TiPress
CANTONE
24.03.20 - 10:300
Aggiornamento : 15:08

Aumentano i contagi e anche i decessi

I morti per coronavirus salgono a quota 53. I contagi sono 1'211. Cinquanta le persone in terapia intensiva

Nelle ultime 24 ore registrati "solo" 46 nuovi contagi.

BELLINZONA - 1'211 contagiati. 53 decessi. Sono questi i dati odierni forniti dalle autorità cantonali (aggiornati alle 8) in merito all'emergenza coronavirus.

In Ticino il numero complessivo di persone positive al virus aveva superato ieri le 1'000 unità con 1'165 casi. L'aumento conteggiato in 24 ore è di 46 casi. E continua purtroppo a crescere il numero dei morti. Da ieri mattina i decessi legati al Covid-19 sono stati cinque.

Nelle strutture ospedaliere dedicate alla cura dei pazienti affetti dal virus sono attualmente ricoverate 285 persone: 235 in reparto e 50 in terapia intensiva, di cui 48 intubate.

La situazione nazionale - Nel frattempo in Svizzera (i dati dell'Ufficio federale della sanità pubblica sono aggiornati a ieri, 23 marzo, alle 12) sono stati raggiunti gli 8'060 casi, con almeno 66 morti. Le cifre si basano sulle dichiarazioni che l'UFSP ha ricevuto e inserito fino a ieri mattina, che possono divergere dai dati comunicati dai cantoni. La mappa realizzata da Daniel Probst, dottorando dell'Università di Berna, riferisce (alle 10.30) di 8'858 casi di coronavirus in Svizzera e 115 decessi. Le informazioni presenti sul sito internet si aggiornano ogni ora in base alle cifre ufficiali rilasciate della autorità cantonali.

E nel resto del mondo - A livello mondiale i casi confermati - come si evince dai dati della Johns Hopkins University di Baltimora - hanno nel frattempo superato le 380'000 unità. E i decessi sono oltre 16'500. Il numero più alto di morti legati al nuovo coronavirus (si parla di oltre 6'000) si registra nella vicina Italia, dove i contagi hanno superato le 63'000 unità.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Ticino e in Svizzera sono disponibili su www.bag.admin.ch/nuovo-coronavirus  e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline gratuita: 0800 144 144 (tutti i giorni dalle 7 alle 22). È disponibile anche la Hotline Coronavirus a livello federale allo 058 463 00 00.   

Si ricorda che il Coronavirus può colpire anche le fasce adulte e più giovani della popolazione. Pertanto è fondamentale che tutti si attengano rigorosamente alle regole d’igiene e alla distanza sociale, misure emanate dalle autorità cantonali e federali.

La mappa dei contagi nel mondo

La mappa dei contagi in Svizzera

TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
38 min
«Le donne non sono “consenzienti per default”»
Protesta del collettivo “Io l'8 ogni giorno” contro la revisione della legge in materia di crimini di natura sessuale
CANTONE
1 ora
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
2 ore
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
2 ore
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
SONDAGGIO
CANTONE
3 ore
Col take-away, meno sciatori sulle piste
Stagione invernale col virus: nel comprensorio di Airolo-Pesciüm gli utenti sono calati del 40%
CANTONE
4 ore
«La nuova scuola di Amici del Kenya, con un occhio di riguardo per le donne»
Importante traguardo per l'associazione guidata dal locarnese Fabio Stefanini. Ecco il video e le foto.
CANTONE
4 ore
Il Cantone accetterà pagamenti in bitcoin
Luce verde da parte del Gran Consiglio a un progetto pilota con le cryptovalute.
LUGANO
4 ore
Metà classe in isolamento, malumori
Sette allievi positivi alla scuola elementare della Gerra a Lugano. I genitori scrivono al Decs
CANTONE
9 ore
«I reati finanziari sono un cancro per la società»
Il punto di Ministero pubblico e polizia cantonale sugli illeciti riguardanti i crediti Covid-19 e il lavoro ridotto.
COMANO
9 ore
Molestie e RSI: «Bisognerà chiudere i conti col passato»
Il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, si è presentato ai dipendenti e ha parlato del nuovo volto di radio e tv
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile