tipress (archivio)
CANTONE
28.01.21 - 10:010
Aggiornamento : 16:40

L’ex funzionario DSS: «Ho ricevuto telefonate e messaggi anonimi»

Si è aperto il processo in appello per abusi sessuali avvenuti tra il 2004 e 2005.

In primo grado l’imputato - oggi sessantunenne - era stato condannato a una pena pecuniaria sospesa

LOCARNO - «Per me sono stati anni molto difficili, nei quali a causa di questo procedimento sono stato aggredito e insultato. Ho ricevuto telefonate e messaggi anonimi». Così esordisce l’ex funzionario del DSS, che oggi compare davanti alla Corte di appello e revisione penale per il processo bis per abusi sessuali. «Ho vissuto da recluso, ho perso tutti i miei contatti professionali e sociali».

Il 29 gennaio del 2019 l’imputato - oggi sessantunenne - era stato condannato in primo grado per coazione sessuale e per contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti. Allora la Corte delle Criminali aveva stabilito una pena pecuniaria, sospesa, di 7’200 franchi.

L’accusa, rappresentata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli, ha fatto ricorso in Appello, chiedendo la conferma dell’atto d’accusa per gli episodi successivi al 29 gennaio 2004 e relativi a una sola delle tre vittime.

L’appello è stato chiesto anche dall’imputato stesso, che mira all’assoluzione da tutti i reati sessuali. L’imputato non contesta invece la contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BREGGIA
20 min
Gli alberi se ne vanno per poi tornare
Nell'ambito della valorizzazione della piazza di Cabbio è iniziato lo spostamento di tigli e platani
CANTONE
38 min
L'autostrada A2 si prepara per il semisvincolo
Al via i lavori per il risanamento globale del tratto compreso tra gli svincoli di Bellinzona Nord e Bellinzona Sud
FOTO E VIDEO
BRISSAGO
1 ora
Come ti salvo l'Isolino dalle neofite invasive
Le specie alloctone avevano colonizzato l'Isola dei conigli, ma un intervento mirato le ha estirpate.
CANTONE
1 ora
Covid: 44 positivi e 7 ricoveri
Il tasso di riproduzione Rt è dell'1,09. Sono 156 su 100mila le persone positive negli ultimi 14 giorni
BEDANO
5 ore
Decide Google Maps, niente aiuti per il ragazzo
Sconti sull'abbonamento del bus per chi tra casa e scuola impiega più di 20 minuti a piedi. Beffa per alcuni.
CANTONE
5 ore
Sofferenza (e licenziamenti) dietro il sipario
Il lockdown culturale sembra senza fine. Le eccellenze artistiche in Ticino sono in affanno
CONFINE
13 ore
La Provincia di Como sarà zona arancione rafforzata
Chiuderanno le scuole in presenza. Anche Viggiù (Varese), finora in fascia rossa, passerà all'arancione.
SONDAGGIO
CANTONE
15 ore
«Riaprite i ristoranti, altrimenti i negozi faranno fatica»
I negozianti sono tornati al lavoro «con sollievo e la speranza di non dover nuovamente chiudere»
LOCARNO
17 ore
«Chiusi per Pasqua? Sarebbe una beffa»
L'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli auspica la riapertura di bar e ristoranti per il prossimo 22 marzo.
CANTONE
20 ore
Denuncia "il malandazzo" in ufficio, parte la procedura di licenziamento
Sul caso avvenuto all'Istituto delle assicurazioni sociali (IAS) l'MPS ha presentato un'interpellanza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile