lettore tio/20minuti
LOCARNO
27.05.19 - 09:560
Aggiornamento : 12:45

Cocaina e marijuana durante il blitz al Fashion

La Polizia rende noto l'esito del discusso controllo avvenuto 10 giorni fa. Sono 102 le persone controllate di cui 30 minorenni

LOCARNO - Un ragazzo con della cocaina, alcuni grammi di canapa. E poi qualche anomalia a livello gestionale e diversi minorenni non accompagnati. È questo, in sintesi, il bilancio del discusso controllo di Polizia effettuato nella tarda serata del 17 maggio al Fashion di Locarno.

Durante l'operazione, che ha visto coinvolti agenti della polizia di Locarno, le polizie strutturate della Regione VI, un’unità cinofila della polizia comunale di Chiasso e delle Guardie di confine, sono state controllate 102 persone.

Tra le persone controllate - riferisce oggi la polizia cittadina - 30 sono risultate minorenni (2 sotto i 16 anni) non accompagnati, una è stata trovata in possesso di alcune dosi di cocaina e trattata per reati alla Legge Federale sugli Stupefacenti.

Sono stati rinvenuti anche diversi grammi di canapa, gettati prima dell’arrivo della polizia, il cui possessore è per ora ignoto. Inoltre, sono state constatate anomalie in merito al rispetto delle normative alla Legge sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (Lear).

Visto l’esito, e considerato che questo tipo di controllo verrà riproposto in altri ritrovi della regione, la Polizia rammenta alla popolazione che i giovani di età inferiore ai 16 anni, all’interno degli esercizi pubblici a partire dalle 23:00 devono essere accompagnati da un maggiorenne che sia responsabile del loro
comportamento (art. 14 cpv. 1 Lear).

3 mesi fa «Ci hanno trattato come delinquenti»
3 mesi fa Chiudono la strada, controllo con i cani al bar Fashion
Commenti
 
Sasha Bricalli 2 mesi fa su fb
Emma 😂 che poveracci
Riccardo Franchetti 2 mesi fa su fb
a parte che in ch la droghe sono melissa menta e camomilla, la canapa e la coca sono in lista stupefacenti, ma qui si parla di un paio di grammelli dove sta il problema?quanto e costata quest operazione?quanto costa in ticino sequestrare un paio di grammi?che poi, anche s enon ho niente in tasca, sono coi soci a bermi un birrino e arriva un team al completo con cani luci mi spengono la musica devo mettere giu il birrino e svuotare le tasche,,,certo che da fastidio anche se non ho niente in tasca, anzi, se non ho niente in tasca da ancora piu fastidio, avessi della marijuana in tasca capirei, e la legge
Luciano Mastro 2 mesi fa su fb
Se non sapete fare i genitori non fateli i figli....vedo sempre più genitori che fanno la parte dell’amico al posto di educare il proprio figlio come si deve....tiratelo qualche calcio nel sedere in più
moma 2 mesi fa su tio
Piccoli di 2 anni picchiati, torturati e uccisi da genitori fatti di droghe, orrendi fatti, non balle. Se è questo che vogliono i sottostanti buonisti pro droghe e altera cervelli, non posso fare altro che fargli i miei complimenti e auguri di pronta guarigione mentale.
don lurio 2 mesi fa su tio
A chi mi precede, accanirsi dall'alto si arriva in basso. Vedo che molti sono informatissimi dove circolano chili di cocaina , al posto di criticare andate in Polizia e informate a titolo anonimo su forza coraggio insegnate alla polizia dove sono i spacciatori. Inoltre Informate i genitori dei singoli poveri senza soldi individui.
sedelin 2 mesi fa su tio
@don lurio "chi mi precede": avresti potuto rispondermi direttamente. le informazioni sono di dominio pubblico, basta essere attenti. la polizia sa benissimo (e A VOLTE é complice) dove, come e quando.
sedelin 2 mesi fa su tio
per un ragazzo con "della cocaina e alcuni grammi di canapa" gli agenti si sono mobilitati in massa per ore. non so se sia il caso di ridere o di preoccuparmi: in ticino circolano decine di chili di cocaina e non si riesce a trovare gli spacciatori? gente insospettabile fa uso regolarmente di cocaina, in banca, nell'ambito medico, nel settore secondario, terziario. le analisi delle acque dei laghi lo testimoniano. sarebbe utile combattere questa piaga alle radici, anziché accanirsi su un singolo individuo per una bazzecola! ed é ora che si faccia una distinzione netta fra cocaina e canapa!
Bettina A. De-Carli 2 mesi fa su fb
Tra qualche mese faccio 40 anni...quando eravamo ragazzini noi non so 16 anni ma anche meno nessuno faceva controlli e i bar vendevano qualsiasi cosa (stile il wall street ad ascona per dirne uno...) per comperare le sigarette pure nessun problema, non c’era il controllo età nelle macchinette e le vendevano ovunque, per non parlare dell’erba che la vendevano pure nei negozietti! certo non stavamo in giro fino a così tardi, massimo era l’ultimo bus delle 23.20 e assicuro che eravamo tutti ben educati ma tra i ben educati c’erano comunque quelli un po’ più festaioli! smettiamola di dire che questa è una generazione problematica senza genitori presenti, che queste cose sono sempre esistite ma con altre mode e altri tipi di locali forse si è anche dimenticato che negli anni 80 e 90 qua girava non solo alcol erba e cocaina se sapete cosa intendo, e negli anni 60 e 70 ancora cose differenti ......non vuol dire niente E poi ho letto in un altro articolo che non hanno trovato nessun minorenne che stesse bevendo alcol
Edoardo Nobile 2 mesi fa su fb
Hahahahaha ridicolo! Ci son Club che sono dei supermercati d questa merda e tutti stanno zittti....
MIM 2 mesi fa su tio
Qualche grammo di canapa si trovano dappertutto, in qualsiasi ristorante frequentato la sera; la cocaina (molta di più di quanta trovata in quel locale) la si può trovare nei palazzi di chi ordina queste perquisizioni. Quanta ipocrisia. Se avessero trovato grande spaccio, il tutto avrebbe un senso, ma fermare 250 auto per multare uno senza cinture (tanto per fare un esempio) lo trovo stupido e ridicolo
don lurio 2 mesi fa su tio
Fate i nomi dei Bar dove incominciare penso che la Polizia sia già informata in quali Bar possono vendemmiare…….
Gray Lynx 2 mesi fa su fb
Capirai.. cominciate a farli tutti i bar..
Fabio Falcone 2 mesi fa su fb
Tanto finisce tutto a multa ! Se puoi pagare va tutto bene !
Stefano Fehr 2 mesi fa su fb
Tranne la cocaina, che non viene indicata la multa in ambito della canapa. A partire dal prossimo anno, la polizia ticinese dal 1 gennaio 2020 viene emessa obbligatoriamente la fase transitoria del pagamento anche con il termine di riflessione entro 30 giorni all'autore se non può pagare subito, articolo 28 e, 28f LStup. Il pagamento immediato pone una grande incombenza per esempio su persone in AI, Assistenza disoccupazione, curantela ammistrativa o generale, o imprevisti che il conto permanente postale non sia entrato tempo di orario preciso. Non è un reato non pagarla subito, solo nel consumo, rispetto al possesso inferiore a 10 grammi di canapa che non è punibile art. 19b 1-2. Una persona che per consumo non paga entro il termine previsto, nel riflettere di pagare la multa entro 30 giorni, la polizia obbligatoriamente emette una procedura ordinaria con tanto di verbale di interrogatorio.
Enza Crescimanno 2 mesi fa su fb
I genitori se ne fregano e voi ve la prendete con il titolare del bar ? La colpa è dei genitori che non segue i propri figli !
Alberto Rigotti 2 mesi fa su fb
Caverna chiusa, genitori a calci in culo, proprietario denunciato, drogati in terapia.Cosi che dovrebbe e deve funzionare.
Ugo Norsa 2 mesi fa su fb
questo schifo sta diventando sempre peggio 💩💩💩💩💩💩
Fidan Hoti 2 mesi fa su fb
La colpa di politica ché fanno la legge per rovinare il popolo in questo caso la legge deve essere senza pietà anche se minorene e per i spacciatori li devono sperare senza giudizio che non hanno bisogno di spendere i soldi per loro o di mantenere in prigione con i soldi di popolo in altrimenti non si fermano mai
Ragno Ragno 2 mesi fa su fb
Per la droga in tasca dei clienti per il gerente c'è poco da fare... Per tutto il resto é.colpa sua! Apri un bar e quindi rispetti le leggi, non le rispetti o non le fai rispettare paghi le conseguenze!!! Non ci sono scuse!!
Bryan Paonessa Guerreiro 2 mesi fa su fb
Se andavo in parlamento sequestravano più droga 👍🏽😂 devo spiegare proprio tutto.....
Ben8 2 mesi fa su tio
Wow il sequestro dell’anno, costo dell’operazione 1000 chf per ogni grammo di droga, ma per piaseee
Andrea Weber 2 mesi fa su fb
Drogati!
don lurio 2 mesi fa su tio
Alla gerente 250000 mila franchi di muta revoca della patente di gerente controllo se ha pagato la cassa malati ecc.… eccc...Ai genitori dei minorenni controllo se hanno pagato tasse e cassa malati e 20000 FR. di multa.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@don lurio Multa ai possessori della cocaina o ai minorenni (magari 17enni e 10 mesi) in giro al pazzo orario delle 23.00?
Philip Lauber 2 mesi fa su fb
"Un ragazzo con della cocaina, alcuni grammi di canapa. E poi qualche anomalia a livello gestionale e diversi minorenni non accompagnati. È questo, in sintesi, il bilancio del discusso controllo di Polizia effettuato nella tarda serata del 17 maggio al Fashion di Locarno." N.B. Discusso é il controllo, non il controllato
Billy Fully HD 2 mesi fa su fb
Quando ero giovane e andavo incerti post, i controlli all entrata non mancavano, poi uno che fa uso di solito lo si riconosce. Probabilmente gli faceva comodo anche ai padroni...droga...soldi...manca solo sesso, con minorenni, vabeh
Marko Tanasijevic 2 mesi fa su fb
Paolo Bisenti
Paolo Bisenti 2 mesi fa su fb
Marko Tanasijevic devo fare il poliziotto
Marko Tanasijevic 2 mesi fa su fb
Paolo Bisenti ahahaha concordo
Araceli Togni 2 mesi fa su fb
Non vedevo l'ora di leggere i commenti 😂😂
Daniela P Fernandes 2 mesi fa su fb
Dovrebbero fare controlli in tutti i locali di Locarno
Sandrini Sirio 2 mesi fa su fb
Ma non avete un cazz... da fa?. Io ho posto per pulire il bosco e spostare tronchi e se volete veli faccio anche fumare ahah !!!
Boris Baggio 2 mesi fa su fb
E noi dov’eravamo? Ah già fuori ad aspettare il bus ahahahaha Ada Ratti
Ada Ratti 2 mesi fa su fb
Boris Baggio postascccc
Luca Indaco 2 mesi fa su fb
Ma andare a lavorare?! Qualche grammo... pare che hanno sgominato Pablo Escobar.... ANDATE A LAVORARE DAVVERO!
Simone Marchesi 2 mesi fa su fb
Luca Indaco ma devono depenalizzare tutte le droghe 😂 così non c’è più problema
bobà 2 mesi fa su tio
ooooh dai, che scoperta, che scoop
Igor Gogo 2 mesi fa su fb
il colpo del secolo
Mirtha Bergerhoff 2 mesi fa su fb
Da una vita che gira de la cocaína en la canapa en le discothèque, no esiste una dove no ci sia, in Svizzera e il resto del mondo. Più condenable è la mamma de controlo dei genitore verso questi minorenni.
Mir Ko 2 mesi fa su fb
Adesso Locarno è un posto sicuro 🤣🤣
Rosso Alex 2 mesi fa su fb
Che se li controllassero I genitori i minori
Theodor Vasiljevic 2 mesi fa su fb
💩👮‍♂️💩
Equalizer 2 mesi fa su tio
A la fin, tanto bacan per nient, i trova püsee roba se i fa el gir dei Giardit Rüsca, o magari nel cason dela banca propri dapart a la pola.
Anahit Arakelyan 2 mesi fa su fb
Perché non fanno controlli ai genitori di questi ragazzi ... cosa c’entra il bar ?
Marco Anteo Edoardo Lusley 2 mesi fa su fb
I bar sono luoghi di spaccio... Ovunque... Non è che la spacciano i gestori ma i clienti... Ce ne sono tantissimi,se non tutti di bar e di circoli in Italia così... I ragazzini vanno li ed iniziano il loro percorso...i genitori a voglia a controllare, una volta dentro non esci più... Conosco 40enni che Hanno iniziato a 13 anni... Ci vuole la linea dura... Provate ad andare in Langestraße a Zurigo, li dovrebbero chiudere la via ma a Zurigo deve girare la cocaina altrimenti i banker non vanno avanti senza righe.
Disà 2 mesi fa su tio
Si dovrebbe criticamente evitare di promuovere questo genere di informazione sia da parte delle redazioni che da parte delle forze dell' ordine o si vuol far passare un locale come un covo di drogati e una spropositata operazione di polizia come giustificata ? - 2 soli clienti su 102 ( dichiarati , verosimilmente di più presenti ) con delle sostanze illecite tra cui della canapa ( legale o no non si sa ) - svariati minorenni che non hanno ne infranto la legge ne abusato di sostanze colpevoli solo di esistere in quel luogo - non meglio specificate infrazioni alla LEAR ( da quello che si sa potrebbero essere solo delle guarnizioni usurate nei frigoriferi ) - gli ashtag polizia e cocaina in bella vista Tutta la mia solidarietà al gestore del locale e ai ragazzi che subiscono un danno di immagine , e la mia pena verso i bigotti che invocano il rispetto di chissà quali leggi divine di quieto vivere .
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@Disà Se provi ad entrare in quel locale noterai che: 1) i minorenni non accompagnati sono tutti ubriachi, chi più chi meno. Ergo chi gli ha fornito gli alcolici è un delinquente, che siano i baristi, che siano gli amici maggiorenni. 2) La cocaina in possesso di minori è grave, non è colpa del gerente, ma comunque grave.¶ Diciamo che l'unica colpa del bar è quella di ritrovarsi una marea di 15-16 enni ubriachi, ma proponendo musica di tendenza alle medie è normale che non ci vadano dei 40enni. In ogni caso le contromisure che potrebbero prendere sono molte per ''pararsi il sedere''. Vietare l'ingresso ai minori di 18 anni. Fare ogni tanto dei controlli e bandire chi viene trovato con sostanze illegali è un'altra possibilità. Bisogna solo applicarle. ¶ Usando la testa come un ragazzo giovane quale sono però proporrei di abbassare il limite d'età della birra e adeguarci al resto della Svizzera. In fondo i ragazzi bevono comunque, anche io ho cominciato a 15-16 anni. Però se gli diamo la possibilità di bersi una birra in pace quando fanno festa forse (ripeto forse) limiterà il consumo di superalcolici. Per chi non lo sapesse i ragazzi di 15/16 anni acquistano superalcolici perché ubriacano e perché sono facili da nascondere alla polizia che li ritirerebbe.
Xavier FS 2 mesi fa su fb
Perché non fate i blitz al Vanilla allora? Che trovate il triplo della roba. Ah già sicuro ci sarà un qualche accordo sotto, qua in ticino c'è solo un magna magna
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Xavier FS devono essere da per tutto
Xavier FS 2 mesi fa su fb
Dapertutto è fisicamente impossibile però la scelta dei posti dove fare i blitz lascia a desiderare, non che il fashion sia rispettoso di tutte le norme ma il Vanilla è un degrado in fatto di droghe.
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Xavier FS giusto sonno d'accordo non è un solo bar sono tanti.
Chanty Addor 2 mesi fa su fb
Xavier FS qua in Ticino si parano tutti il culo tra loro, altro che qualche accordo. Tantissime volte hanno trovato droga e ce stato pure un accoltellamento al Vanilla ma stranamente rimane sempre aperto... chissa quante bustarelle sotto banco.
Maury Bernasconi 2 mesi fa su fb
Guardate che è un intervento della COMUNALE della Polizia di LOCARNO!
Billy Fully HD 2 mesi fa su fb
Ma non doveva chiudere il vanilla?
Ellefson Ticino 2 mesi fa su fb
Abbasso alle discoteche. Metal will never die.
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Vergogna assoluta chiudere il posto è inviarle in prigione al proprietario è gerente
Giancarlo Dedola 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi in prigione il proprietario per cosa? Per non aver assunto personale competente che non ha fatto il proprio lavoro? (Controllare i minorenni)
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Comunque fino colpo personale adeguato qua faccia ridere,che chiudano posto e togliendo la patente
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Nathan Buradoni da ridere non ce nulla e un reato è gravissimo vendere alcool hai minorenni per un coma etilico se può morire è cocktail fra alcool,cocaina è canabis se rischia di più altre hai effetti devastante al sistema neurologico è al fegato
Amedeo Pugni 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi dovrebbe essere illegale scrivere con una grammatica cosi, a volte è meglio stare zitti
Sardus Tom 2 mesi fa su fb
Magari fosse solo la grammatica il problema di Silvana...ha diversi contetti distorti tanto che è la prima jungista ad essere intollerante in tutto. Sai che bella terapia rilassante che ti fa!?🤣
Francesco Durante 2 mesi fa su fb
Amedeo Pugni Magari non e di madre lingua italiana 🤗 non ci sono altre spiegazioni 🤗🤗🤗
Edoardo Succio 2 mesi fa su fb
Amedeo Pugni le devono aver fatto qualcosa perché ha fatto mille commenti contro il bar 😂🤣😂
Dada Plus 2 mesi fa su fb
Non hanno trovato minorenni con alcolici, quindi non scriviamo baggianate, informarsi prego!
Raquel Rijo Santana 2 mesi fa su fb
Fran 2 mesi fa su tio
Tutto questo casino x pochi grammi di coca. Qlc minorenne (di pochi mesi...) Poi se indichi alla pola degli spacciatori che circolano tutto il santo giorno nelle vicinanze snche della Pretura ti rispondono: lo sappiamo ma non possiamo fare niente. Ahhh beeèeeh.. ..
miba 2 mesi fa su tio
Come ESATTAMENTE riportato nell'articolo "Un ragazzo con della cocaina, alcuni grammi di canapa. E poi qualche anomalia a livello gestionale e diversi minorenni non accompagnati. È questo, in sintesi, il bilancio del discusso controllo di Polizia effettuato nella tarda serata del 17 maggio al Fashion di Locarno". In sostanza un complimento alla polizia, alias un bel flop! Ma non è finita qui: visto e considerato l'esito del flop ne riproporranno altri.....
Ciap Mama ora lavoro ini Svizzera e sono una persona meglio 2 mesi fa su fb
Eh ma il me fio l’è brav, va sempre in gir co i so soci laureà
D-ino A. Sherifii 2 mesi fa su fb
Dash Sinani 😏
Michele TheTaiana 2 mesi fa su fb
Bruno Realini 2 mesi fa su fb
piu o meno tutta Locarno
Raffaele Castro 2 mesi fa su fb
Stesse parole della proprietaria🤣🤣🤣
Lellonzo Lellonzo 2 mesi fa su fb
Speriamo che vengano prese delle misure contro questi gerenti che vendono alcool ai minorenni
Edoardo Succio 2 mesi fa su fb
Lellonzo Lellonzo veramente non c è scritto che vendevano alcool a minorenni
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Edoardo Succio se guarda le foto del sitio sono tutti i pargoletti locarnese con tanto bicchiere in mano
Edoardo Succio 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi e dalle foto si capisce se ė alcool o no ? O se sono minorenni o no ?
Lellonzo Lellonzo 2 mesi fa su fb
Cmq I minorenni c'erano dentro mentre nei commenti subito dopo il blitz la gerente aveva detto su fb che all'entrata ci sono controlli per evitare di farli entrare. E sicuramente a quell'ora non stavano bevendo gazzosa
Edoardo Succio 2 mesi fa su fb
Lellonzo Lellonzo io avevo letto che i minorenni c erano e che infatti gli davano un bracciale per individuarli e non vendere alcool.
Salarteam 2 mesi fa su tio
Caro Acko Resavac VERGOGNATI!!!!!
Lellonzo Lellonzo 2 mesi fa su fb
Il bello è che la gerente a dichiarato che i controlli per i minorenni vengono fatti all'entrata
Gabriele Candolfi 2 mesi fa su fb
Lellonzo Lellonzo ahé😂
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Lellonzo Lellonzo è cocaina era intetcambiato per lo zucchero che vergogna
Mike Pereira 2 mesi fa su fb
Si vede... ci sono pure i gettoni per la macchina delle sigarette sopra di essa... in modo che anche i 12enni possano comprarle
Alexia Garbani Marcantini 2 mesi fa su fb
Lellonzo Lellonzo vabbè il bar è da 16 anni in su
Lellonzo Lellonzo 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
non e mica colpa del bar se i ragazzi hanno la droga in tasca. genitoriiiii guardati un po i vostri figli cosa fanno dove vanno cosa fumano perché si capisce bene un figlio se fa uso di queste porcherie. l' educazione comincia a casa un occhio in più ai figli non costa niente.non esiste che i ragazzini di 14 15 anni hanno già permesso dei genitori per uscire alla notte fino a tardi
Monica J Archer 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues pero prima di dare alcool ai minorenni dovrebbero controllare i documenti anche i gestori hanno la loro parte di responsabilità
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Monica J Archer non parlavo del alcool nei bar , è responsabilità del bar se lo fanno é colpa loro vanno puniti.parlavo dei genitori e della educazione che si da ai figli. cè da dire anche che tanti maggiorenni entrano nei bar a comprare l'alcvol per i minorenni
Monica J Archer 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues questo è vero educazione io ai miei figli cerco di dargliela nei migliori dei modi ma se incontrano compagnie sbagliate è brutto davvero fino adesso sono fortunata con i grandi
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues è di che sarebbe la colpa,chi garantisce che i stupefacenti non gli vendevano loro È reato vendere alcool minorenni è darle sempre colpa hai genitori i ragazzi trasgrediscono provano dei limite signora è prima istituzione che se ribellano e la famiglia
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi questo e lei a fare supposizioni non po dire chi fa cosa o accusare senza sapere. invece la educazione quella si è in primis responsabilità dei genitori. per sua informazione ci sono tanti minorenni in giro con la bottiglia di alcool già comprata al supermecato ovviamente da qualcuno maggiorene, poi le droghe quello non si po sempre sapere chi vendi e chi compra se no sarebbe molto più facile finnere con le droghe.
Mattia Losa 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues se legge l’articolo vedrà che è solo una la persona in possesso di stupefacenti. I minorenni non sono per forza 15enni signora. Poi il bar chiude alla una di notte al sabato. Ah si, poi si vede proprio chi fa uso di droga per quello che è servito questo intervento per trovare una quantità così residua, che non hanno nemmeno il coraggio di dichiararla per un articolo 😂
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Mattia Losa si ho letto l articolo . e poi si i minorenni non sono tutti 15 anni cosa cambia da 14 a 15 o da 15 a 16???? minorenni sempre sonno ,e poi i miei commenti hanno a che vedere con l' educazione se ha letto bene mica con i bar .non so di leggi di bar e non mi interessa sta alla legge guardare quello . invece so di sicuro che i ragazzi cominciano molto presto a uscire nella notte a bere e cosi via.
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues la educazione della età evolutiva corrisponde sempre ha noi genitore ma se Lei può affermare che gli adolescente non trasgrediscono Lei psicologia di un adolescente sa poco o nulla,dopo se sarebbe bellissimo droga non esistevano è i ragazzi non fareveno uso ma dipendenza cocaina è stessa alla telefonino,shopping alla codipendenza affettiva etc è da che siamo essere umano non siamo perfetti così primis la responsabilità di vietare la vendita di bevande alcoliche hai minorenni è del locale come e di legge Se lei guarda le foto del sitio sono tutti i pargoletti ticinese minorenni con i bicchiere in mano La responsabilità in questo caso si è del gerente
Micky Ceschi 2 mesi fa su fb
Anche il bar se vuole tutelarsi e non essere "infastidito" dalla polizia dovrebbe prendere qualche precauzione... o forse faceva comodo anche a loro? 🤔🤔🤔
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi non ho detto il contrario per la vendita di alcool chiaro i locali devono essere responsabile. ma chi lascia uscire un figlio minorenne in giro nella notte senza metterli delle regole sbaglia anche e so benissimo cosa sono gli adolescenti ne ho tirato su 3 di figli e mai e poi mai hanno avuto permesso di stare fuori fino a tarda notte e quando e successo cero io ad acompagnali e mai dopo mezzanotte. non ho affermato che gli adolescenti non trasgrediscono, dove ha letto questo nei miei commenti??? tanti ragazzi maleducati si ci sono anche e grazie anche al educazione che ricevono .
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Micky Ceschi brava lo sappiamo fanno i soldi Baby clientela per che con noi adulti no basta un bicchierino in più è ci tolgono la patente è con questo tutti i effetti collaterali casa famigli a lavoro tempo libero etc
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues lei può affermare che i ragazzi che erano li non sono educati bene,ci scriva manuale di come Lei è riuscita a fare mammà perfetta è lo invie per posta a tutti i genitori che suoi figli sono stati fermati al bar o sono foto del sitio del locale,
Silvana Fantacone 2 mesi fa su fb
Monica J Archer già ben detto ... si può dare tutta l’educazione buon esempio e valori che si vogliono ... ma a tutti quelli che criticano così alla .... ricordatevi che il figli come noi sono essersi a se ognuno con il suo carattere le sue forze o debolezze una volta fuori di casa se si ritrovano in amicizie sbagliate e spesso purtroppo non lo fanno perché non sono educati ma perché la società oggi se non sei perfetto se non vesti di marca se non sei o fai quello che facciamo noi sei uno sfigato quindi lo fanno solo per debolezza di carattere e per poter essere accettati dal gruppo ... poi ci sono genitori convinti che i loro figli sono dei stinchi di santi e si permettono di sputar sentenza senza nemmeno sapere che i loro figli fuori casa sono persone che se solo sapessero non li riconoscerebbero nemmeno ... quindi dire che è ora di finirla di continuare a giudicare famiglie, genitori men che meno quando non si sa assolutamente nulla delle tante realtà famigliari o quando non si ha nemmeno la più pallida idea di cosa significa essere genitore ... oggi come oggi peggio ancora ....
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Silvana Fantacone ognuno è un individuo in sé e dopo sono in sviluppo provano
Silvana Fantacone 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi ben detto ed è ciò che cerco di ficcare nelle teste dei leoni da tastiera 😉
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
ogni uno guardi e suoi di figli punto. poi cosa vogliano provare ,fare ho cosa trovano per strada si lascia alla sorte del destino e vero ma genitori molto presenti fa tanto
Micky Ceschi 2 mesi fa su fb
Silvana Fantacone 👏👏👏
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi non ho affermato niente di chi era o non era li, si vede non ha letto bene i miei commenti. non sono perfetta ma sicuro ho dato delle regole ai miei figli che sono state di aiuto a fare di loro degli adulti responsabile e rispettosi oltre che lavoratori.
Silvana Fantacone 2 mesi fa su fb
Clara Rodrigues e qui si sbaglia alla grande !!spesso i ragazzi che fanno cazzate sono proprio quei ragazzi con genitori come lei definisce molto presenti .... RIBADISCO i genitori possono dare l’anima ai propri figli ma fuori casa fanno la loro vita le loro esperienze le loro cazzate ...
Monica J Archer 2 mesi fa su fb
Silvana Fantacone infatti io non dico mai che la colpa sia dei genitori anche perche come detto io fino adesso sono fortunata con i miei figli,ma sono cresciuta con dei valori che mi hanno sempre insegnato che la famiglia puo darti tutti i valori ma fuori di casa con gli amici noi non ci siamo,basta un amico sbagliato ed é la fine dei valori e dell’educazione che gli si é insegnato in casa. Il problema anche vero che tanti genitori credono i figli santi ma non ce ne sono da nessuna parte. Io ripeto spero che i miei figli che sono grandi continuino cosi ma mai giudicare i genitori. Che poi se sono in giro di notte puo anche darsi che escano di nascosto non di certo con il permesso dei genitori pensiero mio
Andrea Weber 2 mesi fa su fb
Certo che star qui a leggere senza una virgola...
Gennaro Marzullo 2 mesi fa su fb
Silvana Fantacone OGGI IL MESTIERE, PIU E' FARE IL GENITORE.
Annalisa Russotti 2 mesi fa su fb
Andrea Weber è dura! Una vera sfida!
Annalisa Russotti 2 mesi fa su fb
Come al solito, quello che potrebbe essere un sano confronto sfocia in reciproche accuse. Io trovo deplorevole che in una cittadina cosi piccola ci sia un numero spropositato di bar. Appare chiaro che la presenza di cosi tanti minori, che spendono, dovrebbe essere limitata e tutelata. Il controllo è avvenuto poichè il Bar era oggetto di attenzioni da parte di agenti in borghese. Penso sia corretto porre l' accento sul fenomeno dell' alcolismo e degli stupefacenti specie se a farne le spese sono dei ragazzini, che potrebbero essere i nostri figli e nipoti. È eticamente scorretto pensare o cercare di guadagnare su giovani vite che si affacciano e vivono un panorama cosi squallido.
Silvana Fantacone 2 mesi fa su fb
Gennaro Marzullo ben detto oggi come oggi fare il genitore è il mestiere più duro è difficile che ci sia ... e questo a causa di un sistema che quando dei genitori chiedono aiuto per i propri figli ti chiudono le porte in faccia, tolgono a noi ogni autorità parentale ...
Luciano Mastro 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi il limite glielo farei provare con due schiaffi in bocca....altro che trasgredire
Mantovani Federica 2 mesi fa su fb
Chiederlo e basta!!!!
Mantovani Federica 2 mesi fa su fb
😂😂😂😂😂😂
Maury Bernasconi 2 mesi fa su fb
Diciamo che le dichiarazioni del gerente, rilasciate settimana scorsa, sono parallelamente opposte. Forse dovrebbe farsi un po' di autocritica...gli farebbe bene!
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Maury Bernasconi Lei interessa solo fare casa con Baby cliente
Stefano Fehr 2 mesi fa su fb
Per i semplici possessori di canapa superiore a 1 % THC e inferiore a 10 grammi, caso che i poliziotti vi chiedono il pagamento immediato di 100.-, contestare appellandosi rifiutando a pagare. Il possesso inferiore a 10 grammi di cannabis non è punibile senza il consumo. Ci sono le possibilità come imputati alla facoltà di non rispondere o mentire in determinate circostanze sul consumo. A partire dal 1 gennaio 2020 in Ticino obbligatoriamente dovrà attenersi al sistema del pagamento con il termine di riflessione di 30 giorni, abrogando l'attuale blocchetto della multa disciplinare canapa del 1 luglio 2014, in sostituzione con l'Ordinanza della revisione totale delle multe disciplinari. Se qualcuno/a non poteva pagare la multa disciplinare canapa solo nel consumo che non è direttamente un discapito del/della imputato/a, può altresì dare dichiarare che era alla disponibile a pagare la multa non potendo pagare subito Il Giudice può riscuotere la procedura ordinaria nella multa disciplinare, senza spese aggiuntive. Per il semplice possesso inferiore a 10 grammi non va pagato 100.- franchi, nonchè non ha alcuna influenza sulla patente per come l'ho vissuta sulla pelle lo scorso anno 😉 Art. 19b Legge federale sugli stupefacenti 1 Chiunque prepara un'esigua quantità di stupefacenti soltanto per il proprio consumo o ne fornisce gratuitamente un'esigua quantità a una persona di età superiore ai 18 anni per renderne possibile il simultaneo consumo in comune non è punibile. 2 Per esigua quantità si intendono 10 grammi di uno stupefacente che produce effetti del tipo della canapa.
Anide Pinco 2 mesi fa su fb
Stefano Fehr certo che se ne hai addosso e non l’hai consumata negli ultimi 3 anni......significa solo una cosa.
Stefano Fehr 2 mesi fa su fb
@Anide Pinco, il tentato consumo non è un reato appunto secondo questo articolo 19b che esenta la quantità minima, eppure non è un male prendere della facoltà di non rispondere o mentire, in autodifesa di non autodenuncia della singola persona. Comunque ripeto la multa disciplinare canapa modulo ticinese del 1 luglio 2014, avrà la sua vita breve poco più di 6 mesi, nel rinnovare l'applicazione dell'Ordinanza della revisione totale delle multe disciplinari dal 1 gennaio 2020, e che si può anche pagare la multa entro 30 giorni. Anche il Ticino il prossimo anno, le forze dell'ordine non possono più far pagare la multa a 100.- franchi, rilasciando al consumatore una ricevuta con verbale di sequestro se si tratta di possesso senza il consumo colto in flagranza. Non vuol dire nulla il consumo degli ultimi 3 anni, e non dev'essere necessario dare dichiarazioni futili se qualcuno ammette che la merce non è destinato per l'uso proprio per qualcun'altra/a. Il Ticino sarà finalmente obbligato ad applicare in maniera omogenea, conforme e nazionale la multa disciplinare, anche con un pagamento con la termine di riflessione a 30 giorni Se la persona non paga entro questo termine, ovviamente deve poi rispondere alle Autorità. L' attuale sistema inventato dal Ministro del Dipartimento dell'istituzione e della difesa Norman Gobbi, sul pagamento immediato ha posto vari problemi fatte con una certa inerzia, imprevisti di persone in AI, Assistenza, curatele amministrativi o generali, nonchè certe carte di credito come Post Card a volte per alcune persone non entravano i conti permanenti. Contento che il sistema cambia dal prossimo anno, senza se e senza ma 😊😉
Stefano Fehr 2 mesi fa su fb
Anide Pinco, il tentato consumo non è un reato, appunto secondo questo articolo 19b 1-2 Legge federale sugli stupefacenti, esenta la quantità minima, eppure non è un male prendere della facoltà di non rispondere o mentire se stessi in autodifesa per non autodenunciarsi come singola persona. I poliziotti non hanno alcuna facoltà di cimentarsi da Procuratori Pubblici. Comunque ripeto la multa disciplinare canapa modulo ticinese del 1 luglio 2014, avrà la sua vita breve poco più di 6 mesi nel rinnovare l'applicazione dell'Ordinanza della revisione totale delle multe disciplinari dal 1 gennaio 2020, e che si può anche pagare la multa entro 30 giorni con il Marchio OMD. Anche il Ticino il prossimo anno, le forze dell'ordine non possono più far pagare la multa a 100.- franchi, rilasciando al consumatore una ricevuta con verbale di sequestro se si tratta di possesso senza il consumo colto in flagranza. Non vuol dire nulla il consumo degli ultimi 3 anni, e non dev'essere necessario dare dichiarazioni futili se qualcuno ammette che la merce non è destinato per l'uso proprio, ma a terze persone o minorenni. Il Ticino sarà finalmente obbligato ad applicare in maniera omogenea, conforme e nazionale la multa disciplinare, anche con un pagamento con il termine di riflessione a 30 giorni. Per non residenti, la multa va pagata immediatamente, e se non può pagare, o viene verbalizzato, oppure deve presentare un pegno in garanzia. Se la persona resodente non paga entro questo termine nell'arco di 30 giorni, ovviamente deve poi rispondere alle Autorità. L' attuale sistema inventato dal Ministro del Dipartimento dell'istituzione e della difesa Norman Gobbi, sul pagamento immediato ha posto vari problemi fatte con una certa inerzia, imprevisti di persone in AI, Assistenza, curatele amministrativi o generali, nonchè certe carte di credito come Post Card a volte per alcune persone non entravano i conti permanenti nei posti per prelevare denaro. I poliziotti, non da ultimo sono obbligati a chiedere all'autore se sono disposti a pagare la multa, se sì subito o entro 30 giorni. Contento che il sistema cambia dal prossimo anno senza ma e se.
Anide Pinco 2 mesi fa su fb
Stefano Fehr ci sono tanti modi, poi solitamente si dice “la cacca galleggia, quindi prima o poi esce in superficie”. Quindi se non lo fermano oggi lo fermeranno domani o dopodomani.
Stefano Fehr 2 mesi fa su fb
A me non tocca anide, io ho la canapa terapeutica perchè affetto dal Restless Leg Syndrom, disturbo alle gambe irrequieti. Se dici che cacca galleggia, l'importante che mentire faccia bene alla salute alla faccia dei poliziotti 😊😂
Jade Berri 2 mesi fa su fb
Tania Berri
Jeyjey Vette 2 mesi fa su fb
sono anni che questo locale se ne frega delle disposizioni di legge..
Silvana Camozzi 2 mesi fa su fb
Jeyjey Vette è tutto per anni nelle vicinanze della Polizia Cantonale,la Pretura è Ufficio delle famiglia e aiuta hai. minorenne,
Jeyjey Vette 2 mesi fa su fb
Silvana Camozzi e hai ragione...
streciadalbüter 2 mesi fa su tio
Ottimo servizio della nostra polizia:i controlli devono essere ancora piu`frequenti.
Perazzi Enrico 2 mesi fa su fb
Se i controlli danno fastidio ,significa che c`è un qualcosa da nascondere..........................! 🤭
Acko Resavac 2 mesi fa su fb
Non é mai morto nessuno per un paio di raglie :)
Shankara Passarella 2 mesi fa su fb
#cazzodici
Acko Resavac 2 mesi fa su fb
#dicocheperunpodibambanonsuccedeniente
Mauro Maida 2 mesi fa su fb
Acko Resavac grande! Dai un bel esempio zio! Continua così !!🤦🏽‍♂️
Acko Resavac 2 mesi fa su fb
ma dai ragazzi non capite che sono ironico, scherzo ...? che schifo la coca ..
Maurizio Roggero 2 mesi fa su fb
Gli è sfuggito che dai rubinetti esce anche l’acqua calda.... 🤦🏼‍♂️
Rosa Carmignotto 2 mesi fa su fb
Se vuoi fare lo sregolato e l’anarchico (di facciata) tutta la tua vita accomodati, ma lascia ai genitori la speranza che i figli non diventino così e che rispettino la legge.
Maurizio Roggero 2 mesi fa su fb
Rosa Carmignotto non è sregolatezza ne tantomeno anarchia, ma semplice deduzione di quello che avviene realmente. Gli unici genitori che hanno bisogno di tale speranza sono quelli che non educano i propri figli!
Clara Rodrigues 2 mesi fa su fb
Maurizio Roggero giustissimo. i genitori devono educare i figli in primis mica la scuola o gli amici . se incontrano le persone sbagliate BASTA essere genitori atenti perché si capisci subito e mettere dei paletti a questi ragazzi che pensano che tutto nella vita li è dovuto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
16 min

«Noi costrette a fare due, tre lavori per tirare a campare»

In Svizzera sono un esercito quelli del multi-impiego. Per lo più donne, due di esse si raccontano. E il sindacalista spiega: «Servono salari minimi degni e limitazioni al lavoro su chiamata»

FOTO E VIDEO
LUGANO
2 ore

Fiamme a Pregassona

A prendere fuoco è stato il food truck in via Ceresio 46

BERNA/CANTONE
3 ore

«Piaccia o no, ma dietro la mela c’è la nostra sovranità minacciata»

Dal manifesto con il simbolo elvetico attaccato dai vermi, alla distanza dai consumatori e dalle politiche ambientali, il presidente dell’Udc Piero Marchesi replica a tutto campo

FOTO E VIDEO
LUGANO / AROGNO
12 ore

Il vento fa strage d'alberi al Parco di Pian Casoro

La zona tra Barbengo e Figino è stata interessata da un violento nubifragio in serata. Una ventina di piante è caduta e si registrano pure allagamenti e la chiusura di alcune strade

LUGANO
14 ore

Spunta l'offerta di lavoro da 12mila franchi per una «Hostess seducente»

Lo sfogo di una candidata: «Il parametro più importante? Devi essere una prostituta»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile