Tipress
CADENAZZO
06.06.19 - 18:270

Accoltellamento in un parcheggio, si andrà in aula

Davanti al giudice finiranno il figlio, tuttora in carcere, e il padre. Il 26enne è accusato di tentato omicidio

CADENAZZO - Padre e figlio presunti responsabili dell’accoltellamento avvenuto a Cadenazzo lo scorso 21 agosto dovranno comparire in aula. Lo riporta la Rsi, ricordando che i due arrivarono da Zurigo in Ticino, dove la madre stava frequentando un uomo. Il figlio, oggi 26enne, aveva incontrato l’amante della donna in un parcheggio, e aveva tentato di accoltellarlo. Fortunatamente i due colpi non andarono a segno. Più tardi i due si incrociarono sulla strada, e l’amante inciampò. Fu lì che ricevette una terza coltellata, al fianco.

Per la procuratrice pubblica Lanzillo si trattò di tentato omicidio, per dolo diretto. Negli scorsi giorni è stato dunque firmato il rinvio a giudizio. Verrà richiesta una pena superiore ai 5 anni di carcere.

Ma non è tutto. Stando a Lanzillo, il figlio avrebbe cercato di assoldare qualcuno per picchiare il 50enne. Pertanto dovrà rispondere anche di tentata istigazione al reato di aggressione.

Il 26enne si trova ancora dietro le sbarre, e nega di avere inferto la terza coltellata (ha ammesso invece le prime due). La perizia psichiatrica non ha rilevato alcuna scemata imputabilità.

Il padre, che comparirà anch’egli davanti al giudice, è tornato in libertà. Sostiene di non essere stato a conoscenza della presenza del coltello. Ma fu lui, sempre stando alla Rsi, a sbarazzersene in un’area di sosta ritornando a Zurigo. È accusato di complicità in tentato omicidio.

1 anno fa Dietro l'accoltellamento una relazione non tollerata
1 anno fa Accoltellamento in via San Gottardo, arrestato un 25enne
TOP NEWS Ticino
LUGANO
17 min

La vie en rose di Plein a Milano con citazione finale in Pretura a Lugano

La Barzanò & Zanardo, società leader nella tutela dei marchi, reclama dallo stilista oltre 400mila franchi per fatture non saldate. Si presenterà? «Il personaggio è imprevedibile» dicono

CANTONE
58 min

Tutto il Ticino sotto l'occhio vigile dei radar

Nessun distretto sarà escluso dei controlli della velocità mobili e semi-stazionari della prossima settimana

FOTO E VIDEO
CANTONE
2 ore

Evacuata l'Ikea di Grancia

Sul posto 4 veicoli del Pompieri. L'allarme è rientrato dopo una manciata di minuti

LUGANO
2 ore

Un'altra pioggia di domande sulle rive del Ceresio

Un’interrogazione di Tiziano Galeazzi (primo firmatario) chiede chiarimenti sui casi della spiaggia abusiva di Caprino e della banchina in Riva Vela

LUGANO
7 ore

Lugano Airport, e se fosse una straordinaria opportunità?

Un gruppo di esperti in innovazione traccia un quadro a tinte decisamente meno fosche rispetto alle cronache più recenti: «Occorre tuttavia avere il coraggio di scelte radicali»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile