Omitech/Keystone
Un Sanbot modello Elf, e la foto d'archivio di un malato di Covid all'ospedale di Brescia.
CONFINE
06.04.20 - 20:190

A Varese 7 robot made in Italy per assistere chi è in isolamento in ospedale

Servono per monitorare i malati e tener loro compagnia, anche se inizialmente erano stati pensati per fare altro

VARESE - Sono sette i robot che da un paio di settimane stanno aiutando i medici e gli infermieri dell'Ospedale di Circolo di Varese a monitorare malati con Covid-19 ricoverati nei reparti di isolamento, misurandone i parametri vitali e rispondendo alle loro domande, in modo da farli sentire anche un po' meno soli nel lungo isolamento che devono affrontare.

I robot sono di due tipi e lavorano uno nel reparto di malattie infettive, e gli altri sei in quello di Medicina ad Alta Intensità. Il primo si chiama Ivo ed è un tablet sostenuto da un'asta montata su ruote, può muoversi per le stanze e viene comandato a distanza dal personale sanitario tramite computer o smartphone. Con un sistema di videochiamate mette in comunicazione il personale con i pazienti, permettendogli di vedersi a vicenda.

Medici e infermieri possono anche controllare i parametri del malato visualizzando il monitor accanto al letto: «Ivo era stato progettato per consentire ai bambini malati di leucemia di partecipare alle lezioni. In questo caso è stato modificato per permettere di seguire i malati da remoto, evitando al personale sanitario il tempo della vestizione, e riducendo il consumo di dispositivi di protezione», spiega Paolo Grossi, direttore del reparto di malattie infettive. Ivo è stato donato da un'azienda varesina, la Elmec, che lo ha modificato per quest'emergenza e ne farà avere presto un altro.

Gli altri sei robot hanno l'aspetto di un bambino. Sono i robot Sanbot Elf. Uno di loro doveva essere tra i protagonisti della mostra del Mudec 'Robot, The Human Project' mai aperta. Così l'azienda produttrice, la start up veneta Omitech, ha deciso di donarlo all'ospedale, insieme ad altri 5. Come spiega Francesco Dentali, direttore del reparto di Medicina ad Alta Intensità, «la loro presenza cerca di risolvere un'esigenza che è sorta nel prendersi cura di questi malati: il lungo isolamento». Anche se per ora rimangono fermi nella stanza, oltre a permettere il monitoraggio a distanza possono anche far parlare e vedere medici e infermieri con i malati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
BELLINZONA
5 ore
Con il martello dentro al Selecta
Qualcuno ha distrutto il vetro del distributore automatico, rubando parte del contenuto.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
7 ore
Centauro ferito in via Lugano
La moto si è scontrata con un'auto, per poi finire contro un altro veicolo che circolava in senso opposto
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
9 ore
Parco Val Calanca a gonfie vele: «Natura selvaggia e incontaminata»
Il progetto sta vivendo un'ottima (prima) stagione estiva e si candida come Parco naturale regionale.
CANTONE
11 ore
Affitti in calo, grazie al Covid
In Ticino e in particolare a Lugano le pigioni stanno calando
CANTONE
12 ore
Covid-19: tre nuovi casi in Ticino
Salgono a 3'445 i contagi registrati nel nostro cantone da inizio pandemia. Le vittime sono 350.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Oltre 570 auto truccate intercettate dalla polizia
Nel post-lockdown in tutta la Svizzera sono stati intensificati i controlli. In Ticino il fenomeno è stabile
LOCARNO
15 ore
Parte il Pardo, ma la città se n'è (un po') dimenticata
Vetrine spoglie e strade "nude" per un'edizione speciale che è luogo d'incontro online, ma non trascura le sale.
CANTONE
23 ore
«Albergatori ticinesi coscienziosi»
Per Trotta è importante fidelizzare la clientela. Un aumento ulteriore dei prezzi sarebbe stato controproducente
CANTONE
1 gior
Affari d'oro grazie a turismo interno e telelavoro
Non è solo la parziale chiusura delle frontiere ad aver fatto aumentare la cifra d'affari dei negozi alimentari.
VIDEO
LUGANO
1 gior
Lugano è un campo da golf?
Buche, rattoppi, milioni di spesa pubblica. E i cittadini si lamentano
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile