TiPress
CANTONE
16.10.19 - 11:150
Aggiornamento : 13:40

Agitazione al Palapenz, nessuna rilevanza penale nell'operato degli agenti

Il Procuratore generale Andrea Pagani ha emanato un decreto di abbandono dopo la denuncia da parte di uno degli attivisti allontanato «in malo modo»

BALERNA - Il Procuratore generale Andrea Pagani ha emanato un decreto di abbandono in relazione a quanto accaduto durante la serata pubblica svoltasi il 25 settembre 2018 al Palapenz di Balerna, in occasione della presentazione del Centro federale d'asilo in zona Pasture.

La vicenda - È passato più di un anno da quella sera. I toni della serata informativa si erano accesi sin da subito, con cori e grida dal pubblico contro il razzismo. Si era arrivati poi all'intervento della polizia, che aveva allontanato delle persone (qui un video). Proprio questo intervento aveva suscitato ampie polemiche. L'Associazione Ticinese dei Giornalisti si era espressa in merito "all'evacuazione" di un operatore di TiPress dopo uno scatto che ritraeva una delle persone del pubblico accompagnate fuori a forza. «La Polizia ha limitato il lavoro correttamente svolto da un fotoreporter» avevano denunciato. Un operatore di ForumAlternativo aveva raccontato di essere stato «preso di forza da due agenti» e, una volta fuori, essere stato «sbattuto al muro» più volte. Il litigio con i poliziotti sarebbe poi proseguito dietro all'edificio, con urla e spintoni. Anche il Municipio di Chiasso si era espresso, definendo «non democratiche» le modalità usate durante la protesta. Norman Gobbi, dal canto suo, non aveva «nulla da rimproverare» agli agenti che avevano agito «nel rispetto della proporzionalità» e «senza abusi».

Fatti ricostruiti - Il Ministero pubblico fa sapere oggi che gli accertamenti penali, scaturiti da una denuncia contro ignoti agenti della Polizia cantonale, sono giunti a conclusione. E «sulla scorta di un'attenta ricostruzione dei fatti basata su numerosi interrogatori e filmati acquisiti», il Procuratore generale ha emanato un decreto di abbandono del procedimento. «Non sono infatti emersi elementi di rilevanza penale nell'operato degli agenti chiamati a mantenere l'ordine durante l'evento».

Contro il decreto d'abbandono l'accusatore privato ha facoltà di inoltrare reclamo entro 10 giorni. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
1 ora
Gli automobilisti si sono consolati così...
Traffico paralizzato un po' ovunque. Ma chi ha alzato gli occhi al cielo si è goduto un bel tramonto
LUGANO
1 ora
Cadei: scarcerati i due figli
Restano invece dietro le sbarre il titolare delle concessionarie e una collaboratrice
VOGORNO
3 ore
Abusi edilizi: multati sindaco e municipali
Il Consiglio di Stato ha sanzionato l'esecutivo con 300 franchi a testa, per dei lavori presso un rustico
FOTO E VIDEO
MENDRISIO
4 ore
Furgone ribaltato sull'A2, tutto bloccato in direzione sud
L'incidente è avvenuto all'altezza delle piscine di Mendrisio. Sono da prevedere forti ritardi
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
5 ore
Il cuore del Rabadan e il Re che fa il cameriere
Centinaia di persone diversamente abili hanno pranzato oggi nel Capannone degli Eventi in Piazza del Sole
CHIASSO / STATI UNITI
7 ore
Beccato con 8 kg di ketamina, 35enne di Chiasso nei guai
L'uomo, insieme a un 40enne comasco, è stato arrestato all'aeroporto di Orlando, in Florida
CHIASSO
9 ore
I semafori in via Comacini sotto la lente
Il Comune ha rilevato delle disfunzioni ma non ritiene necessario sostituirli. Quindi prende tempo
CANTONE
10 ore
Negozi aperti fino alle 19. Si va avanti così
Il Tribunale federale ha deciso di non accordare l'effetto sospensivo al nuovo quadro normativo.
BELLINZONA
10 ore
Picchiatori (e picchiatrici) a carnevale: l'identikit
Al Rabadan un massiccio dispositivo di sicurezza. E si inaspriscono le diffide. Ne parliamo con il capo della security
CANTONE
11 ore
Il balzo annuo dei frontalieri
Nel quarto trimestre 2019 i lavoratori stranieri con permesso G in Svizzera erano 329mila. 
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile