Apre l'azienda a Mendrisio per avere imposte minori
Guardia di Finanza Varese
CONFINE
25.02.21 - 10:380
Aggiornamento : 17:33

Apre l'azienda a Mendrisio per avere imposte minori

Le fatture indicavano l'indirizzo svizzero, ma l'abbigliamento venduto in Italia partiva da magazzini di Lainate

Il rappresentante legale della società è un italiano residente in Svizzera, con a suo nome altre 60 società.

VIGGIÙ - La residenza fiscale della società di abbigliamento era stata formalmente localizzata a Mendrisio, per i regimi di tassazione più vantaggiosi rispetto a quelli italiani. Ma l'azienda era di fatto amministrata a Lainate (Milano). Così come la commercializzazione dell’abbigliamento (di produzione cinese) era a Lainate e non in Svizzera. La Guardia di Finanza di Gaggiolo ha scoperto il reato di “esterovestizione” - la fittizia localizzazione all’estero della residenza fiscale di una società che mantiene di fatto la sede in Italia - a opera di un cittadino italiano di Viggiù. Il rappresentante legale della società era un fiduciario di origini italiane residente in Svizzera (legale rappresentante di altre 60 società).

Sia i recapiti telefonici che il sito internet della società rimandavano i clienti in Italia, a dimostrazione dell’inesistenza a Mendrisio degli uffici e stabilimenti. Anche la merce, consegnata ai clienti italiani, partiva dai magazzini di Lainate e non dalla Svizzera, come falsamente riportato sulle fatture emesse, tra l’altro, in esenzione di IVA.

Le Fiamme Gialle hanno così rilevato che la società aveva omesso di dichiarare ricavi per oltre 11,7 milioni di euro. L’amministratore di fatto (il cittadino di Viggiù) e il rappresentante legale (l'italiano residente in Svizzera) sono stati denunciati. È stato pure disposto il sequestro di beni per circa 2,5 milioni di euro e (preventivo) di denaro, beni immobili, strumenti finanziari e crediti per oltre 2 milioni di euro.

Guardia di Finanza Varese
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
Arresto "da film" sul lungolago: erano due truffatori
Le due persone fermate giovedì scorso sono sospettate di aver tentato una truffa di tipo "rip-deal".
CANTONE
4 ore
Un weekend con 38 contagi
Le strutture sanitarie accolgono 18 pazienti con sintomi gravi della malattia. Sei si trovano in cure intense.
CANTONE
5 ore
Smaltire i rifiuti costerà meno
Dal primo gennaio 2022 il Cantone ha previsto una riduzione di dieci franchi per ogni tonnellata smaltita dai Comuni.
LUGANO
8 ore
Sempre più studenti ammassati sui bus
Grossi problemi su alcune linee. In particolare al mattino tra le 7.30 e le 8.15. La TPL cerca di correre ai ripari.
FOTO
CANTONE
8 ore
Fare del tempo libero un lavoro: alla Supsi si può
Il Bachelor in Leisure Management è un unicum in Svizzera. Ne abbiamo parlato con il responsabile Alessandro Siviero.
AUSTRIA
17 ore
Il vetraio Luca si porta a casa il bronzo
Una competizione memorabile per la Nazionale Svizzera delle professioni, che ha ottenuto 14 medaglie
CANTONE
18 ore
«C'è chi ha chiesto di entrare senza certificato, né mascherina»
Alle lamentele di alcuni familiari, che segnalano incongruenze nelle nuove normative, risponde il direttore di LIS.
CANTONE
21 ore
Guasto sulla linea e i treni vanno in tilt
Disagi importanti per chi oggi pomeriggio viaggia su rotaia con ritardi che continuano a protrarsi
CANTONE
22 ore
Matrimonio per tutti: «Ha vinto l'amore»
I Verdi applaudono quella che definiscono una «vittoria storica».
CANTONE
23 ore
Ribaltone alle urne: Ghiringhelli canta vittoria
L'iniziativa sulla legittima difesa è stata approvata dai ticinesi con il 52,4 per cento di voti favorevoli
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile