Keystone - foto d'archivio
GRAVESANO
18.08.19 - 09:170
Aggiornamento : 12:00

Operazioni fasulle, la prima segnalazione in febbraio

Il medico cantonale aveva scritto alla magistratura di un «possibile pericolo per la salute pubblica». Ma all’Ars Medica la procura aveva assicurato: «Nessun pericolo per i pazienti»

GRAVESANO - La segnalazione sulle "operazioni fasulle" effettuate dal neurochirurgo dell’Ars Medica finito sotto inchiesta e sospeso la scorsa domenica era arrivata già l'8 febbraio 2019. A riferirlo è il Caffè, che evidenzia un dettaglio non da poco.

Il medico cantonale ha scritto alla magistratura in febbraio. Nella lettera viene descritto in dettaglio il caso di una 74enne affetta da forti dolori che dopo l’intervento all’Ars soffre nello stesso modo. I medici del Civico, cha la (ri)operano, scoprono che sul suo corpo era stata unicamente praticata un’incisione e pure nel punto sbagliato (troppo in alto). Il dottor Merlani parla quindi di «sospetto reato di lesioni gravi e intenzionali» e, da approfondire, «di truffa alle assicurazioni sociali, falsità in documenti e falsità in certificati». Ma, più di tutto, solleva la presenza all’Ars Medica di «un possibile pericolo per la salute pubblica».

La procuratrice Marisa Alfier il 12 febbraio invita la struttura a segnalare eventuali altri casi ma - secondo quanto riferito dal direttore della clinica privata Fabio Rezzonico - assicura che non c’è pericolo per i pazienti. E il neorochirurgo continua a operare. Gli interventi sospetti da uno passano quindi a quattro: il primo il 26 ottobre 2018, l’ultimo il 25 luglio 2019. In mezzo uno in marzo e l’altro il 16 luglio.

Il neurochirurgo non è quindi stato sospeso (fino alla scorsa domenica) e ha effettuato altre tre finte operazioni. Secondo le parole del direttore della clinica, il medico non era neppure a conoscenza dell’inchiesta in corso nei suoi confronti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
6 ore
La photo challenge di Lorenzo: «Fatevi una foto con la scritta»
L'ex pilota di MotoGp in posa con il sindaco Marco Borradori invita i suoi follower a visitare Lugano
LOCARNO
7 ore
L'Astrovia di Locarno? «Da oltre dieci anni abbandonata a se stessa»
Un'interrogazione chiede al Municipio d'intervenire per sistemare il percorso didattico
CANTONE
12 ore
Ecco le località nel mirino del radar
Sono sette i distretti ticinesi in cui sono previsti controlli mobili della velocità
SLOVENIA / SVIZZERA
12 ore
La Slovenia mette la Svizzera sulla lista gialla
Ora è prevista una quarantena di 14 giorni per chi entra nel Paese
FOTO
BELLINZONA
13 ore
Corbaro ha ritrovato la libertà
La Spab si è presa cura del rapace, che ora riprenderà la sua vita nei boschi che sovrastano la Turrita
CANTONE
18 ore
Fine della tregua: riecco la canicola
MeteoSvizzera annuncia una nuova ondata di caldo. Temperature fino a 34 gradi da domani a mercoledì
CANTONE
19 ore
Il Ticino ha tre nuovi casi di coronavirus
Nel nostro cantone il tampone ha dato esito positivo per un totale di 3'449 persone da inizio pandemia.
LUGANO
22 ore
Muffa e umidità: e ti ritrovi in trappola
I guai di una 30enne nel suo appartamento. Ora se ne andrà per questioni mediche. Ma il proprietario non si fa trovare.
GORDEVIO
23 ore
«Le mie vacanze in Kenya per aiutare chi ha bisogno»
Un cuore grande, molta generosità e la voglia d'imparare da chi non ha nulla ma è sempre felice.
FOTO
BREGAGLIA (GR)
23 ore
A soli tre anni alla conquista di un tremila (sulla schiena della mamma)
Si tratta del piccolo Jackson, figlio dell'alpinista inglese Leo Houlding: con tutta la famiglia è salito sul Badile
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile