tio/20minuti - Davide Giordano
«Quelli commessi dalla coppia sono fatti di una gravità mostruosa» ha dichiarato il giudice Amos Pagnamenta.
CANTONE
14.11.19 - 17:580
Aggiornamento : 17.11.19 - 11:23

Fino a quindici anni di carcere per gli abusi sui figli

La sentenza è stata comunicata poco fa dalla Corte delle Criminali presieduta dal giudice Amos Pagnamenta: «Fatti di una gravità mostruosa»

LUGANO - «Quelli commessi dalla coppia sono fatti di una gravità mostruosa, anche considerando che le vittime erano i loro figli: hanno trasformato dei bambini in oggetti sessuali». Così il giudice Amos Pagnamenta. La Corte ha quindi condannato a quindici anni di carcere il padre cinquantenne e a tredici anni la madre quarantacinquenne (per lei si parla di sincero pentimento). «I genitori trasmettono ai figli solo elementi positivi, e sono disposti a sacrificarsi per loro. Per la coppia il termine “genitori” è completamente fuori luogo». I due sono colpevoli di un numero indeterminato di abusi sui figli che sono avvenuti sull’arco di oltre un decennio.

Ci fu coazione sessuale - La Corte ha confermato il reato di coazione - contestato dalla difesa del cinquantenne - sottolineando che la coppia ha potuto agire sapendo che i figli non avrebbero raccontato nulla di quanto accadeva tra le mura domestiche, «perché le facevano passare come normali e perché le vittime temevano di perdere la famiglia».

La credibilità della figlia - La versione della figlia è credibile (la difesa l'aveva invece messa in dubbio, sottolineando delle criticità). La Corte ha quindi parlato di racconto lineare, costante e genuino. «Le dichiarazioni iniziali della ragazza sono sfociate in un riscontro concreto». Anche il personale del foyer a cui era stata affidata «aveva subito identificato nei suoi comportamenti quelli tipici di una ragazza che ha subito abusi» ha spiegato il giudice, sottolineando che il fratello ha invece mentito a più riprese.

Le richieste dell’accusa - L’accusa, in aula rappresentata dalla procuratrice pubblica Marisa Alfier, aveva chiesto quindici anni di carcere per il padre, e quattordici e mezzo per la madre. «Per quanto hanno commesso, faccio fatica a chiamarli “genitori”» aveva detto nella sua requisitoria.

La difesa - Si sono invece battuti per pene non superiori ai sei anni e mezzo (per lui) e ai sei anni (per lei) i difensori. La patrocinatrice della donna, Sandra Xavier, ha fatto leva sul suo sincero pentimento: «Si è ravveduta, sa di aver fallito come moglie e soprattutto come madre». L’avvocato Maurizio Pagliuca, legale del cinquantenne, ha invece insistito sul numero degli atti sessuali: secondo l’accusa oltre centotrenta, una ventina per la difesa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
I docenti "silenziosi" finiscono in Procura
«Sapevano delle violenze, ma non hanno denunciato». La Pp Marisa Alfier vuole vederci chiaro
CANTONE
1 ora
«Le mascherine vanno indossate anche in ufficio»
Emergenza Covid, i rischi nascosti della trasmissione aerea. Christian Garzoni mette in guardia
GORDOLA
7 ore
Trovato in gravi condizioni il 34enne scomparso
L'uomo di cui si erano perse le tracce il 3 luglio era rimasto vittima di una caduta sui Monti di Metri.
CANTONE
9 ore
Scossa sismica nel Sopraceneri
L'epicentro è stato localizzato dal Servizio sismico svizzero presso la Cima dell'Uomo.
CANTONE
12 ore
Fuori dalla quarantena: nessun sintomo per i giocatori
È terminato ufficialmente venerdì l'isolamento per i venti componenti di una squadra sottocenerina del calcio regionale.
CANTONE / URI
13 ore
Quaranta minuti di attesa al San Gottardo
Al portale nord della galleria si registravano quattro chilometri di coda questa mattina.
CANTONE
1 gior
A colloquio con due massoni, e le loro rivelazioni
Ne abbiamo incontrati due. Hanno rivelato ciò che accade nei gruppi massonici e chi sono. Qualcosa di inquietante è emerso
FOTO / VIDEO
LUGANO
1 gior
Il venerdì sera deserto della Foce
Prima serata di chiusura per lo sbocco del Cassarate. La zona sarà off-limits dopo le 20 anche domani e domenica
PORZA
1 gior
Qualche goccia di pioggia, un po' di sole... e spunta l'arcobaleno
La breve parentesi di temporale ha regalato uno spettacolo di colori in cielo
CANTONE
1 gior
Radar sull'attenti in quattro distretti
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti per la prossima settimana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile