Screenshot Video
Il momento in cui l'impostore è stato portato via dagli uomini della Guardia di Finanza.
CONFINE
16.06.19 - 15:420
Aggiornamento : 17:19

Proto confessa: «Sono dipendente dal gioco d’azzardo»

Il truffatore seriale ammette di aver mentito e derubato la donna affetta da cancro: «Sono malato, aiutatemi»

4 mesi fa Ecco l'arresto di Proto
1 anno fa Weinstein in Ticino? Si tratta di una bufala
5 anni fa Quando si fece credere che Channing Tatum sarebbe venuto inTicino

COMO - È un Alessandro Proto diverso quello che da dietro le sbarre confessa le proprie colpe e ammette di essere «malato di ludopatia». La boria che lo aveva accompagnato fino all’arresto è svanita. Quell’uomo che in un libro si era definito l’impostore, vantandosi «di aver fregato tutti», sembra scomparso. Verità e finzione, con Alessandro Proto non si può mai sapere.

Lui che è ben noto anche alle nostre latitudini per il suo interessamento all’acquisto del Centro Ovale di Chiasso e per aver millantato l’intenzione di trasferirsi a Lugano del produttore americano Harvey Weinstein - il re di Hollywood protagonista dello scandalo delle molestie -, ora dal carcere in cui è rinchiuso da mercoledì chiede scusa.

Il re delle truffe ammette infatti - come riportato dalla Provincia di Como - di aver mentito, imbrogliato e derubato una donna malata di cancro. E per farlo di essersi inventato la storia della figlia morta. «Non esiste. Come non ci sono figli ricoverati per problemi psicologici». Proto avrebbe confessato di aver creato tutta la storia perché «malato di gioco d’azzardo» e di «aver bisogno d’aiuto».

Proto, che nel 2017 aveva ricevuto un divieto d’entrata in Svizzera valido per cinque anni, intanto rimane in carcere. Il Pubblico ministero gli ha infatti negato gli arresti domiciliari per il rischio di reiterazione del reato e fuga.

4 mesi fa Alessandro Proto in manette
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
51 min

Ex docente di Montagnola condannato: «Minore messo in pericolo»

Il pretore ha deciso per lui 60 aliquote da 190 franchi sospese per 2 anni e a una multa di 2000 franchi

BELLINZONA
2 ore

Amianto: le FFS si difendono

I vertici dell'ex regia federale sui decessi dei collaboratori in pensione: «Casi noti, monitoriamo la situazione»

FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore

Il robot Sophia che parla agli umani

È sbarcato a Lugano. Può rispondere alle tue domande. Si è presentata durante la seconda edizione del Forum innovazione Svizzera italiana, da oggi al LAC

FOTO
BELLINZONA
5 ore

Ecco il nuovo volto della Posta di Giubiasco

La rinnovata filiale di via Bellinzona 6 è stata inaugurata questa mattina: «Questa sede è apprezzatissima dalla clientela. Siamo orgogliosi di averla rimessa a nuovo»

LUGANO
7 ore

L'impresa di Nicole: campionessa del mondo a 50 anni

Trionfo di una ticinese ai Mondiali Master di judo in Marocco: «Che emozione il salmo svizzero per me»

LUGANO
8 ore

Lavorereste così, a sette piani dal suolo?

In Ticino gli infortuni sul lavoro sono il calo. Ma quelli più gravi, tra cui le cadute dall'alto, restano un problema

FOTO E VIDEO
LUGANO
10 ore

Auto in fiamme nella notte

La vettura è andata completamente distrutta nei pressi della pompa di benzina di Pazzallo

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile