deposit
LUGANO
22.11.19 - 10:080
Aggiornamento : 12:00

«Me la sono cavata con una giacca rotta e qualche "pattone" in faccia»

Parla la vittima dell'aggressione al posteggio di Campo Marzio: «Devo ringraziare la mamma che mi ha aiutato e la polizia cantonale che è stata gentilissima»

LUGANO - «Mi sento di raccomandare a tutti voi, se bazzicate in quella zona, di tenere bene gli occhi aperti! Il parcheggio è completamente al buio e, nonostante sia pieno di auto e possa sembrare un posto tranquillo... purtroppo non lo è». È con queste parole che, a caldo, la vittima dell'aggressione avvenuta il 18 di novembre scorso, nel posteggio di Campo Marzio, descrive quanto accaduto.

«Io me la sono cavata bene, con una giacca strappata e qualche "pattone" in faccia, ma poteva andare peggio», spiega S., frontaliera e residente a Carlazzo (in provincia di Como). «Lugano è una cittadina tranquilla ma la delinquenza è ovunque!», aggiunge.

Quanto accaduto è già stato confermato dalla polizia, che al momento, attende la denuncia della donna. Quello stesso giorno, d'altra parte un fatto analogo si era verificato poco prima (in questo caso regolarmente denunciato). Anche qui, una donna è stata aggredita e le è stato rubato il cellulare. Questa volta nei pressi di Molino Nuovo.

La vittima di Carlazzo, fortunatamente, ha superato senza grandi conseguenze lo shock: «Ringrazio tantissimo quella signora con bimba che si è fermata per aiutarmi. Purtroppo non so il suo nome, ma è stata di grande supporto, soprattutto morale. Ringrazio anche tantissimo la polizia cantonale che è stata davvero disponibile e cordiale».

L'uomo, al momento, sarebbe ancora uccel di bosco. L'identikit fornito dalla vittima non offre grandi spunti. Al momento si sa solo che si tratterebbe di un uomo sulla 50ina con occhiali e che parla italiano senza particolari accenti.

Commenti
 
Luca Riboni 2 sett fa su fb
mi spiace leggere queste cose......povera signora
Natalie Chopra 2 sett fa su fb
Tanto di cappello alla mamma con il bimbo che è arrivata in soccorso. 👍👍
Raffaella Norsa 2 sett fa su fb
La polizia è veramente eccezionale. Chiami e oltre a darti supporto telefonicamente arrivano subito i colleghi, gentili, disponibili e veramente professionali. Grazie a tutta la polizia del Canton Ticino.
centauro 3 sett fa su tio
Mi aspettavo un commento intelligente del tipo "se se ne fosse stata nel suo belpaese a lavorare non le sarebbe successo nulla".......c'è ancora tempo per pubblicarlo!!!
KilBill65 3 sett fa su tio
Visto le tasse che paghiamo alla nostra grande Lugano.....Cosa aspettano ad illuminare a dovere i punti oscuri (pericolosi) delle vie e periferie della citta'?...….
GI 3 sett fa su tio
non avrebbe (ancora) fatto denuncia ?? Cosa aspetta ??
centauro 3 sett fa su tio
@GI Quindi il vero problema sarebbero i tempi per fare la denuncia non l'aggressione del delinquente!
GI 3 sett fa su tio
@centauro dovessi subire un'aggressione, la prima cosa che farei è la denuncia.....lamentarsi non serve a niente !!
centauro 3 sett fa su tio
@GI Se nell'articolo è scritto che la polizia è intervenuta, un verbale sarà stato fatto, poi a tempo dovuto procederà con la denuncia.
Simona Formenti 3 sett fa su fb
Anche la zona via Castausio a via Sassa sono completamente al buio e chi scende con il bus 4 sulla Tesserete e deve andare in queste vie deve prestare molta attenzione. Scarsissima illuminazione e pochissima gente in giro.
Steve Palmer 3 sett fa su fb
concordo, via sassa è davvero buia
Val Caste 3 sett fa su fb
E già dove si può girare ovunque e non sapere chi c’è in giro aumenteranno questi episodi e già un po’ che sono iniziati 🍁🍁🍁
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
CANTONE / ALBANIA
1 ora
I terremotati ringraziano i ticinesi
Ecco dove sono finiti i beni che avete donato con generosità dopo l'appello su Tio. «Grazie di cuore a tutti»
FOTO
BELLINZONA
3 ore
Neve, sbanda e finisce in un riale
Sul posto la Tre Valli Soccorso che ha provveduto al trasporto del ferito in ospedale
SAN VITTORE (GR)
5 ore
La presunta rapina si rivela una messinscena
La valigetta con un milione di franchi rubata a San Vittore non è mai transitata dai Grigioni. Ora l'uomo afferma di aver mentito sul luogo, ma non sulla rapina
FOTOGALLERY
CANTONE
5 ore
Dopo la neve il vento. Fino a 130 km/h
Neve in pianura ancora possibile fino alle 15 di oggi. Sole per il weekend
CANTONE / ITALIA
6 ore
Primo omicidio a 15 anni, condannato Pulice
Riconosciute le attenuanti per il sicario della 'ndrangheta, che aveva aperto diverse attività a Lugano, ora collaboratore di giustizia
LUGANO
7 ore
«Forse con l’eredità di mia nonna riuscirò ad arginare quel buco»
Raffaello Molina, imprenditore legato all’obbrobrio di Breganzona e al caso Adria, ha sul groppone un fallimento da 18 milioni di franchi. Ma ci sono novità
MENDRISIO
18 ore
«Un riconoscimento atteso da anni e che va alla gente»
L'iscrizione delle Processioni nella lista Unesco «non dev'essere un punto d'arrivo» per il presidente Gabriele Ponti. Nadia Lupi di Mendrisiotto Turismo: «Uno stimolo, ma anche responsabilità in più»
CANTONE
20 ore
«Ha ucciso la nonna per darle una lezione»: 18 anni al nipote
L’autore del delitto di Caslano è stato condannato per assassinio. La pena sospesa a favore di un trattamento stazionario
LUGANO
20 ore
Mezzo milione per uno studio: obiettivo lungolago
Il Municipio di Lugano ha licenziato il messaggio per il credito al masterplan. Al via la progettazione
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile