Ti-Press
CONFINE/CANTONE
23.02.19 - 20:450

Acquisto e rivendita di oro, truffa sul confine

Condannate due persone a distanza di diversi anni

COMO/CHIASSO - Lo avevano convinto a investire nell’acquisto e nella rivendita di oro usato, promettendo guadagni che andavano oltre il 50% di quanto anticipato. Tutto questo grazie alle attività di una o più ditte del canton Ticino, che fondono il prezioso materiale.

Il malcapitato ha sborsato un totale di più di 22mila euro prima di esigere qualcosa indietro, conscio di essere stato raggirato. Alla richiesta, in un primo momento sono state avanzate diverse scuse e menzionate finte attività. Per queste ultime sono stati coinvolti anche un avvocato di Como e uno ticinese - che sarebbero stati all’oscuro di tutto - oltre che un inesistente funzionario della Posta svizzera, incaricato di curare la restituzione delle somme. In un secondo momento i malfattori passarono alle maniere forti. «Stai attento, ti faccio passare io la voglia di parlare», sono state le minacce. Coinvolti anche «amici di Quarto Oggiaro».

I fatti risalgono al periodo 2012-2014, ma solo ieri i due truffatori di 51 e 35 anni residente a Monte Olimpino e a Olgiate Comasco sono stati condannati dal tribunale di Como per truffa ed estorsione. Le pene sono state di cinque anni e sette mesi più 1700 euro di multa e tre anni e 10 mesi più 2.400 euro di multa.

La vittima, che all’epoca aveva 29 anni e risiedeva a Oltrona San Mamette, avrà un risarcimento a titolo provvisionale di 11.500 euro, in attesa di una futura definizione di fronte a un giudice civile. Due persone si sono costituite come parti civili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO E VIDEO
LUGANO / AROGNO
3 ore

Il vento fa strage d'alberi al Parco di Pian Casoro

La zona tra Barbengo e Figino è stata interessata da un violento nubifragio in serata. Una ventina di piante è caduta e si registrano pure allagamenti e la chiusura di alcune strade

LUGANO
5 ore

Spunta l'offerta di lavoro da 12mila franchi per una «Hostess seducente»

Lo sfogo di una candidata: «Il parametro più importante? Devi essere una prostituta»

FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore

Scontro tra un'auto e un furgone a Molino Nuovo

Una Ford con targhe ticinesi ha centrato il furgone VW che si trovava davanti al semaforo

LUGANO
7 ore

Orrore tra le mura domestiche: condanna a quattro anni di carcere

Prendeva a botte compagna e figli: 56enne alla sbarra per numerosi reati. Ecco la sentenza pronunciata dal giudice Amos Pagnamenta

CANTONE
7 ore

Banche e clienti stranieri? «La situazione è paradossale»

In calo gli operatori ticinesi che hanno una visione positiva della situazione degli affari, secondo la più recente indagine congiunturale

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile