lettore tio/20minuti
CHIASSO
21.08.20 - 16:330

«Li ho visti sfrecciare sulla mia auto. Ora è distrutta»

Fuga a Chiasso, parla il proprietario del veicolo rubato: «Neanche un anno fa mi avevano portato via soldi e documenti»

Lo sventurato ringrazia la Polizia per l'intervento: «Sono stati veloci e hanno evitato il peggio»

CHIASSO - Una Fiat Punto. È a bordo di quest'auto che si è consumata la tentata fuga di ieri notte, fermata solo da un colpo di pistola esploso da un poliziotto in Via Balestra, a Chiasso.

C.*, il giovane proprietario dell'auto, se l'è praticamente vista rubare sotto gli occhi. «Mi hanno svegliato chiedendomi se avessi prestato l'auto. Dopo un po' i ladri sono ripassati, li ho visti sfrecciare sulla mia auto con la polizia che li inseguiva alle spalle», racconta a poche ore dall'accaduto, ancora scosso.

L'ansia e l'attesa del proprietario del veicolo sono state rotte poche ore dopo da una telefonata. «Avevano ritrovato la mia auto, distrutta purtroppo. È da buttare».

La rabbia per quanto accaduto è giustificata anche dal fatto che non è la prima volta. «È il secondo furto nel giro di un anno. L'altra volta mi hanno portato via il marsupio dal furgone, con tutti i documenti, mentre lavoravo a pochi metri di distanza. Questa volta è stata la macchina, e hanno anche rischiato di uccidere delle persone. Purtroppo sempre dei richiedenti l'asilo. Sono davvero stufo di questa situazione».

C. è arrabbiato anche perché, ancora una volta, ci rimetterà di tasca propria. «Avevo solo una RC base su questa auto. L'assicurazione ha già detto che coprirà i danni agli altri veicoli, ma non al mio».

Nonostante tutto, il giovane è grato per il lavoro degli agenti: «Li ringrazio per il tempestivo intervento che ha permesso di porre fine a tutto in poco tempo. L'importante, alla fine, è che non si sia fatto male nessuno».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
BISSONE
2 min
Frana sull'A2, chiusa l'autostrada
Il maltempo sta mettendo in ginocchio la viabilità, in particolare nel Luganese.
CANTONE
24 min
Altri 28 casi in Ticino, i ricoverati restano 12
Nel reparto di cure intense si trovano attualmente 4 persone. Ancora a zero i decessi.
FOTO E VIDEO
LUGANO
37 min
Piogge intense sul Luganese, crolla la pensilina del benzinaio Coop
Il maltempo imperversa ancora sulla regione. La struttura danneggiata era stata inaugurata poche settimane fa
MENDRISIO
2 ore
Una notte di (relativa) quiete dopo la tempesta
«Abbiamo terminato gli interventi e nella notte non abbiamo ricevuto nessuna richiesta», spiega Alberto Ceronetti.
CANTONE
4 ore
Pronto, centro vaccini? Due ore senza risposta
I tempi di attesa per parlare con il numero verde cantonale possono essere molto lunghi. Colpa delle vacanze?
BELLINZONA
4 ore
Paglia, i reclamatori seriali e le sue memorie
L'ex municipale, che se ne andò in seguito alla questione dei sorpassi milionari, si racconta in un libro.
FOTO
MENDRISIOTTO
17 ore
«Limitare gli spostamenti nelle zone colpite»
Emergenza nel Mendrisiotto: costituito uno Stato Maggiore regionale di condotta. L'appello della polizia agli abitanti
MESOCCO (GR)
18 ore
L'A13 piena di rotoli di plastica
Si tratta del carico che un mezzo ha perso lungo la semiautostrada in territorio di Mesocco
ROVEREDO (GR)
22 ore
Il lupi fanno incetta di pecore, anche in Mesolcina
Diverse predazioni sono avvenute in varie zone dei Grigioni. Ordinato l'abbattimento di un esemplare
CANTONE
1 gior
Covid: 31 nuovi casi, oltre la metà dei ticinesi sono vaccinati
Stabili i ricoverati, che rimangono a quota 12. Le cure intense ospitano 4 di loro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile