Depositphotos (Sashkin7)
PKB Privatbank avrebbe chiuso la sua vertenza con il Fisco italiano.
CANTONE / ITALIA
07.02.20 - 18:510

PKB Privatbank avrebbe pagato 8,5 milioni di euro al Fisco italiano

Si avvia verso la chiusura anche l'inchiesta penale

MILANO - La banca luganese PKB Privatbank, finita nel 2018 al centro di un'inchiesta della Procura di Milano perché alcuni suoi manager e dipendenti avrebbero aiutato decine di imprenditori italiani a nascondere soldi al Fisco italiano e a portarli in Svizzera, avrebbe chiuso nelle scorse settimane la vicenda sul fronte amministrativo-tributario.

Come? Versando, da quanto si è saputo, circa 8,5 milioni di euro all'Erario italiano.

L'inchiesta sul fronte penale, condotta dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza milanese, si avvia verso la chiusura.

Nel novembre del 2018 era emerso, a seguito di una serie di perquisizioni delle Fiamme Gialle, che diciotto manager e dipendenti della banca di Lugano erano finiti indagati per associazione per delinquere, riciclaggio e frode fiscale e che lo stesso istituto era indagato per la legge sulla responsabilità amministrativa degli enti. Un'indagine, quella milanese, nata da una serie di verifiche su quasi 200 clienti italiani dell'istituto che hanno depositato sui conti in Svizzera oltre 400 milioni di euro in totale, nascondendoli al Fisco e facendoli poi riemergere con la "voluntary disclosure".

Per gli inquirenti i manager della banca, attraverso una "rete" di contatti e relazioni in Italia dove avevano una «stabile organizzazione occulta», avrebbero aiutato i clienti a occultare i capitali, portandoli in Svizzera. Dagli atti dell'indagine era emerso che i pubblici ministeri avevano documentato «incontri sistematici e periodici con soggetti beneficiari finali di posizioni bancarie detenute oltre il confine presso PKB, anche sottratte alla fiscalità nazionale».

TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 min
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
11 ore
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LUGANO
12 ore
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
14 ore
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
15 ore
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
VERZASCA
16 ore
Verzasca: si cercano idee per lo stemma comunale
Il Municipio ha deciso di pubblicare un bando di concorso aperto a tutti i ticinesi.
CANTONE
17 ore
La libertà può essere a un tiro di "sputo"
L'iniziativa parlamentare urgente dell'UDC spiegata da Massimo Suter e Paolo Pamini
BELLINZONA
20 ore
Brenno Martignoni Polti prende in mano l'UDC di Bellinzona
L'ex sindaco della Capitale succede al dimissionario Simone Orlandi, travolto dallo scandalo delle targhe.
CANTONE
21 ore
Altri 22 contagi e nessun decesso in Ticino
Salgono a nove i pazienti ricoverati in ospedale. Uno si trova nel reparto di cure intense.
CANTONE
22 ore
«Diamo il certificato Covid anche a chi si testa in azienda»
A chiedere il cambiamento, con un'iniziativa parlamentare e con un voto d'urgenza, è l'UDC. Sostenuto da Massimo Suter.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile