Keystone Archivio
POSCHIAVO (GR)
21.11.19 - 22:380

Incidenti sul lavoro: un imprenditore poschiavino condannato in Italia

Le vittime del sinistro, un uomo decapitato dal cavo di una teleferica e un ferito grave, si trovavano a Grosio (Sondrio)

di Redazione
Ats ans

BRUSIO (GR) - Omicidio colposo e non rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro. Sono le imputazioni che hanno portato oggi alla condanna a due anni e due mesi di reclusione, oltre a un'ammenda di 6'000 euro, a carico di un imprenditore della Val Poschiavo.

A pronunciare la pena è stato il Tribunale di Sondrio nei confronti di un imprenditore di Brusio, a capo di una ditta che nel Cantone dei Grigioni opera nel settore del legname e che, spesso, si trova a operare anche al di là del confine, in Valtellina.

L'accusa mossa allo svizzero è relativa ad un incidente avvenuto il 2 giugno del 2017, a Grosio (Sondrio), che costò la vita a un romeno di 42 anni e procurò lesioni gravi a un connazionale di 45 anni.

I due, entrambi esperti boscaioli, in un giorno di festa, erano impegnati a recuperare alcuni tronchi a 1800 metri di quota, in località Cigozzo, nel territorio comunale di Grosio. Per effettuare il lavoro avevano ricevuto dalla ditta poschiavina una teleferica forestale che avevano provveduto a montare sul posto. Il mezzo era privo - stando al capo di imputazione - del manuale d'uso e di manutenzione e di alcuni componenti importanti per il suo funzionamento.

Fu proprio il montaggio maldestro della teleferica a causare la tragedia. La fune, a un tratto, si sganciò dall'argano e frustando l'aria decapitò uno dei boscaioli, il cui corpo fu trovato praticamente tranciato in più parti. Anche il collega subì ferite profonde e finì per questo motivo ricoverato d'urgenza nel reparto Rianimazione dell'ospedale di Sondalo (Sondrio).

L'imprenditore grigionese ha potuto beneficiare dello sconto di un terzo della pena avendo scelto il rito abbreviato, ma dovrà risarcire il 70% dei danni morali e materiali cagionati alle parti civili e dovrà versare una provvisionale che si aggira sui 100'000 euro, e farsi carico delle spese processuali, anche di quelle sostenute dalle parti civili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 ore
L'obiettivo: ri-vaccinare trentamila anziani entro Natale
Ecco la tabella di marcia delle autorità sanitarie cantonali per la somministrazione del richiamo
CANTONE
13 ore
Mortale in pista: condanna confermata
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso contro la sentenza per l'omicidio colposo avvenuto all'aeroporto di Lodrino
BRISSAGO
13 ore
Un'intera scuola in quarantena
Le elementari in isolamento. Domani partono i test a tappeto: «Ma solo per chi vuole farli»
CANTONE
15 ore
Sono 25 i nuovi contagi in Ticino
Fortunatamente da oltre due settimane non si registrano vittime
CANTONE / SVIZZERA
15 ore
Casse malati: migliaia di franchi risparmiati con pochi trucchi
Mediamente i premi malattia per il 2022 sono scesi. Ma di fatto per molti aumenteranno, anche in modo marcato.
CANTONE
17 ore
I ticinesi pagheranno più cari i regali?
La carenza di materie prime preoccupa i negozianti. Federcommercio: «Situazione da non sottovalutare»
CANTONE
19 ore
Caro "cannone", a che prezzo sarai legale?
Settimana scorsa un nuovo sprint in avanti del Parlamento sulla via per la depenalizzazione della canapa.
CANTONE
19 ore
«Abbiamo dovuto nutrire le api o sarebbero morte»
Il presidente della Società Ticinese Apicoltori: «Possibile un aumento dei costi».
CANTONE
1 gior
«Mi sono aggrappata alla vita»
La vittima della sparatoria di Solduno prende la parola su Instagram
CANTONE
1 gior
«A rischio l'esistenza di molte aziende, mancano materie prime»
Le previsioni del direttore della Camera di commercio: «Speriamo che per l'estate prossima tutto si normalizzi, ma...»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile