BELLINZONA
19.09.19 - 16:080
Aggiornamento : 16:54

Radar a Camorino: «Un'auto su tre andava troppo forte. 160 multe in un'ora»

Il Comandante Ivano Beltraminelli sulla polemica: «Quel radar rilevava la velocità a ben 60 metri dal cartello. Abbiamo agito nella legalità»

BELLINZONA - Sono 160. In un'ora. Il 30% dei veicoli transitati di fronte al radar posizionato sotto il ponte della ferrovia di Camorino andavano oltre la velocità consentita. E saranno quindi multati.

«Un controllo effettuato lunedì e non ieri, come scritto da tutti», precisa il comandante della Polizia comunale Ivano Beltraminelli. «Un numero importante - sottolinea -. Piuttosto che sollevare polemiche dovrebbe far riflettere sul perché, magari, è stato posizionato un radar in quel tratto di strada».

L'automobilista meno virtuoso si è spinto ad 84 chilometri orari (su limite di 50 km/h): «Ma è la percentuale che preoccupa», prosegue Beltraminelli. Dal canto suo il comandante non nasconde di aver accusato il colpo per le polemiche sollevate da più parti, ma si dice tranquillo: «Abbiamo agito nella legalità».

Sulla vicinanza del radar al cartello che segnava la fine del limite dei 50 km/h quindi aggiunge: «A volte si commenta senza sapere come stanno realmente le cose. Il radar rilevava le auto a 60 metri da quel cartello».

Il Comandante mette a tacere chi giustifica "l'accelerata" per adeguarsi alla velocità consentita dopo il cartello: «Assurdo. Gli 80 chilometri orari dopo il segnale stradale sono la velocità massima consentita, non la minima. Se si arriva ad 80 già sul cartello dopo a quanto si andrà?».

Beltraminelli non nega che ci sarà una riflessione su quanto accaduto: «I controlli servono anche a questo. Magari il limite su quel tratto di strada è troppo basso. Si vedrà. Ciò non toglie la validità delle infrazioni rilevate».

Sul fare cassetta taglia corto: «A noi non entra in tasca nulla e nemmeno all'agente che effettua i controlli. Questa è la prova che non abbiamo alcun vantaggio a posizionare i radar, ma solo rogne».  

«In ogni caso - conclude -, io non sapevo che era stato piazzato lì. Ci sono persone predisposte per effettuare le dovute valutazioni prima della posa del radar. Io non vengo certo informato. Anche per non essere accusato di evitare di essere multato a mia volta».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
7 ore
Il Covid colpisce anche via Nassa
Bucherer licenzia, ma tutto il settore orologiero in Ticino è in difficoltà. «Mancano i clienti arabi e americani»
CANTONE
8 ore
Gobbi sorpreso dalla decisione sugli eventi: «Si parlava di fine anno»
Secondo il Presidente del Governo cantonale, la decisione porrà molte competenze e costi sulle spalle dei cantoni
CANTONE
9 ore
Pornografia fra minorenni: «A chi sgarra confischiamo il telefono»
Il fenomeno dello scambio di materiale via chat o social è in aumento. Così come le segnalazioni alla magistratura.
CONFINE
11 ore
Pregiudicato napoletano estradato a Ponte Chiasso
Gravi capi d'imputazione, da omicidio ad associazione mafiosa. Avrebbe dovuto trovarsi in custodia cautelare a Napoli
FOTO
MESOCCO (GR)
14 ore
Centro sportivo vittima dei ladri
Qualcuno si è introdotto nel locale dopo aver tentato di sfondare la vetrina e aver rotto alcune finestre
SONDAGGIO
CANTONE
15 ore
«I turisti persi tra marzo e maggio non si possono recuperare»
Per gli alberghi ticinesi si prospetta un calo del giro d'affari di almeno il 25%, nonostante il turismo interno
CANTONE
16 ore
Covid, due mesi senza decessi
È di 3'460 il totale dei tamponi finora risultati positivi da inizio pandemia nel nostro cantone.
FOTOGALLERY
BREGAGLIA (GR)
17 ore
Non solo acqua per produrre energia
Oltre 1'200 pannelli sono stati posati sulla diga dell'Albigna. Sarà il più grande impianto solare alpino in Svizzera.
AGNO
20 ore
Scintille tra e-biker e pedoni
La convivenza sulla frequentata passeggiata "Bill Arigoni" è messa a rischio dalla velocità dei ciclisti
CANTONE / LIBANO
20 ore
Un ticinese a Beirut: «Vivo per miracolo»
L'ex granconsigliere ha raccontato la sua esperienza durante gli scoppi: «L'appartamento è completamente distrutto»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile