tio/20minuti
Il nuovo episodio si è verificato a Scaiano, piccola frazione di Gambarogno
GAMBAROGNO
11.05.19 - 10:450
Aggiornamento : 13:58

Non solo vandalismo: gomme tagliate anche ai parenti

Il caso di Dirinella si allarga. Danni pure ai famigliari della prima vittima. Con una scritta inquietante lasciata come ricordo... 

GAMBAROGNO – Non si può più parlare di semplice vandalismo. C'è qualcosa di più dietro alle auto danneggiate da ignoti negli scorsi giorni nei pressi della dogana di Dirinella, su suolo ticinese. Sì, perché ora spunta un nuovo atto ignobile. Gomme tagliate anche per un famigliare della prima vittima. Non solo. L'autore del gesto ha lasciato una scritta inquietante come ricordo. 

Il nuovo episodio si è verificato a Scaiano, piccola frazione di Gambarogno. La frase appiccicata al finestrino del nuovo malcapitato è da brividi: "Tuo nipote e tua figlia sono morti che camminano". E si fa anche il nome di una persona, che la redazione di Tio/ 20 Minuti ha deciso di cancellare per ragioni di privacy. 

Cosa sta succedendo in questo piccolo fazzoletto di Gambarogno? La polizia sta indagando. Ma non fa trapelare ulteriori novità. Tra le varie ipotesi, si sussurra di un possibile regolamento di conti per questioni amorose. Tesi che non è stata confermata dalle autorità.  

tio/20minuti
Guarda le 3 immagini
4 mesi fa Vandali in azione, danneggiate due macchine
TOP NEWS Ticino
LUGANO
57 min

La vie en rose di Plein a Milano con citazione finale in Pretura a Lugano

La Barzanò & Zanardo, società leader nella tutela dei marchi, reclama dallo stilista oltre 400mila franchi per fatture non saldate. Si presenterà? «Il personaggio è imprevedibile» dicono

CANTONE
1 ora

Tutto il Ticino sotto l'occhio vigile dei radar

Nessun distretto sarà escluso dei controlli della velocità mobili e semi-stazionari della prossima settimana

FOTO E VIDEO
CANTONE
3 ore

Evacuata l'Ikea di Grancia

Sul posto 4 veicoli del Pompieri. L'allarme è rientrato dopo una manciata di minuti

LUGANO
3 ore

Un'altra pioggia di domande sulle rive del Ceresio

Un’interrogazione di Tiziano Galeazzi (primo firmatario) chiede chiarimenti sui casi della spiaggia abusiva di Caprino e della banchina in Riva Vela

LUGANO
8 ore

Lugano Airport, e se fosse una straordinaria opportunità?

Un gruppo di esperti in innovazione traccia un quadro a tinte decisamente meno fosche rispetto alle cronache più recenti: «Occorre tuttavia avere il coraggio di scelte radicali»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile