Keystone
CONFINE
30.06.19 - 12:360
Aggiornamento : 14:55

Florijana Ismaili, la squadra: «Non abbiamo perso la speranza»

Le ricerche sono ancora in corso. Le autorità avrebbero escluso una responsabilità da parte di chi ha noleggiato l'imbarcazione alle ragazze

COMO - Riprese questa mattina, sono ancora in corso le ricerche nel lago di Como dopo che Florijana Ismaili, 24enne centrocampista dello Young Boys e della nazionale svizzera femminile di calcio, è scomparsa nelle acque del Lario, nel pomeriggio di sabato.

La polizia ha confermato l’identità della ragazza e ha dichiarato che sono ancora aperte le indagini per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto.

A Musso, e nei paesi vicini dell’alto lago, si preferisce evitare di commentare la vicenda, rimandando alle forze dell’ordine. Le attività della zona, subito allertate, sono state invitate a non rilasciare informazioni. Sembrerebbe comunque già stato assodato che chi ha affittato l'imbarcazione alle giovani non avrebbe nessuna responsabilità in quello che viene definito «un tragico incidente».

Le due ragazze si sono allontanate dalla riva e alle 16.00 si sono messe in rada, così come molte altre imbarcazioni. Florijana si è tuffata. Non vedendola riaffiorare la sua compagna ha pensato a uno scherzo, ma con il passare dei minuti ha capito che era successo qualcosa e ha iniziato a urlare il nome dell'amica. La ragazza ha quindi chiamato il numero di emergenza: «Vi prego aiutatemi, la mia amica si è tuffata nel lago da alcuni minuti ed è sparita».

Come in molte zone del Lario, anche davanti a Musso il lago diventa profondo a pochi metri dalla riva ed è percorso da forti correnti.

«Non abbiamo perso la speranza» - La notizia è stata confermata anche dalla stessa squadra femminile di calcio che su Twitter annuncia la scomparsa di Florijana Ismaili: «I responsabili dello Young Boys sono stati informati che la nostra giocatrice Florijana Ismaili è data per dispersa dopo un incidente balneare sul lago di Como. Le azioni di ricerca della polizia sono ancora in corso. Siamo molto preoccupati ma non abbiamo perso la speranza che tutto si risolva per il meglio».

«Siamo in stretto contatto con i membri della famiglia», afferma ancora la squadra. «Non possiamo fornire ulteriori informazioni in questo momento e vi informeremo non appena ne sapremo di più».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MORBIO INFERIORE
5 min
La lite sul bus, le botte per strada
È accaduto questo pomeriggio di fronte al Serfontana. Sul posto la Polizia
CANTONE
55 min
«Docenti frontalieri? Solo se necessario»
Bertoli tranquillizza in merito alle potenziali criticità rilevate per il futuro della scuola ticinese: «Stiamo lavorando per invogliare alla professione»
FOTO
CANTONE
2 ore
Questa notte ritorna la neve nell'Alto Ticino
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado 3 (pericolo marcato) valida per praticamente tutto il Sopraceneri a partire dalla mezzanotte di oggi
CANTONE
2 ore
Proteste per Mark: «Nessun fermo davanti al carcere»
La risposta di Gobbi in merito alla manifestazione contro il rimpatrio del diciannovenne che ha avuto luogo tra il 23 e il 24 ottobre davanti alla struttura detentiva
CANTONE
3 ore
Rubavano attrezzi in rustici e depositi, tre giovani in manette
Si tratta di un 24enne del Bellinzonese, un 23enne del Luganese e un 21enne del Locarnese
CANTONE
3 ore
Ex funzionario condannato, il caso è in mano all’alta vigilanza
L’Ufficio presidenziale del Gran Consiglio ha ritenuto procedere con degli approfondimenti commissionali preventivi
BELLINZONA
3 ore
Malattia infettiva tra le galline, devono essere soppresse
Alcuni animali dell’azienda Allevoliere della Fondazione Diamante sono risultati positivi alla laringotracheite. Nessun pericolo per l'uomo
CANTONE
6 ore
Ecco dove c'è penuria di docenti
Criticità rilevate nella scuola dell'infanzia e tra gli insegnanti di tedesco
URI / CANTONE
7 ore
Veicolo ticinese in panne, a bordo un presunto passatore
In manette un 33enne italiano. Fermate 5 persone senza documenti
LOCARNO
8 ore
Controlli mirati contro i “furbetti” degli ingombranti
La Città non esclude «procedure di contravvenzione» nei confronti dei trasgressori. Da gennaio ogni martedì si raccoglierà la carta
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile