Foto lettore tio/20minuti
CANTONE
15.09.20 - 16:130
Aggiornamento : 23:04

Ceresio inondato dalle alghe

Le autorità avvertono: «Non fate il bagno e non fate bere l'acqua ai vostri animali».

Primi avvistamenti nel bacino nord. Le zone caratterizzate dagli accumuli possono cambiare molto velocemente e interessare sia le spiagge che l'interno del lago.

LUGANO - Solo pochi giorni fa, agli inizi di settembre, è stata rilevata (in particolare nella zona del golfo di Agno), un’importante fioritura algale. Che non accenna a diminuire. 

L'alga tossica - Le analisi effettuate dall’Istituto scienze della Terra della SUPSI hanno confermato la presenza di Microcystis aeruginosa. Si tratta di un’alga azzurra naturalmente presente nel Lago di Lugano in grado di produrre tossine (chiamate microcistine) che, se presenti in alte concentrazioni, possono indurre reazioni allergiche cutanee, sintomi gastrointestinali ed effetti epatotossici.

Propagazione in tutto il Ceresio - Le particolari condizioni meteorologiche che hanno caratterizzato questo periodo ne hanno favorito la propagazione in tutto il Ceresio. Forti presenze sono segnalate in tutto il bacino sud, ma anche nel bacino nord vi sono i primi avvistamenti. Le zone caratterizzate dagli accumuli possono cambiare molto velocemente in base agli influssi meteorologici (vento, correnti, ecc.) e interessare sia le spiagge che l'interno del lago.

Sconsigliata la balneazione e l'abbeveramento - A titolo precauzionale resta vivamente sconsigliata la balneazione e l’abbeveramento di animali nelle zone di lago interessate dalla fioritura algale. Questa è caratterizzata dalla presenza di ammassi galleggianti molto vistosi di colore verde. In prossimità degli ammassi possono essere presenti anche schiume o masse filamentose.

Per le zone interessate valgono le seguenti raccomandazioni:

• Le persone con pelle sensibile (compresi i bambini piccoli) devono rinunciare a bagnarsi, in quanto le alghe possono produrre sostanze in grado di provocare reazioni allergiche

• Evitare d'ingerire l’acqua

• Dopo il bagno fare un’accurata doccia e asciugarsi bene

• Non fare il bagno nei pressi di tappeti di alghe

• Evitare di far bagnare e abbeverare i propri cani

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CURIO
9 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
10 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
10 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
11 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
13 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
16 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
18 ore
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
20 ore
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
FOTO
CANTONE
21 ore
«Dentro il tunnel c'era uno scenario apocalittico»
Era il 24 ottobre 2001, quando nella galleria del San Gottardo morirono undici persone in un tragico incendio
CANTONE
1 gior
«Le ragazze non sono tornate»
Da qualche mese i locali a luci rosse dovrebbero aver ripreso l'attività a pieno regime. Ma così non è.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile