Deposit - foto d'archivio
LOCARNO
05.10.20 - 09:180
Aggiornamento : 12:08

La gita in Ticino finisce con un richiedente l'asilo in ospedale

A essere coinvolti sarebbero alcuni studenti della scuola cantonale di Hottingen (Zurigo)

La polizia cantonale: «L'inchiesta è ancora in corso. Ma l'uomo è attualmente ricoverato con ferite al volto».

LOCARNO - Una gita in Ticino, una lite, una persona in ospedale. Sono queste le prime informazioni che trapelano su quanto accaduto tre giorni fa a Locarno. A essere coinvolti - secondo il Tages Anzeiger - sarebbero degli studenti della scuola cantonale di Hottingen.

I ragazzi pare si trovassero da inizio settimana scorsa nel nostro cantone per una gita di diploma. Quando, venerdì sera, sarebbero rimasti coinvolti in una lite. Il tutto emergerebbe da una e-mail trasmessa dal rettore ai genitori degli studenti coinvolti. Ad avere la peggio sarebbe stato un richiedente l’asilo, finito in ospedale. Mentre gli studenti avrebbero fatto rientro a Zurigo dopo essere stati interrogati dalla polizia ticinese.

«Siamo molto preoccupati per questo incidente, che va contro i valori del nostro istituto - si legge nella mail del rettore, Daniel Zahno -. Auguriamo alla persona coinvolta di riprendersi presto. La scuola collaborerà alle indagini delle autorità ticinesi». L’uomo ha anche dichiarato al Blick: «Sono davvero scioccato. Non posso credere che i nostri studenti abbiano fatto una cosa simile».

La polizia cantonale, interpellata da Tio.ch, spiega che «l’inchiesta è ancora in corso e non è quindi attualmente chiaro quanti siano i ragazzi coinvolti, come neppure ciò che è accaduto e chi ha iniziato». Ma conferma che «il richiedente l’asilo ha riportato delle ferite al volto ed è ancora ricoverato all’ospedale». Nessuno è stato arrestato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
1 ora
Neve, continuano i disagi nel Sottoceneri
Diverse le strade chiuse e le code. La polizia invita a limitare gli spostamenti.
LOSONE
2 ore
Limo della Silo Melezza: "Questa è ecomafia"
Un'accusa pesante, con tanto di nomi e cognomi, arriva attraverso un'interpellanza inoltrata oggi da Matteo Pronzini
CANTONE
3 ore
Mancava da oltre 150 anni, ma ora è tornato
Il Gipeto, il più grande avvoltoio delle Alpi, è tornato a nidificare su suolo ticinese.
CANTONE
5 ore
Altre 27 persone ricoverate, i pazienti dimessi sono 18
Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi accertati sono stati 323. Si tratta della cifra più alta delle ultime tre settimane.
CANTONE
6 ore
Se un funzionario del Cantone cambia sesso
Il Dipartimento del territorio ha gestito per la prima volta la transizione di un dipendente. E se l'è cavata molto bene
FOTO E VIDEO
ASCONA
6 ore
«Una nuvola di fumo nero». Pompieri sul posto
Le fiamme sono divampate da un magazzino sito in via Delta.
FOTO E VIDEO
CANTONE
7 ore
Bianco Ticino. E non mancano i disagi al traffico
L'allerta (di grado 4) sarà in vigore fino a domenica a mezzogiorno
VIDEO
LUGANO
8 ore
Al via la "Da Vinci Experience"
La mostra multimediale immersiva ha aperto le sue porte al Centro Esposizioni: «Un segnale di grande coraggio».
MAGADINO
9 ore
Tragedia di Sarra, ticinesi assolti
Dramma in volo, il tribunale di Macerata ha giudicato non colpevoli i tecnici che si erano occupati dell'elicottero.
CANTONE
17 ore
«Io, lavoratore indipendente in attesa dell'IPG»
A causa della pandemia, le casse di compensazione sono confrontate con migliaia di richieste
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile