Violenza alla Foce: le immagini. «Fermate l'escalation»
screenshot
Video lettore
LUGANO
21.03.21 - 19:260
Aggiornamento : 22.03.21 - 07:06

Violenza alla Foce: le immagini. «Fermate l'escalation»

I filmati dei disordini di ieri sera a Lugano. Giovani a volto coperto lanciano oggetti alla Polizia

L'allarme dell'Ocst - Sindacato funzionari di Polizia. Fonio: «Comportamenti ingiustificabili e intollerabili. Servono pene più severe a tutela degli agenti»

LUGANO - Giovani incappucciati, a viso coperto - non in ossequio alle regole, al contrario - che con freddezza e nonchalance lanciano bottiglie nel buio. Dall'altra parte gli agenti di Polizia, che si proteggono dal tiro al bersaglio. I video girati dai telefonini in mezzo alla mischia, ieri sera alla Foce, ricordano scene da rivolta urbana, da altre latitudini.

Uno sfogo. Un sabato sera di rabbia. I filmati pervenuti a tio.ch/20minuti mostrano il culmine della rissa scoppiata nel corso del maxi-assembramento, e i successivi scontri con la Polizia cantonale e comunale intervenuta sul posto a calmare gli animi. La colluttazione tra una decina di giovani - i motivi sono al vaglio degli inquirenti - è degenerata in breve in violenza da stadio, con la Polizia sprovvista di protezioni anti-sommossa. 

Due giovani sono stati denunciati, e un'inchiesta è in corso per chiarire la dinamica dell'accaduto. A Lugano - questo è certo - ieri sera non era prevista alcuna manifestazione, come quelle organizzate - pacificamente - nel resto della Svizzera contro le restrizioni anti-Covid prorogate venerdì dal governo. Nel pomeriggio si è svolta, proprio alla Foce, una assemblea degli autogestiti del Molino, che però non sembra avere un collegamento con gli assembramenti serali. 

Le immagini, però, ricordano inevitabilmente quelle dell'8 marzo alla stazione di Lugano, dove una manifestazione indetta dal Centro sociale è sfociata in scontri con gli agenti. Il sindacato Ocst Funzionari di Polizia si dice «molto preoccupato» della violenza contro le forze dell'ordine nelle ultime settimane. Il segretario Giorgio Fonio parla di «escalation pericolosa» e invoca «un intervento immediato per fermare questi comportamenti». 

A prescindere da chi, e con quali motivazioni abbia partecipato allo scontro «si tratta di comportamenti che non possono essere tollerati» sottolinea il sindacalista. «Assistiamo a una totale mancanza di rispetto ingiustificabile con la situazione dei giovani e con la pandemia». Il sindacato sottolinea quindi la necessità di «un inasprimento delle pene per chi insulta o aggredisce i poliziotti», richiesta per altro «già presentata da tempo ed ora più urgente che mai». 

 

screenshot
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LOCARNO
52 min
Tutto il Fevi in piedi per la “sua” Loredana
Un fortissimo e caloroso abbraccio ha stretto il pubblico locarnese alla cantante.
BELLINZONA
3 ore
Tensione alle stelle, rissa e partita sospesa
Doveva essere un incontro (calcistico) quello fra Semine e Locarno. Ma si è trasformato in scontro (fisico).
CANTONE
6 ore
Il terrorismo sbarca a Lugano, raccontato da chi l'ha vissuto
La figlia di Aldo Moro insieme ai colpevoli: una «giustizia riparativa» per andare avanti
MENDRISIO
18 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
19 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
21 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
21 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
1 gior
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
1 gior
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
1 gior
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile