keystone
CANTONE
03.12.20 - 10:200
Aggiornamento : 11:57

Covid, 270 casi e 8 decessi in Ticino

Sono 329 le persone ricoverate col Covid-19. Un dato in diminuzione per il quarto giorno consecutivo.

Sedici nuovi residenti positivi nelle case anziani. Due le quarantene di classe annunciate dal DECS.

BELLINZONA - Poco di invariato rispetto a ieri per quanto riguarda la situazione epidemiologica in Ticino. Nelle ultime ventiquattro si registrano altri 270 casi (9 in più di ieri), otto decessi, 23 nuovi ricoveri (+5) e 24 pazienti dimessi (-2) dalle strutture sanitarie ticinesi che accolgono i malati di coronavirus. Queste le cifre giornaliere comunicate - poco fa - dall'Ufficio del medico cantonale sull'andamento della pandemia nel nostro cantone.

Il numero totale delle persone ricoverate col Covid-19 scende ancora, per il quarto giorno consecutivo, e si attesta a 329 (ieri erano 333). Di queste sono 36 quelle che si trovano nel reparto di cure intense, 24 delle quali intubate (-3). L'incidenza della malattia nel nostro cantone è di 887 persone positive su centomila abitanti (ieri era 883). Si tratta del primo aumento di questo dato dopo dieci giorni di calo. 

Confronti settimanali - Confrontando i dati settimanali, si può notare che la media dei contagi giornalieri su sette giorni è in calo. La prima settimana di novembre si sono registrati 335 positivi, questo numero è sceso a 320 la settimana successiva e a 236 in quella tra il 16 e il 22 novembre. Nella settimana appena trascorsa i casi positivi sono ancora lievemente calati e la media si è attestata a 220. In leggero calo anche i numeri riguardo agli ospedalizzati e ai decessi: i ricoveri (media su sette giorni) sono scesi da 29 a 27 nel confronto tra le ultime due settimane, mentre i decessi sono passati da 9 a 7 di media al giorno.


Tio/20minuti

La situazione nelle case per anziani - Nelle ultime ventiquattro ore nelle case anziani ticinesi sono stati registrati sedici nuovi residenti positivi (uguale rispetto a ieri) e due nuovi decessi legati al coronavirus (ieri erano quattro). Da inizio pandemia 241 residenti hanno perso la vita a causa del coronavirus, mentre 839 sono deceduti per altre cause. I dati pubblicati oggi dall’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (Adicasi) precisano inoltre che attualmente ci sono 238 residenti positivi (+2), mentre da ieri 12 risultano guariti. Il virus è attualmente presente in 29 case per anziani (+1 da ieri). Complessivamente le strutture presenti sul territorio cantonale sono 68, per un totale di 4'692 posti letto.

Due nuove quarantena di classe - Oggi il Decs ha segnalato due nuove quarantene. Si tratta di una classe del Centro professionale commerciale (CPC) di Locarno (iniziata il 27.11.2020, termina il 7.12.2020) e una classe della scuola elementare di Ascona (iniziata il 30.11.2020, termina il 10.12.2020). La scuola ticinese - ricordiamo - è composta da 803 sezioni di scuola elementare, 607 di scuola media e da 1'159 classi nelle scuole postobbligatorie.

Tio/20minuti
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MrBlack 4 mesi fa su tio
Bene...se i ricoveri rimangono stabili tutto bene. Certo che gli anziani ora dovrebbero averla capita di fare attenzione. Se girasse solo tra gli under-60 gli ospedali sarebbero vuoti.
Volpino. 4 mesi fa su tio
No, no, così non va per nulla bene se si riesce a leggere tra le righe. I ricoveri +5 e i dimessi -2 dimostrano chiaramente la situazione allarmante e contemporaneamente stagnante, anche se di indice RT non si parla più da tempo (totem e tabù dei fedelissimi discepoli dell'economia per tenere aperto tutto a ogni prezzo?). Continuando di questo passo attorno Natale e subito dopo Natale ci sarà un impennata di morti. Poi con tutto il personale che gli manca all'EOC (ca. 380 persone ammalate) penso che è ora di agire e fare qualcosa. Queste fluttuazioni minime fanno credere che la situazione sia migliorata. Si gesticola con le cifre per nascondere il disastro.
Duca72 4 mesi fa su tio
Dovremmo ascoltare di più l’Europa invece di fare i fenomeni !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
13 min
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
41 min
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
2 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
2 ore
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
SONDAGGIO
CANTONE
3 ore
Col take-away, meno sciatori sulle piste
Stagione invernale col virus: nel comprensorio di Airolo-Pesciüm gli utenti sono calati del 40%
CANTONE
4 ore
«La nuova scuola di Amici del Kenya, con un occhio di riguardo per le donne»
Importante traguardo per l'associazione guidata dal locarnese Fabio Stefanini. Ecco il video e le foto.
CANTONE
4 ore
Il Cantone accetterà pagamenti in bitcoin
Luce verde da parte del Gran Consiglio a un progetto pilota con le cryptovalute.
LUGANO
4 ore
Metà classe in isolamento, malumori
Sette allievi positivi alla scuola elementare della Gerra a Lugano. I genitori scrivono al Decs
CANTONE
8 ore
«I reati finanziari sono un cancro per la società»
Il punto di Ministero pubblico e polizia cantonale sugli illeciti riguardanti i crediti Covid-19 e il lavoro ridotto.
COMANO
8 ore
Molestie e RSI: «Bisognerà chiudere i conti col passato»
Il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, si è presentato ai dipendenti e ha parlato del nuovo volto di radio e tv
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile