Ti Press (archivio)
CANTONE
19.11.19 - 16:060

In aula va in scena il video dell'uccisione, e scoppia il dolore

Nella requisitoria, il Pp Moreno Capella ha ricostruito il «calvario» della donna uccisa all’autosilo di Ascona. Critiche dalla Procura alla polizia

LUGANO - Ore 8.56 del 23 giugno 2017. Nell’autosilo della Migros di Ascona vengono esplosi dieci colpi di pistola. L’omicidio di una 40enne macedone da parte del marito, oggi a processo a Lugano, è stato ripreso secondo per secondo dalla videosorveglianza. 

Immagini crude, mai diffuse dai media finora. Alle Assise criminali di Lugano, oggi per la prima volta il filmato è stato trasmesso in pubblico, davanti agli occhi dell’imputato e della platea. Dalle fila dei famigliari della vittima, si è levato un grido di dolore. 

Il filmato mostra quello che, secondo il procuratore Moreno Capella, non è un semplice omicidio intenzionale ma un assassinio. Caratterizzato da «modalità perverse» e dalla «speciale odiosità della ragione d’agire».

Si vede l’imputato che, dopo avere sorpreso la moglie sulla strada del lavoro, la spinge a forza all’interno dell’autosilo, prendendola per il collo. Estrae dalla cintola dei pantaloni una pistola - acquistata da ignoti alcuni giorni prima - e la punta verso la donna. 

I fotogrammi successivi mostrano il volto terrorizzato della donna. E poi la stessa che cerca di fuggire. Dietro di lei appare il marito che le scarica addosso una raffica di colpi. Poi si punta la pistola alla tempia, spara ma «si procura solo una ferita di striscio», si getta a terra. Poi recupera un proiettile inesploso, ricarica l’arma ed esplode un ultimo colpo sul corpo agonizzante della donna, mirando al cuore.

Un particolare, quest’ultimo, su cui il Pp ha insistito molto nella requisitoria. Per dimostrare la tesi dell’assassinio. E che l’imputato è una «persona senza scrupoli, che agisce a sangue freddo, di un egoismo primitivo, che non tiene in nessun conto la vita altrui per perseguire il suo interesse».  

Un soggetto «pericoloso» che dopo la rottura con la moglie ha inviato ben 514 messaggi a quest’ultima. Fino a 46 solo il 13 di giugno, senza nemmeno una risposta. Un vero e proprio stalking fatto anche di pedinamenti, appostamenti notturni, ripetuti agguati per strada, danneggiamenti nell’appartamento di lei. Segnali che - e qui la Procura ha fatto una critica neanche tanto velata alla polizia, e ai medici - avrebbero dovuto far suonare un campanello d’allarme. Ma così non è stato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
SERRAVALLE
21 min
Schianto a Motto, lo salva il guardrail
Ha rischiato tantissimo l'automobilista protagonista dell'incidente avvenuto in Valle di Blenio: se la protezione avesse ceduto, il suo veicolo sarebbe precipitato nel fiume Brenno
FOTO E VIDEO
TESSERETE
2 ore
Esce di casa e precipita in un burrone, ferito un anziano
L'uomo è stato recuperato dell'Unità di Intervento Tecnico dei pompieri di Lugano
LUGANO
5 ore
La galleria Lione-Torino sarà progettata a Lugano
Il Gruppo Pini si è aggiudicato l’appalto per la progettazione e direzione lavori di opere sulla linea ferroviaria per 1,5 miliardi di euro
CASTEL SAN PIETRO / ZURIGO
7 ore
Crollo in borsa per Medacta: «Ha deluso completamente»
Dopo l'avvertimento sulla crescita inferiore del previsto, il titolo sta perdendo circa il 22% del suo valore. Gli analisti deplorano la mancanza di trasparenza
CANTONE
10 ore
Meno drammi nei laghi e fiumi ticinesi
La campagna di prevenzione "Acque sicure" sembra aver dato buoni frutti: i decessi registrati quest'anno sono stati "solo" due
CANTONE
10 ore
L'improbabile corsa del fisco per tappare il buco del petroliere
Le autorità fiscali intimano al nigeriano Kola Aluko il versamento di 1,5 milioni per imposte non versate. Lo scoperto della Città è di 450mila franchi. Ma il 50enne è da tre anni uccel di bosco
FOTO
CANTONE
11 ore
Nel Verbano le isole ora sono... ticinesi
A Brissago è stato ufficialmente siglato il passaggio di proprietà dell'Isola Grande e dell'Isola Piccola al Cantone
CANTONE
12 ore
Medacta lancia un avvertimento: «Crescita 2019 inferiore al previsto»
Negli Stati Uniti e in altri mercati minori la domanda si è sorprendentemente indebolita
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile