Immobili
Veicoli
Facebook
LOCARNO
22.11.19 - 16:400

Lettere anonime a Dadò: «È la 150esima. Un'ossessione»

Da anni uno stalker l'avrebbe preso di mira. «Invito questa persona a dedicare il suo tempo ad altro e a sé stesso. Probabilmente ne ha bisogno»

LOCARNO - Ben 150 lettere. Anonime. Il contenuto? «Minacce e pensieri sconnessi rivolti a me, ma anche alla mia famiglia». È con un post su Facebook che Fiorenzo Dadò ha voluto, in qualche modo, togliersi un sassolino dalla scarpa, o meglio un peso. Lo ha fatto con un'immagine che è anche un gesto simbolico: quello di cestinare l'ennesima missiva.

«Oggi le mie segretarie mi consegnano la centocinquantesima lettera anonima da quando faccio politica - scrive il presidente del PPD sul social network -. Una consuetudine. Che mi accompagna da tempo», aggiunge.

Quindi cerca di buttarla nello scherzo, con un pizzico di amara ironia: «In questo spazio così corto che è la nostra vita, quanto angoscioso ossessivo pensiero dedicato a me, e quanto prezioso respiro, quanto irripetibile tempo oramai andato per il proprietario del mental disorder. Mi scuso per la mia profonda ingratitudine, per non saper apprezzare tutta questa immensità vitale. Mi cospargo il capo di cenere per tanta generosità e gioiosa attenzione finita con sistematica costanza (naturalmente chiusa) direttamente nel piccolo e umile cestino».

Chi sarà mai lo stalker? «In questi anni di queste lettere ne ho ricevute una valanga - ci conferma al telefono -. Negli ultimi due si sono intensificate. Ormai non le apro neanche più». Dadò spiega di avere indizi circa la fonte, ma di avere intenzionalmente scelto di lasciar correre: «Da quanto sono riuscito a capire, trattasi di una persona evidentemente disturbata. Ho creduto opportuno evitare di infierire».

In qualche modo, tuttavia, il post ha voluto un po' significare che la botte è quasi piena: «È ora che questa persona si occupi di altro», aggiunge. «In caso contrario mi vedrò costretto a rivolgermi ai servizi sociali».

Di fatto Dadò non sembra avere intenti belligeranti, almeno per il momento: «Alla fine non ho ben capito cosa voglia da me questa persona. Le lettere? Non sono in grado di decifrarle fino in fondo. Bisognerebbe domandare a uno psichiatra».

Il suo è anche un appello: «Abbiamo tutti famiglia e vogliamo stare tranquilli. Per il momento mi limito a mandarle a Giubiasco (all'inceneritore n.d.r.). Invito questa persona a dedicare il suo tempo ad altro e a sé stesso. Probabilmente ne ha bisogno».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
RANCATE
3 ore
Medacta si espande (e assume 300 persone)
L'azienda ha aperto una nuova sede a Rancate e ha in programma investimenti per diversi milioni
LUGANO
4 ore
Hannibal arriva in Ticino
Le temperature raggiungeranno i 30 gradi nel weekend. I consigli del DSS
LUGANO
5 ore
Sesso con un 14enne: «Mi scuso. Ho capito che i bambini non si toccano»
Condannato a due anni e quattro mesi di carcere, di cui 20 mesi sospesi, un 55enne residente nel Luganese.
CANTONE
8 ore
Da predatore a preda
Il Governo ha dato il via libera all'abbattimento del predatore che lo scorso 26 aprile uccise 19 pecore a Cerentino.
LUGANO
10 ore
«Voleva uccidere»
La 29enne dovrà rispondere di tentato assassinio e di violazione alla legge che vieta i gruppi Al-Qaïda e Stato islamico
CANTONE
11 ore
Da Bellinzona a Losanna senza mai cambiare treno
Le FFS hanno presentato il progetto d'orario 2023. Diverse le novità, anche per i viaggiatori ticinesi.
CANTONE
14 ore
«Pandemia, la vittima è stata la ragione»
Il reporter Gianluca Grossi crea scompiglio in libreria con la pubblicazione di "La libertà è una parola". Ecco perché.
AVEGNO GORDEVIO
1 gior
Perizia psichiatrica per il sospetto matricida
Il 21enne che dovrà rispondere del reato di assassinio è attualmente incarcerato alla Farera.
FOTO
CAPRIASCA
1 gior
L'altalena panoramica non c'è più
L'atto di vandalismo sarebbe stato commesso con una motosega.
CANTONE
1 gior
Gratis è meglio
Solo il 3% dei campioni d'acqua corrente analizzati dal Laboratorio cantonale nel 2021 presentavano delle lacune.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile