Ti-Press (immagine illustrativa)
BELLINZONA
01.03.21 - 10:110
Aggiornamento : 18:12

Restano in carcere i sei giovani della rissa di Giubiasco

Il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l'arresto di tutte le persone coinvolte nell'alterco.

L'alterco era avvenuto mercoledì in via Linoleum e aveva provocato il ferimento di quattro persone. Un 21enne aveva riportato gravi ferite alla testa.

GIUBIASCO - Resteranno in carcere i sei giovani che mercoledì mattina, poco prima di mezzogiorno, si sono resi protagonisti della rissa in via Linoleum a Giubiasco. Il loro arresto - riferisce il Ministero Pubblico in una nota odierna - è stato infatti confermato dal Giudice dei provvedimenti coercitivi.

Nell'alterco un 21enne svizzero aveva subito una seria ferita alla testa, verosimilmente provocata da un oggetto contundente. Altre tre persone avevano invece riportato contusioni lievi. Le ricerche, immediatamente messe in atto dalla polizia cantonale, avevano portato al fermo di sei giovani: oltre al già citato 21enne, in manette erano finiti un 28enne svizzero, un 26enne colombiano, un 21enne svizzero, un 20enne italiano e un 19enne svizzero, tutti domiciliati nel Bellinzonese.

L'inchiesta, coordinata dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier, intanto prosegue per delineare la dinamica e le responsabilità dei fatti. Le ipotesi di reato sono quelle di tentato omicidio, lesioni gravi, subordinatamente semplici, aggressione, rissa, contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BOSCO GURIN
23 min
«Basta, chiudo tutto»
L'assemblea patriziale di ieri non è andata come si aspettava Giovanni Frapolli
CANTONE / CONFINE
3 ore
La proposta: «Ticinesi venite in Italia senza tampone»
Il presidente dell’Associazione dei comuni di frontiera, Massimo Mastromarino, ha scritto al Governo italiano
CANTONE
10 ore
In Ticino 70 nuovi contagi nelle ultime 24 ore
Non si registra nessun decesso in un momento in cui la situazione, anche negli ospedali, rimane stabile
CANTONE
11 ore
Le FFS esternalizzano la pulizia delle piccole stazioni, il sindacato: «Non ci stiamo»
In Ticino sono in una ventina a occuparsi di 30 stazioni, la SEV: «Ci faremo sentire»
LUGANO
12 ore
Quel roaming di troppo che si mette tra Lugano e Campione
Questa volta non sono i debiti a mettere il dito tra i due comuni, ma un segnale troppo intenso
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
A corto di soft-drink per la riapertura delle terrazze
La decisione del Consiglio federale sta mettendo sotto pressione i fornitori della ristorazione
SONDAGGIO
CANTONE
23 ore
Elezioni comunali: il weekend decisivo
Con l'apertura dei seggi elettorali, sono scattati gli ultimi giorni per votare
CANTONE
1 gior
Ecco i radar della settimana in Ticino
Radar mobili in quattro degli otto distretti ticinesi tra il 19 e il 15 aprile.
FOTO
LUGANO
1 gior
«Il dialogo? Fondamentale per un'Europa sana e funzionante»
Ha avuto luogo a Lugano un incontro tra i ministri degli esteri dei paesi europei in cui il tedesco è lingua ufficiale
FOTO
BALERNA
1 gior
In fuga dalle guardie di confine provoca il frontale
La polizia cantonale ha fatto chiarezza sull'incidente avvenuto oggi a Balerna: «Ferite serie per entrambi i conducenti»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile