Furto di farmaci all'OBV, denunciata e licenziata un'infermiera
Ti Press
MENDRISIO
19.06.20 - 08:010
Aggiornamento : 10:10

Furto di farmaci all'OBV, denunciata e licenziata un'infermiera

La donna, attiva da diversi anni nel nosocomio di Mendrisio, ha sottratto a più riprese dei sonniferi.

Il caso è stato segnalato al Medico cantonale e alla Procura, che ha aperto un'inchiesta.

MENDRISIO - Denunciata e licenziata per aver rubato dei farmaci. È successo di nuovo. Già fra il 2014 e il 2017, un infermiere era riuscito a sottrarre un importante quantitativo di medicinali dalle scorte dell’Ospedale Beata Vergine di Mendrisio (OBV). In quell’occasione erano spariti degli psicofarmaci, in questa si tratta di sonniferi, trafugati a più riprese.

I fatti risalgono al periodo pre-coronavirus e sono stati confermati dal responsabile della comunicazione dell’Ente ospedaliero cantonale (EOC) Mariano Masserini: «Le verifiche regolari che l’EOC conduce in tutte le sue strutture hanno effettivamente permesso di portare alla luce un caso di sottrazione ripetuta di farmaci (della categoria dei sonniferi) all’Ospedale Regionale di Mendrisio».

La persona implicata è stata individuata e fermata anche grazie alla collaborazione della Polizia. Contro l’operatrice sanitaria ci sarebbero prove schiaccianti, fra cui anche dei filmati che la riprendono mentre sottrae i farmaci. Stando a nostre informazioni, la donna - attiva nel corso degli ultimi anni in diversi reparti dell’Ospedale - ricopriva nell’ultimo periodo un ruolo di responsabilità all’interno del reparto di Medicina 1, lo stesso teatro delle 17 morti sospette su cui sta indagando la Procura.

L’OBV ha come detto sporto denuncia e proceduto all'allontanamento della collaboratrice, come previsto dalle disposizioni contrattuali. L’inchiesta è ora nelle mani delle autorità inquirenti, che dovranno fra le altre cose appurare per quanto tempo la donna si sia servita delle scorte del nosocomio e come sia riuscita a passare inosservata, anche perché dopo il caso emerso nel 2017 le misure di sicurezza erano state ulteriormente implementate.

In conformità con le prescrizioni per questi casi, anche l’Ufficio del Medico cantonale - a cui in questo periodo il lavoro non è certamente mancato - è stato informato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 ore
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LUGANO
9 ore
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
11 ore
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
12 ore
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
VERZASCA
13 ore
Verzasca: si cercano idee per lo stemma comunale
Il Municipio ha deciso di pubblicare un bando di concorso aperto a tutti i ticinesi.
CANTONE
14 ore
La libertà può essere a un tiro di "sputo"
L'iniziativa parlamentare urgente dell'UDC spiegata da Massimo Suter e Paolo Pamini
BELLINZONA
18 ore
Brenno Martignoni Polti prende in mano l'UDC di Bellinzona
L'ex sindaco della Capitale succede al dimissionario Simone Orlandi, travolto dallo scandalo delle targhe.
CANTONE
19 ore
Altri 22 contagi e nessun decesso in Ticino
Salgono a nove i pazienti ricoverati in ospedale. Uno si trova nel reparto di cure intense.
CANTONE
19 ore
«Diamo il certificato Covid anche a chi si testa in azienda»
A chiedere il cambiamento, con un'iniziativa parlamentare e con un voto d'urgenza, è l'UDC. Sostenuto da Massimo Suter.
AGNO
20 ore
Sotto il cielo di “Agno” l’‘ammucchiata’ di cordate rischia una nuova frenata
Ecco dai documenti ufficiali caratteristiche e diversità dei progetti ora in ‘Consortium’.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile