Deposit
CANTONE
09.07.20 - 09:530

Attenzione ai falsi sordi che chiedono soldi

L'allarme arriva dalla Federazione Svizzera dei Sordi: «Non firmate petizioni, non date contanti e avvisate la polizia»

LUGANO - All’inizio delle vacanze estive, a seguito di numerose segnalazioni, la Federazione Svizzera dei Sordi (FSS) lancia un appello alla prudenza rivolto alla popolazione: «Come ogni anno, quando torna il bel tempo, ci sono persone senza scrupoli che si aggirano nelle città svizzere, sui trasporti pubblici e fra i tavolini all’aperto dei ristoranti e chiedono l’elemosina spacciandosi per sordi», spiega la direttrice Regionale Alexandra Nötzli.

«Lo scenario è sempre lo stesso: fanno firmare una petizione per far credere che si tratti di un’opera di bene. Il denaro donato, in realtà, è perduto e non arriverà mai alla FSS», spiega Nötzli.

Diffidate quindi di chi, fingendo la sordità mendica o chiede soldi: «le persone sorde e con disabilità uditive non mendicano per strada; si battono per essere incluse nella società al fine di poter beneficiare di una formazione e di un impiego al pari di qualsiasi altro abitante della Svizzera».

La FSS inoltre «segue norme rigide nell'ambito della raccolta fondi» e per le iniziative in strada «assume personale udente in grado di rispondere alle domande dei passanti e, per evidenti ragioni di sicurezza, non raccoglie mai donazioni in contanti». Inoltre collaboratori che vi lavorano indossano capi d’abbigliamento con il logo ufficiale della Federazione Svizzera dei Sordi.

In caso veniste avvicinati da questi individui o ne aveste visti, l'invito è quello «di segnalarli alle autorità chiamando la polizia (117), la sola in grado di intervenire e di far cessare simili azioni illegali».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
«TiSin mi ha promesso mari e monti»
Una iscritta delusa punta il dito contro il neonato sindacato, a seguito di una vertenza finita in niente
CANTONE
3 ore
Nez Rouge ti porta a casa, ma solo se hai il Covid Pass
«Faremo scontenti alcuni volontari e utenti, ma la sicurezza è fondamentale», così il presidente René Grossi.
LUGANO
5 ore
Condannato il cacciatore che uccise un amico
Durante una battuta di caccia, lo aveva scambiato per un cinghiale.
LUGANO
5 ore
Il cartello italiano dà fastidio
Il consigliere comunale Omar Wicht protesta per un cantiere "poco svizzero" a Lugano
CANTONE
5 ore
La prima notte sotto zero
MeteoSvizzera segnala pericolo di gelo a partire da mezzanotte nel Luganese
LUGANO
7 ore
Pandemia meno grave del previsto: gettito fiscale +12 milioni
Nonostante un aumento contenuto dei costi (+1,71%), il calo dei ricavi (-4,13%) influiscono sui conti della città.
POSCHIAVO (GR)
8 ore
Colpisce il muro e si capovolge, 19enne esce illeso dall'incidente
Il giovane, con la patente in prova, era alla guida in stato di inattitudine.
CANTONE
13 ore
Prime valutazioni per la civica a scuola
A due anni dall'entrata in vigore della modifica di legge, il Governo ha approvato il primo Rapporto di valutazione.
CANTONE
13 ore
In Ticino 25 nuovi contagi. I ricoverati restano 8
Attualmente due persone si trovano in cure intense a causa del Covid.
CANTONE
14 ore
Pochi funghi, 14 intossicati
Non è stata una stagione felice per gli appassionati in Ticino. Anche dal punto di vista sanitario. 
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile