tipress
CADEMPINO
15.02.21 - 14:330
Aggiornamento : 17:27

Pestato a sangue, c'è un nuovo arresto

Un 21enne del Luganese va ad aggiungersi ai cinque già finiti in manette

La lista delle accuse è lunghissima e va dall'aggressione al rapimento, passando per la contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti

CADEMPINO - C'è un nuovo arresto in merito al pestaggio di un 18enne, verificatori il 28 gennaio scorso a Cadempino. Nell'ambito dell'inchiesta che ha già visto finire dietro le sbarre altre cinque persone, è infatti emerso il coinvolgimento in alcuni dei fatti oggetto di accertamenti di un 21enne svizzero domiciliato nel Luganese.

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono quelle di lesioni gravi, lesioni semplici, aggressione, coazione, sequestro di persona e rapimento. Ma anche di infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta, viene riferito oggi dal Ministero pubblico, è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni.

I fatti - I cinque aggressori - un 26enne italiano, un 32enne colombiano, un 22enne e un 20enne svizzeri e un 20enne rumeno, tutti residenti nel Luganese - erano finiti in manette subito dopo l'aggressione. Il pestaggio sarebbe avvenuto per una questione di soldi.

La giovane vittima, ricordiamo, sarebbe stata caricata in macchina con la forza da alcuni componenti del branco che successivamente avrebbero chiamato il resto dei complici. Poi in una zona di via Industria ha avuto luogo il pestaggio. Lì il 18enne è stato ritrovato sanguinante e privo di sensi da alcuni passanti che, spaventati dalle sue condizioni, hanno chiamato i soccorsi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
2 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
3 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
CANTONE
11 ore
«Così possono vedere le parole e le emozioni»
Le mascherine trasparenti renderanno più semplice l'apprendimento per i ragazzi con problemi di udito.
CANTONE
13 ore
«Sta fallendo più di un ristorante su cento»
I dati del Registro di commercio confermano una triste tendenza. Per Arioldi (Ire) il peggio potrebbe ancora venire
FOTO
CHIASSO
16 ore
Sassaiola contro la palestra di arti marziali
Presa di mira la porta d'ingresso dello stabile in via Vincenzo d'Alberti. Accertamenti in corso da parte della polizia.
CANTONE
19 ore
Quante aziende hanno chiuso in Ticino?
Meno del solito, nell'ultimo trimestre del 2020. L'indagine dell'USI
CANTONE
22 ore
Mascherine trasparenti a scuola per leggere il labiale
Permettono di vedere la bocca, ma anche di "leggere" le emozioni della persona che le indossa
CANTONE / SVIZZERA
22 ore
Premiati gli scatti sul Covid-19 di Pablo Gianinazzi
Il fotografo ticinese è tra i sei vincitori dello "Swiss Press Photo 2021".
CANTONE
23 ore
78 nuovi casi di Coronavirus in Ticino, nessun decesso
I nuovi ricoveri sono invece 7, mentre 7 persone hanno potuto lasciare le strutture ospedaliere.
CANTONE
1 gior
Vini all'asta per 37mila franchi: «Imbevibili»
Le bottiglie di Bordeaux messe all'incanto dal Cantone il 24 marzo sono andati a male, secondo uno degli acquirenti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile