foto per gentile concessione di QuiComo
CONFINE
15.09.20 - 10:230
Aggiornamento : 11:59

Don Roberto ucciso con una coltellata alla schiena

Il corpo del sacerdote è stato trovato in strada poco dopo le 7 di questa mattina

L'autore dell'accoltellamento si è già consegnato alle forze dell'ordine. La polizia scientifica sta indagando per ricostruire l'accaduto.

COMO - Aveva 51 anni don Roberto Malgesini, il parroco ucciso questa mattina all'alba in Piazza San Rocco a Como, a pochi passi da casa sua. L'uomo, stando ai media di confine, sarebbe stato colpito con una coltellata alla schiena attorno alle 7.

Don Malgesini, originario di Morbegno, era un cosiddetto prete di strada e aveva dedicato la sua vita ai più deboli. Come racconta QuiComo era molto attivo nel volontariato: sempre pronto a dare una mano in mensa o nel dormitorio, era solito portare la colazione ai senzatetto e - se qualcuno aveva bisogno del medico - lo accompagnava con la sua auto, senza attendere i soccorsi.

Il ricordo - Un uomo «che ha scelto di testimoniare la mitezza della prossimità, che nulla chiede, che nulla pretende. Colui che ha reso breve la sua vita non potrà mai comprendere quanto scellerato è stato il suo gesto», ha dichiarato in suo ricordo il consigliere comunale Bruno Magatti.

Don Malgesini è stato ritrovato questa mattina in strada con una ferita da taglio da alcuni passanti. Poco distante è stato rinvenuto anche un coltello sporco di sangue. I soccorsi giunti sul posto non hanno però potuto fare nulla.

L'autore del delitto - stando alle prime informazioni da parte di fonti della diocesi, si tratterebbe di un cittadino straniero, senza fissa dimora e con problemi psichici - si è già costituito alle forze dell'ordine. In questo momento si trova presso la caserma dei Carabinieri di Como. La scientifica è al lavoro per ricostruire l'accaduto.

TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
2 min
Ginnastica, arti marziali e arrampicata: nasce un nuovo centro polisportivo
Il progetto riunirà sotto lo stesso tetto diverse discipline e permetterà di liberare spazi nelle palestre già esistenti
CANTONE
4 ore
Salario minimo: «La situazione va monitorata»
Le parti convocate al tavolo delle discussioni hanno condiviso che la deroga prevista per i CCL non va stralciata.
CANTONE
4 ore
Fattacci fra Semine e Locarno, arrivano le prime sospensioni
Per far luce sull'accaduto è stata pure avviata un'inchiesta, il cui rapporto è atteso a inizio ottobre.
CANTONE
6 ore
In Ticino 36 contagi e un altro decesso
Le persone ospedalizzate a causa del coronavirus salgono a 16, sei delle quali in terapia intensiva.
CANTONE
10 ore
Il monopattino è roba da grandi
I monopattini elettrici sono vietati ai minori di 14 anni. Ma spesso i genitori non lo sanno
CANTONE
10 ore
Pfizer, Moderna e l'apparenza che inganna
Il farmacista cantonale rassicura: «Un vaccino vale l'altro, come efficacia e come effetti collaterali».
LUGANO
22 ore
Ben 34 franchi per 9 ore di autosilo: «Ma non mi scandalizzo»
L'episodio diventa lo spunto per una chiacchierata sulla mobilità col futuro sindaco Michele Foletti.
CANTONE
23 ore
Anticorpi anomali coinvolti nel 20% dei decessi da Covid-19
All'importante scoperta hanno contribuito anche due ricercatori dell'EOC: Alessandro Ceschi e Paolo Merlani.
CANTONE
1 gior
Suter con la maglia UDC, Speziali: «Non è il Massimo»
Botta e risposta tra il presidente PLR Speziali e il presidente di GastroTicino che passa all'UDC
CANTONE
1 gior
«Il 9 aprile è stato un giorno molto triste»
Si è concluso il processo per il delitto di Muralto. La sentenza sarà pronunciata venerdì 1. ottobre
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile