Immobili
Veicoli
Incendio in via al Ponte, tre intossicati
Rescue Media
LUGANO
06.01.21 - 13:190

Incendio in via al Ponte, tre intossicati

Le persone evacuate hanno trovato rifugio presso un centro della Protezione Civile di Cornaredo.

Per permettere le operazioni di soccorso e lo spegnimento delle fiamme, Via al Ponte è stata chiusa alla circolazione da Via Besso a Via Lisano.

LUGANO - È di tre intossicati il bilancio dell'incendio divampato questa mattina, attorno alle 9:15, al primo piano di una palazzina in via al Ponte, a Lugano.

Le fiamme, come noto, hanno originato un denso fumo per il quale si è resa necessaria l'evacuazione a scopo precauzionale di 27 persone. Proprio il fumo - riferisce la Polizia - ha intossicato tre inquilini che hanno dovuto essere trasportati dalla Croce Verde di Lugano presso l'ospedale per una visita di controllo.

Il rogo, divampato all'interno di un appartamento, è stato subito domato dai Pompieri di Lugano, mentre le persone evacuate hanno trovato rifugio presso un centro della Protezione Civile di Cornaredo appositamente aperto dai militi della SMPP (Sezione del militare e della protezione della popolazione).

L'inchiesta di polizia dovrà determinare le cause dell'incendio. Per permettere le operazioni di soccorso e lo spegnimento delle fiamme, Via al Ponte è stata chiusa alla circolazione da Via Besso a Via Lisano.

Alle operazioni hanno partecipato le pattuglie della Polizia della Città di Lugano, tre equipaggi della Croce Verde di Lugano, un equipaggio del Servizio Ambulanza del Mendrisiotto (SAM) ed uno del SALVA di Locarno.

Rescue Media
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Dorme al gelo, lo aiutano e tenta la fuga
Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan
CANTONE/ITALIA
1 ora
Ancora uno sciopero, Tilo fermi domenica in Italia
Disagi per chi viaggerà tra il Ticino e l'Italia domenica. Circoleranno solo gli Eurocity
CANTONE
5 ore
«Don Tamagni si sente come se il mondo gli fosse crollato addosso»
La solitudine del prete in carcere per avere rubato 800.000 franchi. Nonostante tutto, riceve visite e sostegno.
AGNO
14 ore
L'operaio schiacciato da un macchinario è deceduto
Si tratta di un 51enne svizzero domiciliato nel canton Zurigo.
LUGANO
18 ore
Frontaliere, ma «vive in Marocco»
Nuovi dettagli sul caso del presunto prestanome della 'ndrangheta con un piede in Ticino
LUGANO
20 ore
Lugano, dopo anni in calo, diventa più grande
Nel corso del 2021 la popolazione è aumentata di 95 unità.
CANTONE
21 ore
«La cassa nera mi è stata ordinata»
Al Tribunale militare parlano l’ex comandante Antonini e l’ex capo dello stato maggiore delle guardie di confine
RIVERA
22 ore
Un altro weekend di tamponi
Riapre domenica il centro della Protezione civile di Rivera. Ecco dove farsi testare il 28 e 29 gennaio
CANTONE
1 gior
Don Tamagni, proposti sei mesi da scontare, altri 27 sospesi
Tra appropriazione indebita e truffa, il parroco ha estorto oltre 900mila franchi.
CANTONE
1 gior
«L’atto d’accusa è un pasticcio»
Chiesto (e negato) il rinvio del processo nei confronti dell’ex comandante delle guardie di confine Antonini.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile