Foto: Eros Taddei
GAMBAROGNO
15.04.19 - 15:040

Si inguaia durante un'escursione: lo salvano polizia e pompieri

Brutta avventura per un uomo che stava passeggiando lungo la strada che porta alla valle di Gerra. Per sua fortuna, è riuscito a dare l'allarme

GAMBAROGNO – A un certo punto della sua gita non riusciva più né ad andare avanti, né ad andare indietro. Brutta avventura per un uomo, durante una passeggiata in località di Gerra Gambarogno. L'escursionista si è ritrovato, forse senza avere calcolato bene le sue effettive capacità e le difficoltà della zona, in una situazione di pericolo. Per sua fortuna, è riuscito a lanciare l'allarme. 

L'episodio si è verificato nella regione che porta alla valle di Gerra. Sul posto, in seguito all'appello lanciato via cellulare, sono prontamente intervenuti polizia e pompieri. L'uomo è stato tratto in salvo ed è in buone condizioni di salute. La notizia dell'intervento è stata confermata dall'Ufficio stampa della polizia cantonale. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE / GRIGIONI
8 ore

Il Passo del Lucomagno è stato riaperto

Sono stati sgomberati i grossi massi caduti sulla strada settimana scorsa. E per Corpus Domini, dopo un lungo letargo invernale, tornerà transitabile anche la Novena

VIDEO
CAPRIASCA
11 ore

Cade da un muretto, interviene la Rega

Al momento non sono note le condizioni del ferito

CAMPIONE D'ITALIA
12 ore

«I debiti di Campione li paghi l'Italia»

Ignazio Cassis ha risposto a una domanda di Marco Romano specificando come non sussista alcun legame tra i debiti che l'enclave ha con il Ticino e i ristorni. «Sono due dossier diversi»

CANTONE
13 ore

«La dott.ssa Lesmo non è contraria ai vaccini. Ha vaccinato i suoi figli»

Il medico replica dopo l'interrogazione di Galeazzi sui dottori contrari ai vaccini: «Queste terapie di massa non tengono conto del rapporto rischio/beneficio»

BIDOGNO
16 ore

Il parcheggiatore abusivo è stato estradato in Italia

Fine della corsa per il 42enne, ricercato dal 2016 per questioni legate al traffico di stupefacenti. Qualche mese fa aveva piazzato le sue macchine senza targhe in una proprietà privata del Luganese

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report