tipress (archivio)
CANTONE / CONFINE
10.04.21 - 17:060
Aggiornamento : 17:25

Baby gang italo-ticinese: in otto davanti al giudice

I ragazzini sono accusati di persecuzioni e bullismo.

La vittima, un coetaneo, ha vissuto cinque mesi da incubo. Alla fine si è deciso e ha denunciato.

LUGANO - Atti di bullismo sulla fascia di confine. I protagonisti sono un gruppo di ragazzini sui 15 anni. Otto per l'esattezza. Sette di questi ticinesi, uno comasco.

La vittima è un coetaneo che ha vissuto 5 mesi da incubo, tra atti persecutori, botte riprese con il telefonino e poi condivise via snapchat e pure una rapina.

Da allora sono passati tre anni e i giovani, ora, sono finiti davanti al giudice per rispondere di una serie di reati tra stalking, lesioni, minacce, rapina, spaccio di droga e danneggiamento aggravato.

I ticinesi saranno giudicati dalla Magistratura dei minorenni a Lugano, il comasco dal tribunale dei minori di Milano.

I fatti - Tutto si è verificato nel periodo gennaio-maggio 2018, tra Lugano e Como. Insulti, minacce, botte. Ma non solo. La baby gang - riferisce la Provincia di Como - è arrivata a riprendere uno di questi pestaggi con il cellulare per condividere il video con i compagni di scuola del ragazzino. Al giovane è stata rubata anche una catenina d'oro e più volte gli sarebbero stati rovinati o distrutti gli abiti.

Il minorenne comasco, tra le altre cose, è accusato anche di spaccio e ricettazione. È stato trovato infatti in possesso di un Rolex e di un Patek Philippe di provenienza sospetta.

Alla fine il quindicenne ha trovato la forza di denunciare. E lo ha fatto sia alla polizia cantonale che ai carabinieri, facendo partire due procedimenti penali: uno a carico dei ragazzini residenti tra Lugano e Chiasso e l’altro in Italia per il giovane comasco.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
SOLDUNO
2 ore
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
3 ore
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
17 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
17 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
17 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
18 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
20 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
23 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
1 gior
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
1 gior
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile