Tipress
+ 2
NOVAGGIO
14.03.19 - 11:330
Aggiornamento : 14:47

A fare il botto in tre: rubate alcune decine di migliaia di franchi

Nuovi dettagli sul bancomat esploso stanotte. I malviventi hanno rubato un'auto poi ritrovata in zona. Il portavoce Raiffeisen parla delle contromisure: «Equilibrate per non danneggiare la clientela»

7 mesi fa Esplosione nella notte, svaligiato un altro bancomat

NOVAGGIO - Hanno agito in tre persone. E si sono spostati a bordo di un’auto rubata in zona e ritrovata in zona. Si mettono a fuoco i contorni del colpo avvenuto questa notte ai danni del bancomat di Novaggio. Un colpo col botto, ma non altrettanto il bottino: i malviventi si sarebbero impossessati di alcune decine di migliaia di franchi. Il rifornimento che la banca Raiffeisen aveva messo in pancia all’apparecchio per la clientela notturna.

Stesse modalità - L’ora fatidica per il botto è quasi sempre la stessa: tra le 2 e le 3 di notte. E non è un fenomeno tutto ticinese. L’ultimo caso, solo pochi giorni fa, a Puplinge nel canton Ginevra, mentre a febbraio sono stati fatti esplodere i bancomat a Schönenbuch (Basilea Campagna) e Alle (canton Giura). Stesso orario, e stessa banca: la Raiffeisen ed è quasi inevitabile poiché la cooperativa è quella che fa della ramificazione sul territorio (anche nelle zone più periferiche) una propria caratteristica.

Il terzo colpo in pochi mesi - In Ticino, con Novaggio, è il terzo caso: dopo i colpi a Coldrerio, il 23 novembre, con bottino stimato tra 200 e 300 mila franchi e ad Arzo, il 30 novembre. Un quarto colpo, nella notte del 6 febbraio all’interno del supermercato Migros di Taverne, presenta caratteristiche differenti: vetrata esterna infranta e banconote macchiate dallo speciale inchiostro verde rilasciato dall'apparecchio forzato dai ladri.

Le contromisure - Coloranti a parte, contro le bande dell’esplosivo ci si arma anche in modo drastico, come ricorda Gian Luca Cantarelli, addetto stampa di Raiffeisen Svizzera: «Le banche Raiffeisen del Mendrisiotto hanno adottato la contromisura per cui nelle ore notturne, e in alcuni momenti del fine settimana, non vengono lasciate banconote all’interno dei bancomat. Ma è la singola banca che sa cosa provoca la chiusura notturna in base all’utilizzo esistente».

Il danno è il vero problema - Come dire, anche nelle contromisure ci vuole misura, per non danneggiare la clientela abituata a rifornire il proprio portafoglio 24 ore su 24. Dopodiché per le banche, «che sono assicurate - precisa il portavoce - il vero problema resta il danno materiale che per un certo periodo rende inagibile il servizio con disagi nei confronti dell’utenza e del personale stesso della banca». Sebbene la vulnerabilità dei bancomat (soprattutto nelle zone discoste) pare ormai un dato di fatto, gli istituti presi di mira sono alla costante ricerca di contromosse: «C’è un gruppo di coordinamento, non solo della Banca Raiffeisen, ma di tutti i responsabili della sicurezza delle varie banche che si aggiornano in base a nuove soluzioni e tecnologie da adottare...» dice Cantarelli.

Tipress
Guarda tutte le 6 immagini
10 mesi fa Fanno esplodere un bancomat e scappano con i soldi
10 mesi fa Esplosione del bancomat, almeno 200'000 franchi il bottino
10 mesi fa Assalto al bancomat: «In 4 minuti erano già andati via»
10 mesi fa Un altro bancomat fatto esplodere nel Mendrisiotto
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
BEDANO
34 min

Restano solo macerie. Una vicina: «Sono scioccata»

Non ha ancora un nome la vittima del rogo di via Val Barberina. Per saperne di più bisognerà attendere l'identificazione formale

CANTONE
37 min

Tempo a yo-yo e allerta pioggia di livello 3

In Ticino sono attesi 70-100 mm, con punte locali fino a 140 mm in Alta Vallemaggia, Leventina, Locarnese e Valle Verzasca

FOTO E VIDEO
BEDANO
2 ore

Il silenzio della notte è stato rotto da un boato

Fuori dalla ditta in cui è scoppiato l'incendio questa notte è rimasto solo un furgone. Metà veicolo è stato mangiato dalle fiamme

BELLINZONA
2 ore

Donna morta al Tertianum, nessuna responsabilità per la struttura

Per diminuire ulteriormente i rischi tutti i futuri appartamenti verranno muniti di rilevatori anti-fumo

FOTO E VIDEO
BEDANO
4 ore

Scoppia un incendio nella ditta di vernici, un morto

La vittima sarebbe un collaboratore, travolto da una fiammata quando ha aperto la porta del magazzino

CANTONE
5 ore

Funerali a 3'500 franchi, così 8 su 10 si fanno bruciare

La Svizzera è al primo posto in Europa per l'usanza di cremare i defunti. I numeri sono crescita nel nostro cantone, dove i servizi sono aperti alle salme d'oltreconfine

GAMBAROGNO
7 ore

Fino all’altro ieri, qui si viveva “senza cellulare”

Mentre il mondo assapora il 5G, il villaggio di Indemini, 48 abitanti, può finalmente scoprire i piaceri della telefonia mobile. L’ex sindaco: «Aspettavamo questo momento da 20 anni»

CANTONE
17 ore

«Trattamenti da ambulatorio africano e nessuna privacy»

Nuova stilettata dell'avvocato Tuto Rossi contro il medico del traffico Mariangela De Cesare

CANTONE
19 ore

Corteo dei Molinari, il Governo «condanna i toni e le ingiurie»

Il direttore del DI ha risposto all’interpellenza, pur non fornendo cifre precise sul costo dell’intervento della polizia

CANTONE
19 ore

Quella povertà che nessuno vede

Negli ultimi cinque anni sono raddoppiate le richieste a Soccorso d’inverno da parte dei domiciliati in difficoltà economica: «Tante volte le persone non osano chiedere aiuto pur faticando»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile