walo.ch
CANTONE
03.07.20 - 13:260

Sciopero alla Walo: «Il virus non cancella i diritti dei lavoratori»

Il Partito Comunista chiede al Governo di schierarsi: «Non nasconda la testa sotto la sabbia»

Intanto i sindacati sono riusciti ad ottenere il ritiro della decisione che vedeva annullate le ferie di agosto

LUGANO - I lavoratori delle sedi di Taverne e Iragna della ditta Walo Bertschinger sono scesi in sciopero. «Il management aziendale - segnala il Partito Comunista oggi -, ha infatti tentato non solo di sottrarre recuperi e periodi di ferie arretrati così da compensare le giornate perse durante il lockdown, ma ha pure chiesto di rinunciare alle vacanze in agosto. Evidentemente una parte del padronato è convinta che le vacanze non siano un diritto ma un privilegio, ma le maestranze hanno dimostrato unità nel chiarire che le ferie non si toccano!».

Già lo scorso 2 aprile 2020 i comunisti avevano inviato al Consiglio federale e al Consiglio di Stato una risoluzione della Direzione del Partito in cui chiedevano garanzie esplicite sui diritti dei lavoratori e in particolare, segnalando proprio il rischio di "saccheggi" ai danni delle vacanze, citavano la necessità di un «divieto di ricorso a congedi e ferie durante tutto il periodo della crisi».

La situazione venutasi a presentare ore è, all'avviso del PC, «più grave perché - a lockdown terminato - si pretende far pagare ai salariati quello che (giustamente) l'autorità politica aveva imposto a tutela della salute di tutta la collettività, padroni compresi!».

Il Partito Comunista esprime quindi la propria solidarietà ai lavoratori coinvolti e sostegno alle loro rappresentanze sindacali che, «prontamente intervenute, sono già riuscite a ottenere il ritiro della decisione sulle ferie di agosto. Il sindacato giustamente intende andare fino in fondo anche sulle deduzioni di vacanze arretrate mentre l'edilizia era bloccata».

«Sarebbe opportuno - concludono i comunisti - che il governo ticinese non nasconda la testa sotto la sabbia con la solita scusa del libero mercato, ma anzi chiarisca che la finestra di crisi richiesta dal Cantone per contrastare il Coronavirus non può essere oggi sfruttata da parte padronale per ledere i diritti dei lavoratori!».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 min
Positivi ancora in calo: sono 25
Cala la pressione sugli ospedali ticinesi: sono quattro i ricoverati in meno.
CANTONE / ITALIA
2 ore
Posso andare in Italia? Sì, ma...
Da domani niente più obbligo di quarantena, ma sarà in ogni caso necessario un tampone negativo.
LOCARNO
11 ore
Santa Chiara-Moncucco: matrimonio ufficiale
I gruppi interessati all'acquisto della struttura locarnese erano tre. Gli azionisti puntano sulla Clinica Luganese.
LOCARNO
14 ore
Locarno, girava armato di coltello in Piazza Castello
I fatti risalgono a sabato scorso. L'uomo dovrà rispondere di infrazione alla Legge federale sulle armi.
CANTONE
16 ore
Un'altra settimana con tanti radar "luganesi"
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti dal 17 al 23 maggio
CANTONE
20 ore
Jona sta bene, avviso di scomparsa revocato
È stato rintracciato in Italia. Del giovane non si avevano notizie da mercoledì
CHIASSO
23 ore
Con 700 kg di batterie al litio, in barba alle norme di sicurezza
Un trasporto pericoloso proveniente dalla Gran Bretagna è stato fermato al valico commerciale di Chiasso Brogeda.
CANTONE
1 gior
33 contagi e nessun decesso nelle ultime 24 ore
Attualmente nelle strutture sanitarie ticinesi ci sono 34 pazienti ricoverati a causa della malattia.
CANTONE
1 gior
Ne parlano tutti, ma pochi sanno cosa è
Tra Svizzera e UE si gioca un match importante. Tanti non sanno di che si tratta. Il video di Tio/20Minuti.
CANTONE
1 gior
Turismo, alberghi pieni ma i giovani non trovano lavoro
L’impatto della pandemia sul settore, visto dagli occhi di una giovane ticinese che l’ha subito in prima persona.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile