Keystone - foto d'archivio
TORRICELLA-TAVERNE
30.09.20 - 18:250
Aggiornamento : 22:08

Maltrattamenti all'asilo nido, scarcerate le due educatrici

«Non vi erano più i presupposti giuridici per il mantenimento della detenzione preventiva»

L'inchiesta in ogni caso prosegue.

TORRICELLA-TAVERNE - «Possibili strattonamenti, modi bruschi e un linguaggio inappropriato nei confronti dei bambini». Di questo aveva parlato il Ministero pubblico quando, a inizio settembre, due donne erano finite in carcere per sospetti maltrattamenti all'interno di un asilo nido. Oggi lo stesso Ministero pubblico conferma l'avvenuta scarcerazione delle due persone, «in quanto non vi erano più i presupposti giuridici per il mantenimento della detenzione preventiva».

Il tutto sarebbe partito dalla segnalazione di un genitore, il cui figlio presentava dei lividi. L'inchiesta ipotizza gli addebiti di coazione, lesioni semplici, vie di fatto e violazione del dovere di assistenza o educazione. Le indagate sono una 41enne cittadina portoghese e una 24enne cittadina svizzera, entrambe domiciliate nel Luganese. Una sarebbe la responsabile del nido, attivo da 18 anni.

L'inchiesta, coordinata dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti, in ogni caso prosegue.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MURALTO/ LUGANO
46 min
Bocche cucite sui test non fatti sul corpo della vittima
Processo per il delitto in hotel: il giudice Ermani aveva "bacchettato" il medico legale. Nessuno al momento replica.
LUGANO
1 ora
«Io non giocherò più al calcio, ma ti spacco la faccia»
Torna la violenza nel calcio regionale. Ma l'origine del male risale a tanti anni fa.
CANTONE
1 ora
Gli universitari ticinesi tornano in classe: «È come ricominciare da capo»
Dopo un anno di studio da casa, condito da noia e solitudine, tre studenti ci raccontano il loro ritorno in aula.
CANTONE
8 ore
Massimo Suter passa all'UDC
La conferma arriva da un post pubblicato sulla pagina Facebook della sezione ticinese del partito
CANTONE
12 ore
Gobbi è diventato più permissivo
Permessi di residenza agli stranieri, il Ticino ha detto meno "no". Un ammorbidimento «per adeguarci alle sentenze»
FOTO
MAGLIASO
13 ore
Tre nasua albini allo Zoo al Maglio
Sono figli di un esemplare albino confiscato e che ha trovato accoglienza in Ticino.
CANTONE
15 ore
Delitto di Muralto, chiesti diciannove anni e sei mesi
Secondo l’accusa nella notte del 9 aprile 2019 all’Hotel La Palma si consumò un assassinio
CANTONE / SVIZZERA
17 ore
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
CANTONE
18 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
20 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile