Ti-Press
Un incantevole scorcio della zona del Poncione di Braga.
LAVIZZARA
31.07.20 - 11:120
Aggiornamento : 13:46

Il temporale lo sorprende: viene ritrovato nel cuore della notte

Brutta avventura per un giovane escursionista. L'allarme è scattato nella serata di giovedì alle 22.30.

Andres Maggini, capo colonna della sezione locarnese del CAS: «Intervento di priorità alta. I suoi amici, alla capanna Poncione di Braga, lo stavano aspettando, ma non ricevevano più notizie».

LAVIZZARA - L'allarme è scattato nella serata di giovedì, attorno alle 22.30. A lanciarlo, gli amici di un giovane escursionista che si trovavano alla capanna del Poncione di Braga (Lavizzara). Il ragazzo avrebbe dovuto raggiungerli nel tardo pomeriggio. Ma a un certo punto non ha dato più notizie di sé. Immediato l'intervento dei soccorritori. L'escursionista è stato ritrovato attorno alle 3 di notte in buone condizioni di salute. 

Arriva il temporale – Era partito dal Piano di Peccia e aveva deciso di "prenderla larga", passando per le creste. Poi, verso le 15, è stato sorpreso da un grosso fronte temporalesco. «In montagna – evidenzia Andres Maggini, capo colonna della sezione locarnese del CAS – può capitare che un temporale arrivi quasi all'improvviso. Ecco perché occorre pianificare tutto per bene. E a volte non è nemmeno sufficiente. Questi fenomeni atmosferici possono essere imprevedibili».

Alla ricerca di un rifugio – Quando inizia a piovere, sempre più forte, il ragazzo si rende conto di essere in una posizione pericolosa. E allora cerca rifugio in una cascina dei paraggi. Situata in un luogo in cui non c'è alcuna ricezione telefonica. Gli amici, preoccupatissimi, a un certo punto hanno deciso di chiamare la polizia. 

Un buon lavoro di team – «Si è trattato di un intervento di priorità alta – sottolinea Maggini –. Abbiamo volato con l'elicottero della Rega. A bordo c'erano uno specialista del soccorso alpino e un responsabile della Gruppo ricerche e constatazioni della polizia. È stato un buon lavoro di team, che fortunatamente si è concluso con un lieto fine. Bisogna anche dire che il ragazzo in questione, vista la brutta situazione in cui si è ritrovato, tra tuoni e fulmini, è stato bravo a cercare un riparo e a mettersi in sicurezza».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
5 ore
Brucia l'auto del medico: condannato
Un 58enne se l'era presa per un'operazione «andata male». Ed è finito davanti al giudice
LUGANO
6 ore
È la sola al mondo ad avere quella malattia: lo scopre dopo 7 anni
L’incredibile percorso di Silvia Arioli, classe 1982: «Ho trovato la verità solo perché sono caparbia e “del mestiere”».
LUGANO
8 ore
Delitto alla pensione La Santa: l'accusa è assassinio
Il 34enne austriaco dovrà rispondere davanti al giudice dei fatti avvenuti lo scorso 17 dicembre a Viganello.
PAMBIO-NORANCO
9 ore
Sparisce un'urna tra le lapidi
Cimitero profanato. La denuncia è stata confermata da Marco Regazzoni, comandante della Polizia Ceresio Sud.
CANTONE
9 ore
Sfruttamento della prostituzione: arresti confermati
Due soggetti, già finiti in manette, avrebbero gestito un giro di "lucciole" presso diversi appartamenti.
CANTONE
10 ore
Pazienti oncologici col coronavirus monitorati a distanza
Si tratta di un progetto pilota dello IOSI, premiato al congresso della Società svizzera di ricerca sul cancro
CANTONE
10 ore
Salario minimo: sarà «fisso, garantito e prevedibile»
Il Governo adotta il nuovo regolamento. Viene anzitutto specificata la nozione di “stagista”
CANTONE
11 ore
Rientrano in gioco anche i cinque procuratori "bocciati"
La Commissione Giustizia e diritti ha proposto al Parlamento 27 nomi ritenuti idonei alla carica di procuratore pubblico
CANTONE
14 ore
«Messi in circolazione 2'000 chili di canapa e hashish»
Avviata nel 2017, l'indagine è stata condotta dalla Polizia cantonale in collaborazione con agenti spagnoli e italiani.
CANTONE
15 ore
Altri quattro decessi in Ticino, 128 i nuovi positivi
Da inizio pandemia sono 542 le vittime del coronavirus nel nostro cantone.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile