deposit (archivio)
CANTONE
28.01.21 - 12:060
Aggiornamento : 16:39

Processo per abusi: «Erano solo degli incontri, senza sesso»

L’ex funzionario del DSS nega di aver costretto la giovane ad avere dei rapporti

Ma la vittima, sentita in aula in merito a un episodio in particolare, conferma di essere stata minacciata: «Mi ha detto che avrebbe portato a termine il tentativo di suicidio»

LOCARNO - «Con lei c’era una relazione sostanzialmente paritaria, nonostante la differenza d’età». Anche in Appello, l’ex funzionario del DSS alla sbarra per abusi sessuali avvenuti tra il 2004 e il 2005 (quanto successo prima è in prescrizione) sostiene che con la vittima c’era un rapporto affettivo. Si trattava di una giovane conosciuta nell’ambito delle attività giovanili da lui promosse in seno all’amministrazione cantonale.

Per l’accusa - rappresentata in aula dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli - quella relazione si sarebbe invece basata su pressioni psicologiche esercitate dallo stesso imputato, oggi sessantunenne. E in due occasioni l’uomo avrebbe fatto ricorso anche alla violenza.

La vacanza e il tentato suicidio - Sarebbe avvenuto anche durante una vacanza di alcuni giorni in Liguria. Ma anche in questo caso l’imputato - difeso dall’avvocato Niccolò Giovanettina - nega fermamente: «Non l’ho mai afferrata per il bavero della giacca o al collo».

Al rientro dalla vacanza c’era poi stato un periodo di separazione. Una separazione voluta dalla giovane. E in seguito alla quale lui l’avrebbe assillata telefonicamente, secondo l’accusa. «Ero dispiaciuto, ma non l’ho contattata. Sono però stato contattato da un familiare della ragazza, che mi ha minacciato e insultato» sostiene l’imputato.

L’imputato aveva quindi tentato di togliersi la vita. Sempre secondo l’accusa, l’ex funzionario ha poi incontrato la vittima. «Non l’ho cercata, lei si è messa in contatto con me» afferma però l’ex funzionario. «Mi ha chiesto se potevamo vederci». Un incontro che sarebbe poi avvenuto all’aperto e in cui avrebbero parlato di quanto successo. «Non abbiamo fatto sesso».

La versione della vittima - Ma l’atto d’accusa imputa al sessantunenne di aver costretto, in quell’occasione, la giovane a un rapporto completo. E la stessa vittima lo conferma in aula, con voce spezzata. «Si è fatto trovare fuori dalla scuola e mi ha chiesto di accompagnarlo a casa. Lì mi ha mostrato le ferite ai polsi, dicendomi che se non mi fossi rimessa con lui, se non avessi soddisfatto le sue richieste, avrebbe portato a termine il tentativo di suicidio» risponde al giudice Giovanna Roggero-Will.

Anche in altre occasioni, sempre secondo l’atto d’accusa, avrebbe costretto a ragazza a rapporti sessuali o a toccamenti. Ma l’imputato nega ogni episodio: «Ci sono stati semplicemente degli incontri».

Il dibattimento è stato sospeso fino alle 14.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
LUGANO
32 min
In piazza mascherati contro razzismo e islamofobia: è scontro con la polizia
La manifestazione non autorizzata è andata in scena oggi dopo le 18 alla stazione di Lugano. Sul posto decine di agenti
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Frontalieri in homeworking (per ora) tassati in Ticino
L'accordo di giugno 2020 varrà fino al termine della pandemia, poi si applicheranno nuovamente le normali regole
MENDRISIO
2 ore
Due conti svuotati «dalla sera alla mattina»
Una coppia momò ha sporto denuncia per 5mila franchi spariti misteriosamente. Postfinance e Raiffeisen indagano
LUGANO
4 ore
Emergono altri due positivi dai test a tappeto al Liceo Lugano 2
Gli allievi interessati, che frequentano la stessa classe, sono stati posti in isolamento.
CANTONE
4 ore
Le spingevano a prostituirsi e pretendevano i soldi
Un 31enne e un 32enne sono finiti in manette per aver gestito un giro di prostituzione nel Luganese.
CONFINE
6 ore
Ruba i gioielli alla nonna, poi cerca di fonderli a Chiasso
I carabinieri di Giussano hanno denunciato una 23enne. L'accusa è furto e ricettazione
LUGANO
7 ore
Il (terzo) ricorrente fa chiarezza, e non vuole rallentare le cose
Al centro della questione la richiesta, nel pieno della procedura, di presentare una garanzia immediata e liquida
CANTONE
10 ore
In Ticino altri 22 contagi
Nelle ultime 24 ore non si sono registrati decessi. Il bollettino del medico cantonale
CANTONE
10 ore
Non è vero che le donne fanno più incidenti
In Ticino l'anno scorso sono stati 1036 i sinistri stradali "al femminile". Quelli causati da uomini oltre il doppio
FOTO E VIDEO
BISSONE
10 ore
Si rompe un condotta, fuga di gas lungo la Cantonale
Disagi alla circolazione stradale, stamattina, a Bissone. Sul posto pompieri, polizia e tecnici dell'AIL.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile