Keystone Archivio
POSCHIAVO (GR)
21.11.19 - 22:380

Incidenti sul lavoro: un imprenditore poschiavino condannato in Italia

Le vittime del sinistro, un uomo decapitato dal cavo di una teleferica e un ferito grave, si trovavano a Grosio (Sondrio)

di Redazione
Ats ans

BRUSIO (GR) - Omicidio colposo e non rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro. Sono le imputazioni che hanno portato oggi alla condanna a due anni e due mesi di reclusione, oltre a un'ammenda di 6'000 euro, a carico di un imprenditore della Val Poschiavo.

A pronunciare la pena è stato il Tribunale di Sondrio nei confronti di un imprenditore di Brusio, a capo di una ditta che nel Cantone dei Grigioni opera nel settore del legname e che, spesso, si trova a operare anche al di là del confine, in Valtellina.

L'accusa mossa allo svizzero è relativa ad un incidente avvenuto il 2 giugno del 2017, a Grosio (Sondrio), che costò la vita a un romeno di 42 anni e procurò lesioni gravi a un connazionale di 45 anni.

I due, entrambi esperti boscaioli, in un giorno di festa, erano impegnati a recuperare alcuni tronchi a 1800 metri di quota, in località Cigozzo, nel territorio comunale di Grosio. Per effettuare il lavoro avevano ricevuto dalla ditta poschiavina una teleferica forestale che avevano provveduto a montare sul posto. Il mezzo era privo - stando al capo di imputazione - del manuale d'uso e di manutenzione e di alcuni componenti importanti per il suo funzionamento.

Fu proprio il montaggio maldestro della teleferica a causare la tragedia. La fune, a un tratto, si sganciò dall'argano e frustando l'aria decapitò uno dei boscaioli, il cui corpo fu trovato praticamente tranciato in più parti. Anche il collega subì ferite profonde e finì per questo motivo ricoverato d'urgenza nel reparto Rianimazione dell'ospedale di Sondalo (Sondrio).

L'imprenditore grigionese ha potuto beneficiare dello sconto di un terzo della pena avendo scelto il rito abbreviato, ma dovrà risarcire il 70% dei danni morali e materiali cagionati alle parti civili e dovrà versare una provvisionale che si aggira sui 100'000 euro, e farsi carico delle spese processuali, anche di quelle sostenute dalle parti civili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
Un "pacchetto" di sinistra sotto l'albero
PS, PC e Verdi hanno presentato tre emendamenti e sei mozioni al Municipio di Lugano. Eccole
LUGANO
1 ora
Un'isola artificiale a Lugano? «Ma è un plagio»
Il progetto commissionato dal Municipio. Ma assomiglia a un'idea lanciata pochi mesi fa da due consiglieri comunali
BIASCA
2 ore
A2, veicolo in avaria e corsia bloccata per oltre un'ora
Disagi alla circolazione questa mattina in direzione nord tra Biasca e la galleria della Biaschina
CANTONE
17 ore
Processioni, Cassis: «A Pasqua ci ricordate che “la bellezza salverà il mondo”»
Il Consigliere federale è intervenuto in occasione dei festeggiamenti per l’inserimento delle processioni della Settimana Santa nel patrimonio Unesco
VIDEO
CANTONE/VENEZUELA
18 ore
Ecco cosa si inventa il "prete coraggio" per sfamare la gente
Don Angelo Treccani, missionario attivo da anni a El Socorro, ha realizzato una fabbrica accanto alla "sua" fattoria: produce mattonelle con canna da zucchero 
CANTONE / ITALIA
23 ore
«Mille euro in più nella busta paga» per i frontalieri
Il provvedimento votato dal Gran Consiglio osservato dall’Italia: «Alle ditte ticinesi costerà 5 milioni in più all’anno»
FOTO E VIDEO
PONTE TRESA
1 gior
Urta un’auto e si ribalta sul tetto a pochi metri dalla dogana
L’incidente è avvenuto in via Lungolago attorno alle 9.30. Forti disagi al traffico in entrambe le direzioni
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«Siano onesti e dicano qual è la loro vera missione»
Il Partito comunista critica l’aumento delle commissioni allo sportello deciso da PostFinance e rivendica nuovamente il ripristino della vecchia regia federale
CANTONE
1 gior
Mister Prezzi soppesa la tassa sul sacco: queste le pecche
Una quarantina i Comuni che hanno inoltrato al Sorvegliante il nuovo regolamento rifiuti. Tra le pecche rilevate, una certa disparità di trattamento verso le residenze secondarie
CANTONE
1 gior
«Dobbiamo aggiornare la cartina», ma attenzione... è un contratto
Torna la modalità di vendita telefonica scorretta che ti fa sottoscrivere un servizio in abbonamento senza che te ne renda conto
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile