 2018, l'inchiesta ha portato all'arresto di cinque persone e alla denuncia di una cinquantina di consumatori
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile