foto Tio.ch/20minuti
L'intervento della polizia
QUARTINO
15.12.19 - 18:580
Aggiornamento : 16.12.19 - 09:16

Fanno un video con la Ferrari, fermati tre giovani

È successo oggi pomeriggio nei posteggi del centro Luserte. Sequestrate delle armi finte. "Trapper" nei guai

QUARTINO - Stavano girando un video "trap", con una Ferrari presa a noleggio e delle armi finte. Quando all'improvviso è spuntata la polizia: quella vera però. È successo questo pomeriggio a Quartino, nei pressi del centro Luserte. 

A far scattare l'intervento - verso le 17.00 - una segnalazione su un'auto che si aggirava per la zona industriale. E un gruppo di giovani intenti in «attività sospette». Giunti sul posto, gli agenti hanno accerchiato il veicolo, una Ferrari 458 di colore bianco, e hanno intimato agli occupanti di uscire. 

La scena, immortalata da alcuni passanti, è da film poliziesco. Anche perché perquisendo i giovani video-amatori, i poliziotti li hanno trovati in possesso dell'attrezzatura tipica del genere "trap". Comprese alcune armi finte, prontamente sequestrate.

Da noi contattata, la Polizia conferma l'intervento. Tre persone sono state fermate per accertamenti. Non è la prima volta, del resto, che dei "trapper" finiscono nei guai in Ticino per uso improprio di armi (vere o finte). Di recente, un 20enne del Luganese è stato arrestato per avere minacciato un uomo con una pistola da softair. La stessa che utilizzava, da Youtuber, nei suoi video musicali pubblicati sul web. 

foto Tio.ch/20minuti
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO/VIDEO
ISONE
16 min
Il fianco della montagna va a fuoco
Due elicotteri sui monti del Tiglio per contenere le fiamme. L'incendio è divampato ieri sera
CHIASSO
1 ora
È tutto pronto per il nuovo Nebiopoli
Il carnevale chiassese si svolgerà con due settimane di anticipo, dal 6 al 9 febbraio
BELLINZONA
3 ore
Il bicchiere del Rabadan e presunti rischi di contagio
Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi interpella il Municipio e chiede se non sia il caso di sospendere l'esperimento, rimandandolo all'anno prossimo
LUGANO
4 ore
«Ecco perché così tanti imprenditori italiani scappano in Ticino»
La denuncia di Luciano Dissegna, ex dirigente dell’Agenzia delle entrate: «Il fisco ci sta uccidendo». Ettore Serafini, co fondatore di AgiReagire: «Non ci fosse stata la Svizzera…»
LUGANO
14 ore
La lista PLR... senza Ducry
L'esponente ha mollato con una mail a causa delle critiche
LOCARNO
14 ore
«Mi chiamo Martino e a 183 anni vorrei essere morto per tutti»
Una "grida per ricerca di persona scomparsa" cerca informazioni su un cittadino di Cugnasco nato nel 1837. Il pretore spiega quando sorge la necessità di fare chiarezza sui proprietari di beni o fondi
LOCARNO
17 ore
Monte Brè: «La domanda di costruzione sarà respinta»
Il sindaco Alain Scherrer si esprime su Facebook, commentando un post di Fabrizio Sirica. E chiude la porta in faccia alla Aedartis AG
CONFINE/CHIASSO
19 ore
Quella montagna di soldi sequestrata alla dogana di Chiasso
Nel 2019 la Guardia di Finanza ha rinvenuto quasi sei milioni di franchi celati nelle automobili. Con gli evasori che hanno usato anche trucchetti ingegnosi per nasconderli
SVIZZERA
19 ore
La migrazione illegale cala, ma il Ticino rimane in testa
Circa un quarto dei soggiorni illegali sono stati recensiti nel nostro Cantone. In leggero aumento l'attività dei passatori
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile