Lo jihadista è lo svizzero-turco Ümit Y.
CANTONE
11.09.19 - 16:410
Aggiornamento : 12.09.19 - 08:07

Cittadinanza svizzera revocata, lo jihadista è l'ex agente di Argo1

L'uomo, il 34enne Ümit Y., frequentava la moschea di Viganello. Tra il 2014 e il 2017 aveva provato a reclutare attivisti tra Lugano, Como e Reggio Emilia

LUGANO - Per la prima volta il Governo federale ha deciso di revocare la cittadinanza svizzera a una persona con doppia cittadinanza. Questo è possibile qualora la condotta di una persona che possiede anche la cittadinanza di un altro Stato sia pregiudizievole agli interessi e quindi alla sicurezza della Svizzera.

Secondo una ricerca di 20 Minuten, lo jihadista in questione è lo svizzero-turco Ümit Y.* (34 anni), tra l'altro l'ex agente di Argo 1. L'uomo è stato condannato nell'agosto del 2017 dal Tribunale penale federale di Bellinzona a due anni e mezzo di reclusione, di cui sei mesi da scontare. L'accusa? Avere operato come "indottrinatore" e "radicalizzatore" per il gruppo fondamentalista islamico Jabhat Al-Nusra.

Attivo anche in Ticino - L'uomo, tra il gennaio 2014 e il febbraio 2017 ha anche provato a reclutare 10 persone per la jihad in Siria tra Lugano, Como e Reggio Emilia.

Dato che Y. aveva già scontato gran parte della condanna al momento del verdetto, come riporta la "Schweiz am Wochenende", era stato rilasciato per buona condotta. Dichiaratosi pentito, aveva affermato di essere alla ricerca di un lavoro per pagare le spese legali di 133.000 franchi.

Gli amici lo descrivevano come integrato - In seguito all'arresto, gli amici avevano descritto Y. come «super integrato». Frequentava spesso la moschea di Viganello a Lugano e qui si presentava con la divisa dell'agenzia di sicurezza per cui lavorava.

«Ultimamente parlava spesso di Islam e Turchia», aveva riferito un amico. Ma non aveva mai espresso opinioni estreme. «Non abbiamo mai pensato che si sarebbe radicalizzato».

Le autorità stanno attualmente indagando su casi simili.

«Spetta ora alle autorità cantonali della migrazione esaminare le condizioni di residenza e, se necessario, revocare il permesso di domicilio dell'interessato. Successivamente, la persona può essere espulsa», afferma Daniel Bach, capo delle informazioni presso la segreteria di Stato per la migrazione.

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CONFINE
36 min
A Milano è caccia alle targhe svizzere
Nel capoluogo lombardo è boom di multe ad auto elvetiche. Ma molti non pagano
CANTONE
54 min
Voglia di un buon fritto? Evitate i take away
Su 14 prelievi non conformi, ben 9 provenivano da rosticcerie da asporto e tre da esercizi pubblici. Aperte dieci procedure contravvenzionali
CANTONE
1 ora
Cambia l'orario dei treni ma non le lamentele
Nel primo lunedì mattina post 15 dicembre la percezione è la stessa. «In piedi in prima classe, se mi sento male non c'è nemmeno spazio per cadere»
LUGANO
3 ore
Lara e Valon, la coppia più “antipatica” della Svizzera?
La sciatrice e il calciatore nell’occhio del ciclone. Francesco Lurati, esperto di gestione della comunicazione: «Nell’era dei social, è problematico non avere una strategia chiara»  
TESSERETE
4 ore
Ticinesi in crisi d'identità. «Riscoprite il dialetto»
È il consiglio che dà Gabriele Quadri, dialettologo e scrittore che spiega perché l’idioma locale è «ricchezza da salvaguardare», magari anche con l’aiuto della scuola
FOTOGALLERY
QUARTINO
15 ore
Fanno un video con la Ferrari, fermati tre giovani
È successo oggi pomeriggio nei posteggi del centro Luserte. Sequestrate delle armi finte. "Trapper" nei guai
CANTONE
17 ore
«Il collegamento con Milano è un grosso problema»
In occasione del battesimo del Giruno “Ceneri 2020”, oggi il sindaco di Lugano ha sottolineato l’importanza di sviluppare la ferrovia verso sud
FOTO, VIDEO E SONDAGGIO
CANTONE
18 ore
Al tunnel del Ceneri mancano 365 giorni… anzi no, sono 363
È scattato oggi il conto alla rovescia in vista della messa in esercizio della galleria. Battezzato un altro treno Giruno
ITALIA-CANTONE
19 ore
Un tesoro da 27 milioni "naufragato" in Ticino
In una banca luganese i presunti fondi sottratti dal mega-fallimento di un armatore campano
CANTONE
20 ore
Pioggia, pioggia e ancora pioggia
Il bollettino di MeteoSvizzera per la prossima settimana ci lascia una sola certezza: servirà l’ombrello almeno fino a venerdì
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile