TiPress
+3
BELLINZONA
05.11.18 - 14:270

Vandali contro il mercatino della Croce Rossa

Vetri rotti e la scritta "stop bunker" sulla porta. Ingenti i danni provocati da ignoti

BELLINZONA - Vetri rotti in più punti e sulla porta d’entrata la scritta sprayata di nero “Stop bunker”. È questa la scena che si sono trovati di fronte questa mattina i collaboratori del mercatino della Croce Rossa (CRS) di Bellinzona, in viale Stefano Franscini.

I vandali, per il momento ignoti, non sono entrati nella struttura. Presumibilmente, quindi, l’intento vandalismo, di cui ha dato notizia laRegione, non era quello di rubare all’interno, ma di “lanciare un messaggio”, lasciato a chiare lettere sulla porta.

Il “bunker” al quale si fa riferimento sembrerebbe essere quello di Camorino - gestito dalla Croce Rossa dopo lo scandalo Argo 1 -, al centro di polemiche nell’ultimo periodo. A inizio agosto, infatti, un gruppo di cittadini (“tradinoinientefrontiere”) aveva denunciato le «terribili» condizioni di vita dei richiedenti l’asilo ospitati nel centro di Camorino: insufficienza di cibo «spesso scaduto da diversi giorni», sovraffollamento dei dormitori, sensazione di soffocamento dovuto alle temperature elevate unite alla scarsa aerazione degli spazi, e infestazione di cimici nei letti.

Alla denuncia era seguita una protesta, sfociata nell’incontro dei manifestanti con i rappresentanti del Cantone e della Croce Rossa. La direttrice di Croce Rossa Ticino Josiane Ricci aveva spiegato che «per la pulizia personale, gli ospiti vengono forniti di prodotti igienici quando lo chiedono» e quanto alle cimici aveva parlato di due interventi di disinfestazione già effettuati e un terzo in previsione. Renato Bernasconi, direttore della Divisione azione sociale e delle famiglie (Dasf), dal canto suo aveva precisato che un trasloco degli ospiti «non era possibile, non prima che vengano realizzati degli alloggi in superficie».

TiPress
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
"Securini" nel limbo, Gobbi: «Tutto è nelle mani delle Questure»
Il consigliere di Stato invita le agenzie di sicurezza e investigative a fare pressione sulle autorità italiane
CANTONE
3 ore
I cantoni latini invocano il mini-lockdown
Il Ticino e i cantoni francesi chiedono a Berna un inasprimento delle misure
FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore
Ecco i robot che prendono l'ascensore e portano i medicinali in tutto l'ospedale
Due mezzi autonomi della Posta sono entrati in servizio negli spazi del Civico di Lugano
VIDEO
BELLINZONA
6 ore
Tanto verde al posto delle Officine
È stato presentato questa mattina il progetto scelto quale base per la futura pianificazione del comparto.
CANTONE
7 ore
In Ticino superati i 5mila casi
Il bollettino giornaliero del medico cantonale. Sono 123 i nuovi positivi, 9 in più i ricoverati in ospedale
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
La Finma rivede al ribasso gli utili confiscati alla BSI
Dopo una rivalutazione più precisa, l'importo è stato ridotto da 95 a 70 milioni.
MENDRISIO
10 ore
Da Mendrisio a Catamayo per salvare le vite dei bimbi
Toglierli dalla strada, offrire loro una vita migliore grazie alla scuola e regalare dei sogni
FOTO
POLLEGIO
11 ore
Contro il muro con il furgone
L'incidente è avvenuto poco prima delle 23 di ieri sera a Pollegio, in via Cantonale
LUGANO
11 ore
Le sardine con la mascherina (a metà)
Mezzi pubblici affollati: a Lugano la situazione più problematica. Un 17enne con l'asma: «Ho paura»
MENDRISIO
11 ore
«Basta un codice QR e il cliente è tracciato»
Esercenti stufi di “perdere tempo” nel registrare gli avventori? Forse c’è una soluzione.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile