Rescue Media
+3
GIUBIASCO
17.05.20 - 15:030
Aggiornamento : 16:57

Spari al ristorante: tre vittime

A premere il grilletto un poliziotto in pensione. È morto assieme a una cameriera e al compagno di lei

Dietro al gesto un movente passionale. L'aggressore avrebbe rivolto l'arma contro sé stesso

GIUBIASCO - Sale a tre il bilancio delle vittime della sparatoria avvenuta oggi pomeriggio a Giubiasco in piazza Grande. La dinamica non è chiara, ma stando a una prima ricostruzione le vittime sarebbero una cameriera dell'osteria degli Amici, il suo compagno - il direttore della Cantina Sociale di Giubiasco - e l'aggressore, che ha rivolto l'arma contro sé stesso. Quest'ultimo sarebbe un poliziotto in pensione.

Sul posto sono intervenuti in forze agenti di Polizia Cantonale e Comunale oltre ai soccorritori della Croce Verde. La zona è stata immediatamente isolata. Stando a La Regione, all'origine del gesto ci sarebbe un movente passionale. L'ex agente della polizia avrebbe avuto una relazione, in precedenza, con la donna uccisa. 

Al momento le informazioni sono ancora frammentarie. Il Ministero pubblico, contattato da tio.ch/20minuti, conferma che sono in corso degli accertamenti. A breve seguirà un comunicato.

Testimoni riferiscono di avere sentito «forti colpi» provenienti dal ristorante, verso le 14.15. «Stavo servendo ai tavoli quando ho udito il rumore, ho subito pensato a degli spari» racconta una dipendente di un vicino hotel. Al momento il ristorante è isolato dalla polizia e degli accertamenti sono in corso nello stabile. 

Rescue Media
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
5 ore
Una ventina di quarantene dalla riapertura delle scuole
La cronistoria del coronavirus negli istituti ticinesi dallo scorso 31 agosto
LUGANO
15 ore
Tassa sui rifiuti: «C'è chi fa fatica»
Cittadini che si rivolgono alle associazioni caritatevoli, per pagare il sacco. Consiglieri comunali preoccupati
CANTONE
16 ore
Altre classi in quarantena alle medie e al liceo
La misura è scattata per allievi delle medie di Canobbio e del Liceo di Lugano 1
CANTONE
17 ore
La diversità a scuola è una risorsa, bisogna saperla gestire
Presentati i risultati della ricerca "In Scuola: promozione dell'integrazione e dell'interculturalità".
ASCONA
18 ore
Prima i tuoni, poi la naturalizzazione concessa
Il Consiglio comunale ha approvato ieri la richiesta di attinenza di un noto promotore immobiliare
CANTONE
19 ore
Coronavirus in Ticino: altri 308 casi e 22 ricoveri
Nelle ultime ventiquattro ore il numero complessivo dei contagi è salito a quota 6'530
CANTONE
20 ore
Contagio in ufficio? Ecco cosa fare
Quarantena, isolamento, malattia o possibilità di lavorare da casa. Come cavarsela in tempi di Covid
FOTO
COLLINA D'ORO
21 ore
Macchinario in fiamme in una cava di Montagnola
L'incendio, divampato ieri sera in via Civra, è stato domato dai pompieri del centro di soccorso di Lugano.
CANTONE
22 ore
«Con lo “psicologo free” avremmo meno costi sociali»
Lo specialista Nicholas Sacchi, dopo il caso del paziente espulso dalla cassa malati: «Noi, nel pacchetto base».
CANTONE
23 ore
Otto locali erotici chiedono al Tram di riaprire
Inoltrato al Tribunale un ricorso contro la decisione del Governo, definita una «deliberata distorsione del mercato»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile