Enorme incendio al Mulino Maroggia, ci sono intossicati
lettore tio/20minuti
+34
MAROGGIA
23.11.20 - 17:410
Aggiornamento : 20:13

Enorme incendio al Mulino Maroggia, ci sono intossicati

Pompieri e Polizia sono sul posto, ma il loro intervento è reso difficile dalla "forza" del rogo.

Secondo il servizio Alert Swiss, le fiamme stanno provocando molto fumo, oltre che un odore intenso e sgradevole. È possibile che il fuoco si propaghi agli edifici adiacenti.

MAROGGIA - Un grosso incendio si è sviluppato nel pomeriggio al Mulino, in via ai Molini a Maroggia. Le fiamme avrebbero iniziato a divampare pochi minuti dopo le 17. In breve tempo la struttura principale ne è stata completamente avvolta.

Sul posto sono intervenuti in forze i pompieri di Melide e di Lugano, del Centro Soccorso Cantonale Pompieri Mendrisiotto e della Difesa dell'Impresa FFS, che hanno subito iniziato le operazioni di spegnimento, rese difficili dalla tipologia di materiale presente all'interno della struttura. Anche i soccorritori del SAM sono accorsi, prendendosi cura di alcune persone con leggeri sintomi di intossicazione. 

La Polizia è intervenuta in forze, con uomini della cantonale e, in supporto, della Polizia della città di Lugano, della Polizia della città di Mendrisio, della Polizia comunale di Chiasso e della Polizia Ceresio Sud.

A causa del denso fumo sprigionatosi dal rogo, e per facilitare le operazioni di spegnimento, la strada cantonale è stata chiusa da Bissone a Maroggia, mentre sono state messe in atto le deviazioni del caso. È stata chiusa anche la linea ferroviaria e sono stati evacuati gli abitanti degli stabili vicini. Intanto i treni diretti da Lugano a sud sono stati fermati tutti a Melide. I passeggeri sono stati fatti scendere dal treno, centinaia di persone sui marciapiedi in attesa che arrivassero gli autopostali. C'è chi ha raggiunto Mendrisio/Chiasso in autostop.

Stando alla Polizia, non vi sono feriti, ma sono invece ingenti i danni alla struttura. A chi abita in zona si raccomanda di mantenere chiuse le porte e le finestre, evitando di avvicinarsi all'area dell'incendio.

Secondo il servizio Alert Swiss, il rogo sta provocando molto fumo, oltre che un odore intenso e sgradevole. È possibile che il fuoco si propaghi agli edifici adiacenti.

Alcuni testimoni riferiscono di un grosso boato, come un'esplosione, tale da far tremare i vetri degli stabili vicini. Un'inchiesta dovrà ora chiarire la cause dell'incendio. 

lettore tio/20minuti
Guarda tutte le 38 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
klich69 10 mesi fa su tio
Qualcuno dovrà pagare l’incuria, NON ci sono scusanti.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
20 min
Arresto da film sul lungolago
Una scena degna di un poliziesco, quella che si è verificata questo pomeriggio a due passi dal Seven
MENDRISIO
49 min
La biblioteca si trasferisce e diventa una palestra
Il progetto SportAcademy riunirà sotto lo stesso tetto, a Genestrerio, diverse discipline sportive.
CANTONE
5 ore
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
5 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
7 ore
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
11 ore
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
CANTONE
11 ore
Pfizer, Moderna e l'apparenza che inganna
Il farmacista cantonale rassicura: «Un vaccino vale l'altro, come efficacia e come effetti collaterali».
LUGANO
23 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
1 gior
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
1 gior
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile