tipress
CANTONE
05.04.20 - 10:290
Aggiornamento : 12:35

Coronavirus, ci sono 12 nuove vittime

Le persone positive sono 2508, con un incremento di 66 casi rispetto a ieri

Sale ancora il numero dei dimessi che raggiunge quota 340

LUGANO - Anche oggi le autorità federali tornano con i numeri, aggiornati a questa mattina, riguardanti i casi di vittime e contagi a causa del Covid-19. Oggi si va a interrompere il leggero rallentamento della curva registrato negli ultimi giorni. Le persone risultate positive finora nel nostro cantone dall'inizio dell'epidemia sono in totale 2508. Le cifre, fanno segnare quindi un aumento di 66 casi (ieri erano 65 e l'altro ieri 106) nelle ultime 24 ore.

Si aggrava pure il bilancio dei decessi. Rispetto alla giornata di ieri se ne sono registrati altri 12, facendo così salire il totale a 177 (ieri era a 165 con un incremento di 10 vittime).  Sale, invece, a 340 il numero dei dimessi (26 in più rispetto a ieri). 

Nelle strutture ospedaliere dedicate alla cura dei pazienti affetti dal virus sono attualmente ricoverate 362 persone (-1): 288 in reparto e 74 in terapia intensiva (+2), di cui 61 intubate (-6).  

 

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Ticino e in Svizzera sono disponibili su www.bag.admin.ch/nuovo-coronavirus e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline gratuita: 0800 144 144 (tutti i giorni dalle 7 alle 22). È disponibile anche la Hotline Coronavirus a livello federale allo 058 463 00 00. 

Si ricorda che il Coronavirus può colpire anche le fasce adulte e più giovani della popolazione. Pertanto è fondamentale che tutti si attengano rigorosamente alle regole d’igiene e alla distanza sociale, misure emanate dalle autorità cantonali e federali. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile