Foto Tio/20Minuti
Il veicolo preso di mira dal ladro
BIOGGIO
14.08.20 - 16:480
Aggiornamento : 21:06

Dimessa dall'ospedale, viene derubata

Non è il primo furto che avviene ai danni dei veicoli parcheggiati in zona Mulini

L'ultima vittima, stamattina, una signora di 80 anni. Appena uscita dall'ospedale, si era recata lungo il fiume Vedeggio per portare a spasso il cane

BIOGGIO - Una boccata d’aria che costa caro. Stamattina, poco prima delle 10, ai Mulini di Bioggio una signora di Agno, dopo aver portato il cane a passeggiare lungo il Vedeggio, ha notato che il finestrino anteriore destro della propria auto era stato infranto. Ma la sorpresa è stata ancora peggiore quando ha scoperto che dal veicolo, parcheggiato in uno spiazzo sterrato tra il fiume e il campo dell'aeroporto, era sparita la borsetta. All’interno c'erano i documenti, le chiavi e le carte di credito.

Insomma «un gran nervoso», come racconta a Tio/20Minuti la donna, ottantenne, che proprio questa mattina era stata dimessa dall’ospedale dopo un intervento alla schiena. Un dettaglio non trascurabile, dal momento che la signora è stata costretta ad attendere a lungo la polizia sotto la stecca del sole… non potendo sedersi sui sedili cosparsi dai frammenti di vetro. Se non che, dopo due ore di vana attesa, è stata invitata a recarsi nella sede centrale di via Bossi a Lugano per denunciare il danno e il furto.

Un episodio di micro-delinquenza, che si ritaglia però uno spazio in cronaca perché non sarebbe isolato. Di recente infatti altri veicoli, lasciati incustoditi da chi si reca in zona per svago, sono stati presi di mira dai ladri. Alleggerite in particolare le auto parcheggiate accanto all’oratorio della Beata Vergine. Segno che d’estate anche i santi vanno in vacanza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MENDRISIO
11 ore
«Salverei il mio rosso che è stato servito anche alla Casa Bianca»
Novantadue anni lui, 190 l'azienda. Cesare Valsangiacomo racconta perché l'attuale non è la stagione più difficile
LUGANO
11 ore
Festa non autorizzata nel parco di Villa Saroli
La scorsa notte la polizia è intervenuta per disperdere oltre un centinaio di giovani e ripristinare la quiete pubblica
CANTONE
14 ore
Caso Eitan: «Nessun controllo dalla Polizia cantonale»
La precisazione dopo la fuga passata dallo scalo di Agno: «Non siamo stati noi a intervenire»
CANTONE / BERNA
14 ore
«Noi donne non rendiamo meno degli uomini. Nè sul lavoro, nè a casa»
Sindacati e organizzazioni femministe a Berna contro la riforma dell'AVS.
LUGANO
20 ore
Il nonno di Eitan fermato dalla polizia ticinese per un controllo
Poche le informazioni invece sul misterioso guidatore che ha accompagnato i due all'aeroporto.
BELLINZONA
20 ore
Il Palazzo delle Orsoline e la fontana si accendono di arancione
La settimana d’azione “Sicurezza dei pazienti 2021”, appena terminata, mira a sensibilizzare l'opinione pubblica
LUGANO
21 ore
Premi svizzeri di musica consegnati al LAC
Alla cerimonia era presente anche il Consigliere federale Alain Berset
LUGANO
1 gior
Eitan in aeroporto: «Non potevamo saperlo»
Lugano-Airport si smarca sul caso del piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone
CANTONE
1 gior
Un'altra settimana di radar
Ecco dove rischierete di essere "flashati" da lunedì
CANTONE
1 gior
Il settore turistico ticinese ha retto il duro colpo della pandemia
Le autorità fanno il punto della situazione: i pernottamenti sono aumentati, anche grazie a campagne e promozioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile