Rescue Media
LUGANO
28.12.19 - 18:580
Aggiornamento : 20:25

Fiamme a Viganello, forse un gesto doloso

Gli inquirenti sono al lavoro per stabilire le cause del principio d'incendio. E potrebbe esserci un collegamento con la morte del 35enne

di Redazione

LUGANO - Undici giorni fa l'assassinio di un 35enne. Questa mattina un principio d'incendio. Non c'è pace per la pensione La Santa di Viganello, dove il 17 dicembre ha perso la vita un 35enne del Bellinzonese. E che chiuderà tra diciotto giorni. Ma sembra che l'episodio di oggi possa essere collegato proprio con quella tragica vicenda.

A ipotizzarlo è la Rsi, secondo cui gli inquirenti stanno seguendo la pista del rogo doloso. Le fiamme sarebbero partite dal bagno comune del primo piano, ma un secondo tentativo di appiccare un incendio avrebbe interessato anche i servizi del piano superiore.

Una donna, sempre stando alla Rsi, sarebbe stata sentita nel pomeriggio. Sembra sia una persona vicina alla vittima del pestaggio di undici giorni fa.

Il principio d'incendio si è sviluppato attorno alle 6.30 del mattino. Il fumo si è rapidamente propagato all'interno dell'edificio rendendo necessaria l'evacuazione a titolo precauzionale di 7 persone.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
40 min
Coronavirus: in Ticino altri tre casi
Le persone ricoverate negli ospedali a causa del covid-19 restano due
CANTONE
52 min
La scuola "ai tempi del Covid-19" piace più agli allievi che ai docenti
Il loro carico di lavoro è aumentato, così come quello dei genitori. Si sono sentiti sotto pressione e/o ansiosi
ORIGLIO
2 ore
«Sono centinaia, ce li troviamo quasi in casa»
Il sindaco Alessandro Cedraschi sulla presenza di cinghiali vicino al Paese: «Continuiamo a sollecitare il Cantone».
CANTONE
4 ore
Un brutto male nei rubinetti
Si chiama clorotalonil, è vietato in Svizzera perché cancerogeno. Ma in alcune località del Mendrisiotto sfora i limiti.
LUGANO
4 ore
Cassarate, si cercano volontari per ripulirne le sponde
Dopo il successo dell'appuntamento di luglio si riparte per «rendere bello e vivibile il nostro bene pubblico».
GAMBAROGNO
11 ore
«Il mio Rodolfo non merita di finire così»
Waldis Ratti, 63 anni, "piange" per lo storico ristorante di famiglia. Un patrimonio che rischia di svanire.
SANTA MARIA (GRIGIONI)
13 ore
«Quando il treno è affollato, cedo il posto e mi siedo per terra»
Nella “sua” Calanca la chiamano tutti “Robi” ma lei è la donna forte delle ferrovie svizzere.
ASCONA
15 ore
«Per chilometri legata alla borsa della padrona»
L'animale, zoppicante e in evidente stato d'incuria, non avrebbe nemmeno la possibilità di fare i suoi bisogni.
OSCO
17 ore
La vittima dell'incidente di Osco è stata identificata
Ieri la Polizia aveva chiesto a eventuali testimoni di farsi avanti.
FOTO E VIDEO
LUGANO
20 ore
Prima del Gran Consiglio, contro le politiche del DI di Gobbi
Presidio "antirazzista e per il rispetto dello stato di diritto", a partire dalle 12, davanti al Palazzo dei Congressi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile