Tipress
CHIASSO
14.03.20 - 17:170

Dogane, rifiutato l'ingresso a 228 persone

«I controlli alle frontiere funzionano bene» ha dichiarato il direttore dell'Amministrazione federale delle dogane

CHIASSO - La reintroduzione temporanea dei controlli alle frontiere interne allo spazio Schengen relativamente al confine italo-svizzero, decisa ieri dal Consiglio federale, finora funziona bene, ritiene il direttore dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD), Christian Bock.

L'alto funzionario ha stilato oggi un primo bilancio delle nuove disposizioni, in vigore da ieri alle 15.30, in una conferenza stampa al valico di Chiasso-Strada. Da allora, l'ingresso dall'Italia è consentito solo ai cittadini elvetici, alle persone con un permesso di soggiorno nella Confederazione e a quelle che devono recarsi in Svizzera per motivi professionali.

Il numero dei veicoli privati diretti dall'Italia al Ticino è diminuito del 60%, ha affermato Bock. Sabato mattina, 288 persone si sono viste rifiutare l'ingresso.

Nove piccoli valichi di frontiera tra il cantone sudalpino e la vicina Penisola sono stati chiusi. In tutti gli altri vengono ora effettuati controlli sistematici. Come finora, le guardie sono attive anche più lontano dal confine e monitorano la frontiera verde.

Per il momento ai valichi di frontiera con Germania, Francia e Austria non sono state prese precauzioni specifiche in relazione al coronavirus. Tuttavia, le autorità stanno cercando di impedire un possibile riorientamento del traffico.

Lo scopo principale delle restrizioni all'ingresso è quello di proteggere la popolazione svizzera dall'infezione da coronavirus e di mantenere la capacità del sistema sanitario. Esse partecipano anche all'efficacia della normativa italiana contro la diffusione della malattia Covid-19.

Il Consiglio federale segue costantemente la situazione e, se necessario, applicherà le limitazioni all'entrata in Svizzera a viaggiatori provenienti da altri paesi o regioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MENDRISIO
37 min
Qui solitudine e isolamento degli anziani si combattono da 30 anni
Il Servizio Anziani Soli, istituito a Mendrisio nel 1990, è tuttora un unicum a livello ticinese.
CANTONE
3 ore
Radar accesi su quattro distretti
La prossima settimana i controlli mobili colpiranno Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio.
CANTONE
4 ore
2'300 firme per avere «più corse nelle tratte affollate»
Covid-19 e trasporto pubblico: il SISA ha consegnato oggi alle autorità le firme raccolte con una petizione online.
CANTONE
6 ore
Cantieri e misure anti-Covid: «Scenario desolante»
Il sindacato Unia ha presentato un'analisi dettagliata del fenomeno, analizzando la situazione su 132 cantieri.
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
Liceo evacuato per un principio d'incendio
Ad aver preso fuoco sarebbe un albero di Natale. Le fiamme sono state rapidamente domate dai pompieri.
VIDEO
CANTONE
8 ore
«Cosa ci aspetta ora?»
Giorgio Merlani in un video prospetta tre scenari per l'evoluzione della pandemia nel nostro cantone.
CANTONE
9 ore
«Siamo in una fase di stabilizzazione, ma gli ospedali restano sotto pressione»
Il Medico cantonale Giorgio Merlani ha commentato l'evoluzione dei dati.
CANTONE
10 ore
Più pazienti dimessi che ricoveri
Nelle ultime 24 ore l'Ufficio del medico cantonale ha registrato altri 279 contagi.
CANTONE
12 ore
«Si sospendano i termini per il referendum sul CO2»
La Gioventù Comunista chiede che il Consiglio federale garantisca i diritti politici
CANTONE
13 ore
C'è stato un incidente all'ingresso della Vedeggio-Cassarate
Questa mattina una persona sarebbe rimasta ferita in modo lieve, importanti strascichi sul traffico dell'ora di punta
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile