Ti-Press (immagine illustrativa)
BELLINZONA
01.03.21 - 10:110
Aggiornamento : 18:12

Restano in carcere i sei giovani della rissa di Giubiasco

Il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l'arresto di tutte le persone coinvolte nell'alterco.

L'alterco era avvenuto mercoledì in via Linoleum e aveva provocato il ferimento di quattro persone. Un 21enne aveva riportato gravi ferite alla testa.

GIUBIASCO - Resteranno in carcere i sei giovani che mercoledì mattina, poco prima di mezzogiorno, si sono resi protagonisti della rissa in via Linoleum a Giubiasco. Il loro arresto - riferisce il Ministero Pubblico in una nota odierna - è stato infatti confermato dal Giudice dei provvedimenti coercitivi.

Nell'alterco un 21enne svizzero aveva subito una seria ferita alla testa, verosimilmente provocata da un oggetto contundente. Altre tre persone avevano invece riportato contusioni lievi. Le ricerche, immediatamente messe in atto dalla polizia cantonale, avevano portato al fermo di sei giovani: oltre al già citato 21enne, in manette erano finiti un 28enne svizzero, un 26enne colombiano, un 21enne svizzero, un 20enne italiano e un 19enne svizzero, tutti domiciliati nel Bellinzonese.

L'inchiesta, coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier, intanto prosegue per delineare la dinamica e le responsabilità dei fatti. Le ipotesi di reato sono quelle di tentato omicidio, lesioni gravi, subordinatamente semplici, aggressione, rissa, contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
3 ore
Un "corridoio vasariano" a luci rosse tra Iceberg e Moulin Rouge
Progetto di passerella per unire i due locali erotici in un solo postribolo da 60 stanze
CANTONE
4 ore
Valle di Blenio senza radar, Luganese sotto stretta sorveglianza
La prossima settimana nessun radar mobile in Valle di Blenio. Nel Luganese possibili controlli in ben 23 località.
CADENAZZO
6 ore
Due anni di lavori per 7 km di strada: «È inevitabile»
La strada cantonale tra Cadenazzo e lo svincolo di Rivera avrà un cantiere per 24 mesi.
CANTONE
11 ore
Altri 15 contagi in Ticino
Le strutture sanitarie accolgono 19 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
11 ore
Vaccinazione: un weekend dedicato agli adolescenti
Il primo fine settimana di ottobre verranno riaperti quattro centri cantonali.
RIAZZINO
12 ore
Al Vanilla si torna a ballare
Il reopening, a lungo rimandato a causa della pandemia, è previsto per il 9 ottobre prossimo.
LOCARNO
15 ore
«Che imbarazzo, io trattato come un mostro»
Calci, pugni e pallone: dopo la rissa delle Semine, settimana da incubo per Mauro Cavalli, presidente del FC Locarno.
CANTONE
1 gior
«Metà dei clienti scappati per il pass»
Nel mondo "bio" la diffidenza nei confronti dei vaccini è maggiore. Lo sfogo di un esercente in difficoltà
MENDRISIO
1 gior
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
1 gior
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile