CONFINE / CANTONE
12.06.19 - 08:330
Aggiornamento : 12:31

Alessandro Proto in manette

L'imprenditore milanese è accusato di truffa pluriaggravata ed autoriciclaggio

COMO - Alessandro Proto, divenuto celebre anche in Ticino per diverse "fake news" che riguardavano star hollywoodiane, è stato arrestato questa mattina  dai finanzieri del Comando Provinciale di Como.

Il comunicato della Guardia di Finanza riporta solamente le sue iniziali A.P., ma gli indizi che portano al noto imprenditore sono molteplici: 44enne, milanese e già noto alla stampa nazionale e internazionale per «aver millantato affari immobiliari con personaggi di fama mondiale».

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il caso di una donna che lo ha denunciato per una truffa di 130.000 euro. «A.P - si legge nella nota della Guardia di Finanza - ha sfruttato le critiche condizioni di salute della donna», che soffre di gravi problemi fisici e psichici, «riuscendo ad appropriarsi di circa 130.000 euro». La vicenda era stata resa pubblica nell’ambito di un'inchiesta condotta dalle "Iene".

Gli approfondimenti investigativi hanno poi permesso ai finanzieri di accertare la fondatezza delle dichiarazioni fornite dalla donna, di ricostruire i dettagli della vicenda e di raccogliere numerose prove.  Il denaro, secondo la Guardia di Finanza, era stato investito da Proto su siti di gioco online.

Contro l'imprenditore - già gravato da diversi precedenti penali per truffa e violazioni finanziarie e che nel dicembre del 2017 aveva ricevuto un divieto di entrata in Svizzera valido fino al 2022 - il GIP di Como, che ha emesso il provvedimento, ha delineato i reati di truffa pluriaggravata (per via delle gravi condizioni di salute fisica e psichica della vittima) ed autoriciclaggio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
9 ore
Il salario minimo è legge
Sarà compreso tra i 19.75 e i 20.25 franchi l'ora. Il Gran Consiglio ha approvato così la norma che concretizza "Salviamo il lavoro in Ticino"
LUGANO
9 ore
Dopo la segnalazione arrivano i «massi contro i gradassi»
In via Ligaino sono comparse delle grosse pietre che impediscono i parcheggi selvaggi
VACALLO / NEGGIO
10 ore
Materiale di voto spedito in ritardo: «Il Cantone faccia coraggiosamente ammenda»
Neggio e Vacallo reagiscono alle accuse di essere responsabili dei problemi legati al voto degli svizzeri all'estero
LUGANO
11 ore
«Sommersi di telefonate, i dipendenti sono spaventati»
Licenziamenti alla EFG. Nella banca c'è un clima «di paura» per un possibile smantellamento. L'allarme dell'ASIB
CANTONE
13 ore
La difesa: «Ha reagito per rabbia e frustrazione»
Il legale del ventiquattrenne a processo per il delitto di Caslano si è battuto per una pena non superiore agli undici anni
CANTONE
14 ore
Uccise la nonna «per vendetta»
L’accusa ha chiesto una condanna di sedici anni, sospesa a favore di un trattamento stazionario, nei confronti dell'autore del delitto di Caslano
CANTONE
15 ore
Pronzini sbotta contro Gobbi: «Non si permetta di paragonarmi alla Stasi»
«Ribadisco a tutti di rimanere nei limiti del rispetto delle persone», ha detto Claudio Franscella rivolgendosi a entrambi e all'aula
FOTO E VIDEO
LUGANO
16 ore
I bambini davanti a un quadro di Van Gogh. Le loro reazioni
Stupore e incredulità dei più piccoli di fronte alla mostra virtuale che ha già registrato 10.000 visitatori. Le risposte più divertenti dei bimbi
FOTO E VIDEO
BELLINZONA/ANCONA
17 ore
Scontro burocratico al porto: resta a terra con la merce per i terremotati
Il viaggio umanitario di Besnik H., classe 1976, partito dal Ticino subisce una brusca frenata nelle Marche. Ecco il video che mostra ciò che è successo
CANTONE / BERNA
18 ore
Il Governo ticinese si congratula con Cassis
«L’auspicio è che la sua presenza continui ad aiutare a comprendere meglio le sfide alle quali è confrontato il Ticino e porti un contributo alla coesione nazionale»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile